Stampa

Con la vita caterò la Tua lode

 
 

INDICE


PREGHIERE ALLA SANTISSIMA TRINITÀ

Invocazione alla Santissima Trinità.

Dio infinito, avvolgimi nell’infinito.

L’Amore tutto abbraccia.

Trinità fonte di santità.

Trinità sorgente di vita. 

Spirito donaci luce.

Fonte di comunione.

Togli da noi ogni velo.

Inseriti nella Trinità.

Gloria alla Santissima Trinità.

 

PREGHIERE AL PADRE.

Dio conoscitore del cuore umano.

Nelle tue mani nuove creature.

Sii benedetto, o Padre. 

Padre di infinito amore.

Dio silenzio eterno.

Cuore misericordioso di Dio.

Padre, rivelaci il tuo Figlio.

Invocazioni

Tu sei la nostra pace.

La tua forza si chiama mitezza.

Accoglici nella tua bontà.

Signore, tu sei il Dio della storia.

Mettici all’ombra delle tue ali

Fidatevi di me perché io mi affido a voi

 

PREGHIERE A GESÙ VERBO INCARNATO

Gesù,  verbo incarnato.

Volto visibile del Padre.

Incarnati in Te.

Tu il nostro tutto.

Tu sei il Dio vivente.

Come terso cristallo.

Impastati dell’amore divino.

Sento la tua presenza.

 

PREGHIERE A GESÙ CROCIFISSO

Le tue mani

Ai piedi della croce.

Gesù misericordia.

Il tuo sangue purifica e santifica.

Invocazione di intercessione.

Invocazione al Crocifisso.

Crocifisso per amore.

Sangue di Gesù, cristíficaci

Lasciatevi amare.

Donna, ecco tuo figlio.

La croce è la nostra gloria.

La tua croce è un tesoro prezioso.

Accoglici fra le tue braccia crocifisse.

Dalle tue piaghe siamo stati guariti

 

PREGHIERE A GESÙ RISORTO.

Ricreati dall’amore.

Gesù risorto.

La tua morte ha distrutto la nostra morte. 

Rinnovati dalla tua resurrezione.

Sei presente alla nostra vita.

Padre buono, tieni per mano i tuoi figli 

 

IN PREGHIERA CON GESÙ EUCARESTIA

Abbandono

Eucaristia, mistero d’amore.

Presenza viva.

Dio con noi, in noi 

Gesù nostra benedizione. 

Il mondo intero opera delle tue mani 

Accogliere te. 

Figli beneamati 

Gesù maestro. 

Ponte di grazia e di misericordia. 

Con te una cosa sola. 

Rendici santi

Rafforza la nostra fede.

Gesù, siamo qui ai tuoi piedi

Mi abbandono a te.

Manifestaci la tua volontà.

Sussurra al nostro cuore la tua Parola.

In silenzio davanti a te.

Gesù, vivere di te è fare vita eterna.

La fiducia che tu ci metti nel cuore.

Adorarti è trasformarci in Te.

Disponibili al progetto del Padre.

Rendici comunione

 

PREGHIERE DI ADORAZIONE, LODE, RENDIMENTO DI GRAZIE. 

Ringraziamento.

Il nostro cuore tua dimora.

Insegnaci il silenzio.

Tu sei misericordia.

Gesù è il Dio fedele.

La tua carità sostenga la nostra debolezza.

Donaci occhi di fede.

Ti lodo mio Dio.

Come il cieco di Gerico.

Ci tieni per mano.

Io faccio nuove tutte le cose.

 

PREGHIERE AL CUORE DI GESU’

Invocazioni

Dono d’amore.

Aridi come coccio.

Plasma il nostro cuore.

Sei nostro riposo.

Sorgente di amore.

Donaci la semplicità del cuore.

Attiraci a te.

Cuore di Cristo, cuore del mondo. 

Accoglici nel tuo cuore. 

 

PREGHIERE A GESU’ MAESTRO, GUIDA, RIFUGIO

Gesù silenzio.

Gesù amore.

Preghiera a Gesù

Come creta nelle mani del vasaio.

Accogliere la tua presenza è paradiso in terra.

Tu l’infinito, noi il nulla.

Gesù beatitudine della nostra vita.

Ti affidiamo le nostre paure.

Tu solo il Santo.

Rendici tua presenza.

Rinnova i prodigi del tuo amore.

Tu il forte Tu il santo.

Immersi nella tua carità.

Padre di tenerezza.

In te siamo lode perenne.

Portaci dentro di Te.

Il tuo amore trasforma.

La tua carità ci trasformi

Alla scuola di Gesù.

Donaci il tuo Spirito di orazione.

Tu sei la nostra vita.

Nella carità di Cristo c’è pace.

Spirito di rivelazione.

Gesù voce del Padre.

Come Maria a Betania.

Nel volto di Cristo il volto dei figli 

Gesù ha compassione.

Sostieni la nostra debolezza.

Davanti a te ogni nostro desiderio.

La fedeltà del Signore dura in eterno.

Amare a perdita.

Realizza in noi il progetto della tua carità.

Si compia in noi la tua volontà.

Sei sempre con noi

Ci accompagni nel cammino.

Salire il tuo monte.

La fede che diviene stupore.

Chi si affida a te non resta deluso.

Parola che non passa.

Nelle tue mani 

Parlaci della tenerezza.

Nutrìti della tua gratuità.

Sostienici nell’amore.

Tu sei l’amico fedele.

Tu ci conosci

Scrutaci nel profondo.

Ammettici al tuo discepolato. 

Usa i tuoi “trucioli”.

Tu ci porti al Padre.

 

PREGHIERE ALLO SPIRITO SANTO

Tu mi chiami

Soffio di vita

Svelaci l’amore del Padre.

Spirito rivelatore. 

Invocazioni allo Spirito Santo.

Spirito Santo.

Preghiera.

Invadi la nostra vita.

Con l’umiltà di Maria.

Dono di luce.

Il tuo Spirito è pace.

Rendici discepoli della tua volontà.

Spirito di vita.

Riempi i nostri cuori

Maestro interiore.

Rivelaci Maria.

Guida della Chiesa.

Come tasselli di un mosaico.

Anima della vita dell’uomo.

Spirito Santo rendici consapevoli

L’infinito amore.

Non vi lascio orfani

Pervadici corpo e anima.

Manda su di noi il tuo Spirito.

Gesù purificaci e trasformaci

Ci affidiamo alle tue promesse.

Spirito Santo, meraviglia del mondo

Trasforma il volto della terra.

La tua sapienza ci prenda per mano. 

Preghiera allo Spirito Santo.

Tuo frutto è la carità. 

 

PREGHIERE A MARIA

Maria.

Maria mediatrice.

Madre tenerissima.

Donaci il tuo cuore.

Offerti nelle mani di Dio.

Discepola fedele.

Madre nostra.

Maestra di disponibilità.

Mettici sotto il tuo manto.

Mistero del Natale.

Maria, nostra madre e regina.

Donna del sì 

Portaci nel tuo cuore.

Cammina al nostro fianco.

 

PREGARE LA PAROLA

Essere Parola.

Noi ti ascolteremo.

Sia la tua Parola come germe.

Donaci luce.

Parola di luce.

Invocazione.

La tua Parola ci nutre.

Gesù, maestro di verità.

La tua Parola nostra vita.

Tu hai parole di vita eterna.

La tua Parola ci disseta.

Strada di luce.

Al banchetto della Parola.

Rendici popolo santo.

Potenza della Parola.

Signore, rendici creature nuove.

La tua Parola ci dona forza.

La tua Parola è inesauribile.

La tua Parola è vera ed eterna.

Rendici disponibili alla tua volontà.

Aperti ai tuoi progetti 

Sei tu la Parola.

Parla, o Signore.

Docili ai tuoi insegnamenti

La tua Parola, Signore, ha un sapore eterno.

La tua Parola ci fa crescere.

Donaci la fede e l’ascolto.

Mio cibo è fare la volontà del Padre.

Dono per la Chiesa.

Docili alla tua Parola.

Il seme deposto nel cuore dell’uomo.

 

PREGHIERE PER L’OPERA DELL’AMORE SACERDOTALE

Dono che dà forza

Siamo tua proprietà

Avere lo sguardo di Gesù.

Come famiglia.

Lo splendore del tuo volto.

Preghiera per l’Opera, i sacerdoti, la Chiesa.

Gesù pontefice di grazia.

Servire Gesù nei sacerdoti

Signore, rafforza in noi la fede. 

Signore, ti ringraziamo.

Signore, tua è l’Opera.

La Fraternità nella luce della Trasfigurazione.

Donaci forze nuove.

Manifestaci la tua volontà.

Tu sei il nostro maestro.

Grazie.

Ci hai affidato una tua creatura.

Signore, istruiscici 

La tua misericordia ci precede.

In te troviamo la nostra identità.

Gesù, rivelaci il senso della nostra chiamata. 

Il tuo volto santo.

La tua fedeltà, Signore, rimane in eterno. 

Spirito Santo, rinnova i tuoi prodigi

Un canto d’amore.

Rendici filo di trasmissione. 

 

 

PREGHIERE ALLA SANTISSIMA TRINITÀ

  

Invocazione alla Santissima Trinità

O Spirito Santo, adombrami, parlami, fammi luce,

perché è tanto difficile poter comprendere colei

che tu ti sei scelta per Sposa.

Spirito d’amore che hai invaso il cuore di Maria

scendi, mondami, fa’ luce nella mente,

metti quiete a questo cuore  che si sente pieno

dell’amore di Maria, ma non lo sa esprimere.

Gesù, fiore dolcissimo della Madre tua,

Figlio tenerissimo, nato dal seno immacolato di Maria,

parlaci tu di lei.

Santissima Trinità, svelaci il tuo capolavoro,

facci entrare nell’anima di questa creatura

che tu stessa hai plasmato da tutta l’eternità.

Madre nostra dolcissima, stella luminosa del Paradiso,

creatura amata da tutto il mondo,

madre beatissima, vieni in mio soccorso,

parlami di te e svelami il tuo volto.

Vai all'indice


Dio infinito, avvolgimi nell’infinito

Trinità santissima, che ti muovi nell’infinito,

inondaci dell’infinito tuo amore.

Gesù, infinito nel finito, Dio nell’umano,

travolgimi nell’infinito tuo amore,

perché la più misera delle creature 

è chiamata ad entrare nell’infinito.

Aiutami, Signore Gesù,

ad entrare per la tua umanità

nell’infinito della divinità.

Se tu ci prendi e ci assorbi

nella tua natura umano-divina,

noi entriamo nell’infinito.

Solo l’infinito può manifestarsi al finito;

solo ciò che è immenso

può accogliere il misurabile.

Vai all'indice

 

L’Amore tutto abbraccia

Signore Gesù, prendimi, accoglimi,

assumi questo povero nulla

perché tu solo puoi introdurlo nel tutto.

L’Amore è tutto. L’Amore è Dio. L’Amore è l’Assoluto.

L’Amore è l’infinito che tutto abbraccia, tutto assume,

tutto trasforma e divinizza.

Trinità beata, che vivi nell’Amore,

che ti muovi nell’Amore

e ti esprimi con Amore,

entra in questa tua creatura perché,

libera da ogni inganno

e da ogni forma di pensiero umano,

manifesti al mondo la tua intima essenza.

Vai all'indice


Trinità fonte di santità

O Padre, Dio di infinito amore,

che ci hai donato il Figlio tuo  diletto

perché, rivestito della nostra umanità,

potesse affiancarci nel nostro cammino terreno

e accedere così alla gloria eterna,

noi ti benediciamo.

O Gesù, immagine perfetta del Padre,

volto luminoso del suo essere infinito,

vogliamo metterci alla tua sequela

per essere, come gli  apostoli,

annunciatori  del tuo vangelo.

O Spirito Santo, fuoco inestinguibile,

che accomuni il Padre e il Figlio in un unico amore,

rendici santi della santità di Cristo

e riversa su di noi quei doni

che solo la tua presenza può comunicare.

E tu, o Maria, madre nostra perché madre di Gesù,

tu, che sei strettamente imparentata

con la Santissima Trinità,

accoglici nel tuo cuore di Madre

e fa’ che tutti gli interessi della Chiesa

diventino sostanza della nostra preghiera,

anima della nostra vita.

Resta, o Maria, nel cenacolo di questa famiglia,

perché la tua preghiera ci ottenga

quella trasformazione profonda avvenuta a Cana,

quando l’acqua si è mutata in vino.

Vai all'indice

 

Trinità sorgente di vita

Manda su di noi, Signore, il tuo Spirito

perché fecondi l’anima nostra

e la renda abitazione della Trinità santissima.

È sempre la famiglia trinitaria il vertice

a cui lo Spirito ci conduce;

è in questa famiglia  santa ed eterna

che il nostro cuore trova il suo riposo.

Tutto proviene da te, Trinità santissima,

e tutto ci riconduce a te.

Non c’è raggio di santità e di grazia

che non abbia in te la sua sorgente.

Noi siamo l’adempimento di quell’amore eterno

che circola nella vita intima

di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo.

Ogni mistero della vita

del Figlio di Dio in mezzo agli uomini

è realizzato dall’infinita potenza e amabilità

delle tre divine persone.

Vai all'indice

 

Spirito donaci luce

Signore Gesù, tu vivi in noi e noi viviamo in te.

Tu vivi nel Padre e, attraverso la tua santa umanità,

ci introduci nella vita del Padre;

ed è lo Spirito Santo che presiede quest’opera di unità,

di vita intima profonda.

Noi veniamo immersi nella stessa vita divina

che ci è stata donata

attraverso il tuo sangue preziosissimo.

Donaci, o Signore,

quella luce che ha contraddistinto la tua vita,

perché in modo chiaro e consapevole

possiamo vivere e realizzare la volontà di Dio Padre.

Guarda la nostra debolezza, perché si riversi in noi

la tua tenerezza infinita di misericordia e di perdono.

Tu fai nuove tutte le cose,

tu trasformi il nostro cuore

perché ogni giorno di più

diventi dimora dello Spirito Santo.

Aprici ai tuoi sentimenti, alla tua Parola,

al tuo Spirito di rivelazione.

L’uomo non può entrare nella vita intima

della Santissima Trinità

se lo Spirito Santo, come ombra,

non avvolge tutto il suo essere spirituale ed umano.

E tu, Maria, ammettici in questo momento

tra coloro che nel cenacolo,

insieme a te, sono stati ammessi

alla promessa del Padre,

al compimento di una promessa che da secoli

era stata attesa dall’umanità.

Anche oggi la Chiesa è spiritualmente unita

nel cenacolo del silenzio e della preghiera

per ricevere una nuova effusione di Spirito Santo

che, con la forza invincibile della sua potenza,

manifesta le realtà di Dio

anche in mezzo ad un mondo sconvolto.

Padre, donaci lo Spirito di verità,

donaci forza e luce,

perché possiamo giungere alla verità tutta intera.

Signore Gesù,

grazie perché tu sei davvero  il Dio

presente in mezzo a noi,

sei la Parola vivente di Dio Padre

che si comunica ai suoi figli.

Sei davvero l’irradiazione del volto del Padre.

La tua presenza ci assicura  che non siamo mai soli,

perché di tutto ti curi e a tutto provvedi.

La tua presenza orante ci assicura quella santità

che lo Spirito Santo realizza in ciascuno di noi.

Vai all'indice

 

Fonte di comunione

Donaci, Signore, il tuo Spirito di amore

e rendici partecipi della stessa comunione

che tu vivi con il Padre nello Spirito Santo,

perché da questo fuoco di amore

eterno e incommensurabile

nasca una vera comunione tra di noi e con tutti.

La sorgente della comunione

è sempre nella famiglia trinitaria

e la tua umanità ne è costantemente il veicolo,

ne costituisce il sacramento perfetto.

Donaci pertanto di accogliere in semplicità

la tua Parola

e fa’ che la viviamo in fedeltà e sincerità di spirito

per diventare tuo compiacimento.

Tu sei la via, la verità e la vita,

tu sei la nostra resurrezione:

nel tuo nome e con la tua forza

possiamo camminare spediti

sulla strada che il tuo Spirito ci ha indicato.

Fa’ che ogni giorno, Signore Gesù,

scopriamo in modo nuovo

la tua presenza eucaristica accanto a noi,

perché tu sei il nostro riposo,

tu sei  il nostro amen dinanzi al Padre.

Vai all'indice

 

Togli da noi ogni velo

O Dio, nostro padre,

rivelaci il volto umano del figlio tuo,

perché possiamo sperimentare la tenerezza e la fiducia

che tu hai avuto nei riguardi dell’umanità,

consegnando questa tua Parola eterna

alla povertà del nostro spirito.

Togli da noi ogni velo

perché ne possiamo gustare lo splendore.

La  santa umanità del tuo Figlio

è irradiazione della tua gloria.

In Gesù vediamo rispecchiata la tua paternità

che abbraccia il mondo intero

e stringe a sé ogni uomo come figlio prediletto.

Sii tu, Gesù, il grande sacramento che ci svela

il mistero profondo di un Padre

che affida  al proprio Figlio

l’umanità immersa nel peccato,

perché diventi terra feconda, arca di  alleanza,

e il cielo si riversi sull’intera umanità,

perché abbia a inaugurarsi un nuovo regno.

Ti sentiamo nostro  fratello, Signore Gesù,

nostro amico, sposo fedele della nostra vita.

O Spirito Santo,

che hai operato in Maria una meraviglia

che nasce dall’Eterno,

fa’ che accogliamo ogni tuo intervento nella nostra vita perché, con Maria, possiamo gridare il Magnificat,

che risuoni sulla terra come nel cielo.

Trinità beata, inondaci della tua luce,

perché ci lasciamo immergere nelle ricchezze infinite

che, attraverso l’umanità di Gesù,

sono state portate sulla terra.

Vai all'indice


Inseriti nella Trinità

O Padre, noi ti adoriamo, ti benediciamo, ti ringraziamo

con il cuore stesso di Gesù.

Lui solo è degno di essere chiamato pienamente,

sostanzialmente, tuo Figlio;

ed è così perfetta l’unità che stringe l’uno all’altro

da essere una persona tutto amore,

tutto dono, tutta accoglienza.

E noi, per un mistero di grazia

che mai riusciremo a sondare su questa terra,

siamo inseriti in questa santa

famiglia del cielo.

Le ricchezze della Trinità Santissima,

attraverso l’umanità di Gesù,

le hai riversate, o Padre,

nel cuore di ogni uomo.

Noi ora siamo l’habitat

di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo.

Chi mai potrà conoscere le meraviglie

che lo Spirito creatore continuamente realizza nel cuore dell’uomo?

Solo lo Spirito di Dio

può conoscere le realtà dello Spirito.

Donaci, o Padre,

di vivere con intensità il nostro rapporto con te,

perché non soltanto siamo chiamati,

ma davvero siamo tuoi figli nel Figlio tuo Gesù.

Di quali ricchezze siamo portatori e fruitori!

Ma spesso le scordiamo, le  accantoniamo,

ed ecco la tua misericordia che ci raggiunge,

ci rinnova e ci restaura.

Noi vogliamo credere sempre, Signore,

all’infinita tua bontà,

a quella tenerezza che non ha pari sulla terra,

perché è divina la tua tenerezza.

Fa’ che ascoltiamo sempre i tuoi richiami, i tuoi inviti,

non già per essere sradicati dal mondo in cui viviamo,

ma per essere sempre più inseriti in quella pasta umana

che  anche il Figlio tuo ha assunto in sé.

Ogni giorno ti domandiamo di essere

tua incarnazione e tua irradiazione.

Vai all'indice


Gloria alla Santissima Trinità

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo,

perché da questa santa  famiglia divina

procede ogni bene che si canta

nei cieli e sulla terra.

Tutto procede da te, o Trinità santissima,

da te il nostro essere e il nostro divenire,

da te tutto ciò che di bene

l’uomo opera durante la sua esistenza.

La radice e la sorgente di ogni bene

è tutta nella Santissima Trinità.

Vai all'indice

 

PREGHIERE AL PADRE

 

 

Dio conoscitore del cuore umano

Liberami, Signore, da ogni mio pensiero;

impedisci che l’umano s’infiltri nel divino.

Le tue realtà scendono dall’alto

e ci domandano di essere piccoli per poterle accogliere.

Signore Gesù, entra come fuoco che brucia,

come lampada che illumina,

come vento che spazza via ogni realtà umana.

Mi sento tanto povera, tanto misera, tanto niente:

per questo la tua onnipotenza può prendermi e assumermi.

Dio del cuore umano,

conoscitore profondo delle nostre debolezze,

Dio tenerissimo e delicato 

verso quanti si aprono al tuo amore

e alla tua misericordia,

Dio che annienti per esaltare, distruggi per edificare,

e infrangi per rinnovare:

entra dentro di me e manifesta la tua profonda realtà.

Signore Gesù, liberami da ogni paura e da ogni reticenza

perché le tue realtà siano manifeste a noi e alla Chiesa.

Noi siamo nelle tue mani;

tu puoi fare di noi quello che credi

ormai la partita è tutta tua

e noi vogliamo esserti disponibili.

Signore Gesù, noi vogliamo essere totalmente

e per sempre a servizio della tua Chiesa

per una ripresa più vivace,

più entusiasta, più santa,

dei tuoi sacerdoti.

Fa’ che spesso la nostra preghiera

diventi per loro un grido di aiuto.

Vai all'indice

 

Nelle tue mani nuove creature

O mistero ineffabile della  misericordia di Dio,

invadi l’anima nostra,

così come hai ricoperto dell’ombra dello Spirito Santo

il grembo verginale di Maria,

rendendola dimora del Figlio tuo santissimo.

Donaci, o Padre, l’abbondanza del tuo Spirito,

affinché le tue richieste e i tuoi desideri

non abbiano a subire i tentennamenti della nostra volontà.

Confidando in te,

affidandoci pienamente allo Spirito Santo,

che ha operato il mirabile  mistero dell’incarnazione,

noi vogliamo essere nelle tue mani nuove creature.

Vai all'indice



Sii benedetto, o Padre

Sii benedetto, o Padre,

che attraverso il Figlio tuo Gesù Cristo

continui ad operare le meraviglie

del tuo amore infinito.

Tu le comunichi a noi

attraverso la luce del tuo Spirito,

perché il progetto della salvezza

abbia a realizzarsi in pienezza di grazia.

Sii benedetto, o Padre,

per averci rivelato

i segreti della tua volontà.

Vai all'indice

 

 

Padre di infinito amore

Ti ringraziamo, o Padre, perché da tutta l’eternità

hai fissato questo incontro della tua onnipotenza divina

con la debolezza della natura umana.

Da sempre tu hai stabilito

di mandare sulla terra il Figlio tuo

perché, rivestendo la carne del figlio dell’uomo,

l’umanità intera potesse essere ricondotta a te.

Quando mai la creatura può competere

con il suo creatore?

Che cosa può donare la creta

a colui che è il vasaio?

Eppure nel grande mistero dell’incarnazione,

l’infinito si è incontrato con il finito,

l’assoluto con ciò che è umano,

il santo con ciò che è fragilità e debolezza.

Donaci, o Padre, di comprendere l’infinito tuo amore

per rimanere in  contemplazione del grande mistero

della nostra salvezza.

Vai all'indice

 

Dio silenzio eterno

Parla, o Signore, al nostro cuore

e fa’ che la tua voce trovi piena accoglienza

nel nostro spirito.

Tu sei il Dio della parola,

il Dio che si comunica

nella profondità del silenzio.

Tu sei silenzio eterno

e ti comunichi nel Figlio tuo Gesù Cristo.

Padre, ammettici alla tua scuola,

perché possiamo conoscere

e realizzare la tua volontà.

Tutto questo te lo chiediamo

nel nome di Gesù, figlio del tuo amore,

e nel nome di Maria

nostra madre dolcissima.

Vai all'indice

 

Cuore misericordioso di Dio

O Signore nostro Dio,

quanto è grande il tuo nome su tutta la terra!

Non ha confini la tua bontà

e la tua misericordia  si estende per tutte le generazioni.

Noi siamo figli e ogni giorno siamo generati come figli

dalla paterna misericordia di Dio

che giunge a noi  attraverso la carne

dell’unigenito Figlio del Padre

nella potenza dello Spirito Santo.

La misericordia di Dio ha un cuore così grande

e braccia così allargate

da stringere a sé il mondo intero.

La creatura che si apre al suo Creatore

non ha nulla da temere,

perché santo è il suo Creatore,

misericordioso il suo Redentore.

Ecco la voce che deve espandersi

fino ai confini della terra:

il nostro Dio si è chinato sul mondo,

la sua divinità si è rivestita di umiltà,

di povertà e di benevolenza.

Ormai il cielo di Dio ha stretto a sé

la povera dimora degli uomini.

Il Figlio di Dio si è fatto figlio dell’uomo

e per sempre, in ogni luogo,

egli sarà tra gli uomini

l’unico fratello che, solo, conosce la misericordia.

Vai all'indice

 

Padre, rivelaci il tuo Figlio

O Dio nostro Padre,

rivelaci  il volto dell’amatissimo Figlio tuo,

rendici partecipi di quella carità infinita

che ha inviato Gesù sulla terra

perché gli uomini nel Figlio tuo

diventassero pienamente figli tuoi e fratelli tra loro.

Padre santo, ti lodiamo e ti benediciamo

per il disegno di infinita bontà che ci hai manifestato.

È sempre Gesù che ci porta a te,

è lui il sacerdote che attraverso la sua santa umanità

ci comunica la sua stessa vita immortale ed eterna.

Padre misericordioso, inondaci della tua misericordia.

Lo Spirito che unisce te al Figlio

ci introduce nella vita intima della Santissima Trinità.

Padre buono, noi siamo tuoi figli,

lo siamo realmente, lo siamo per sempre.

Nessuno conosce il Figlio se il Padre non glielo rivela:

questa la preghiera che rivolgiamo a Te, o Dio,

nostro Padre, nella conoscenza del Figlio tuo.

Vai all'indice

 

Invocazioni

Dio dell’amore e della misericordia,

Dio della speranza e della consolazione,

Dio che popoli il nostro silenzio della tua Parola,

Dio che tutto vedi  e tutto porti a salvezza,

vieni in aiuto alla nostra fragilità

e  rendi forte ciò che è debole, santo ciò che è fragile,

puro e immacolato quanto è posto in noi per la tua gloria.

Vai all'indice

 

Tu sei la nostra pace

“Parla, Signore, che il tuo servo ti ascolta”;

così vogliamo dirti con Samuele.

Manifesta, Signore, la tua volontà

che supera sempre le nostre attese,

che ha un raggio di espansione

al di là di ogni intendimento.

La tua Parola, Signore, è Te stesso.

Quando ti riveli è il Padre che in Te si fa Parola,

si manifesta  come luce, come forza,

perché tu sei la nostra pace.

Donaci, Signore, un cuore aperto,

disponibile ad ogni tua richiesta.

È il tuo Spirito che continuamente ci rinnova,

ci santifica e ci manda perché il Regno del Padre

rompa ogni confine e abbracci il mondo intero.

Vai all'indice

 

 

La tua forza si chiama mitezza

O Dio nostro Padre,

immensamente grande, onnipotente e santo,

Dio di misericordia e di bontà,

noi ti lodiamo e ti benediciamo

perché, attraverso Gesù, tuo figlio e nostro fratello,

possiamo avere accesso alla tua persona.

In Gesù, nostro salvatore, noi conosciamo il tuo volto

e ci è pienamente manifesto il tuo cuore.

Tu sei a noi così vicino perché la tenerezza del Figlio tuo,

fatto uomo, ci ha pienamente riavvicinati a te.

Padre: ci basta questo nome,

ci intenerisce questa relazione.

La tua forza si chiama mitezza,

la tua onnipotenza è solo benevolenza umile e accogliente

perché tu, Padre, sei veramente umile

e non hai disdegnato di entrare nella nostra umanità,

attraverso Gesù, che noi sentiamo amico, fratello e sposo.

La sponsalità con lui è sicurezza,

è certezza che davvero il cielo si è congiunto alla terra

e non c’è uomo che sia rimasto fuori dalla tua casa.

Le meraviglie che tu hai compiuto fin dai secoli eterni

ci sono manifeste e nel tempo si snodano.

Di questa piena manifestazione anche noi siamo partecipi

e la nostra eredità è frutto della tua eredità

offertaci in Cristo Gesù.

Nella luce dello Spirito Santo, o Padre,

continua l’opera della tua misericordia,

perché davvero siamo resi capaci di vivere

come figli nel Figlio tuo santo.

E tu, madre nostra,

accoglici alla tua scuola

di donna umile, semplice, disponibile.

La tua presenza nella nostra vita diventi,

ogni giorno di più, forte, sicura e tenera,

perché anche noi, per mezzo tuo,

possiamo essere introdotti

nella vita della santa Trinità.

Vai all'indice


Accoglici nella tua bontà

Padre, dona pace e serenità al nostro spirito

perché in Gesù, tuo figlio e fratello nostro,

possiamo essere rivestiti della sapienza

che viene dal tuo Spirito.

Accoglici nella tua bontà e usaci quella misericordia

che in Gesù ci hai dimostrato

e che continuamente ci somministri.

Non c’è forza più grande per il nostro spirito

che saperti il Dio di misericordia,

di perdono e di amabilità infinita.

Padre, mostrati padre per noi

e per quanti portiamo nel cuore.

Vai all'indice

 

  

Signore, tu sei il Dio della storia

“Io sono il vostro Dio e non ve n’è un altro”.

Questa tua Parola, Signore, è per noi

una forza irresistibile,

è un vanto che ci consente di essere tuoi figli a pieno diritto

perché tu, in Cristo tuo figlio,

ci hai associati alla tua famiglia.

Conoscere te, accogliere te,

e lasciarsi continuamente amare da te è vita eterna.

Quale grandezza, Signore, è la nostra!

Noi siamo associati a te per un patto eterno

che tu hai già stabilito con il popolo di Israele,

ma che hai confermato e convalidato

con il Sangue del Figlio tuo.

Padre, noi ti rendiamo grazie

non già attraverso le nostre parole,

ma attraverso quelle vere e autentiche del Figlio tuo.

Lascia che attraverso la sua bocca e i suoi sentimenti

di profonda carità ti diciamo: benedetto sei tu, o Padre,

Signore del cielo e della terra,

perché hai nascosto ai sapienti e agli intelligenti

le tue grandi verità e le hai rivelate ai piccoli.

Noi ci sentiamo in questa categoria,

noi vogliamo essere i tuoi piccoli,

per questo ci affidiamo al fuoco del tuo amore che,

mentre ci raggiunge con la sua intensità,

ci rinnova, ci trasforma e ci illumina.

O Spirito d’amore, non permettere

che ci lasciamo spegnere

dalle preoccupazioni, dalle tensioni

che il mondo ci presenta.

Rinnova in noi l’intensità di questa Parola:

“Io sono Dio e non ve n’è un altro.”

Vai all'indice


Mettici all’ombra delle tue ali

“Signore, custodiscimi

come la pupilla dell’occhio.

Proteggimi all’ombra delle tue ali”.

Questo è il tuo modo di rapportarti a noi

che ami come tuoi figli.

La tua bontà, Signore,

ricopre i cieli

e inonda di luce tutta la terra.

Per tua volontà siamo stati creati

e nella tua volontà trascorrono i nostri giorni.

Donaci il tuo Spirito

di sapienza e di carità

perché possiamo essere

graditi al Padre tuo.

Vai all'indice

 

 

Fidatevi di me perché io mi affido a voi

Padre santo, donaci la grazia di comprendere

l’infinita misericordia che tu ci hai manifestato

attraverso il dono del Figlio tuo, Gesù Cristo.

È un dono che si perpetua nel tempo

e che ha le sue radici nell’eternità.

Da sempre, Gesù, ci hai chiamati, scelti e ora ci mandi.

Tu vuoi, o Padre, che il mistero dell’Incarnazione

si prolunghi nel tempo anche attraverso

la nostra povera umanità.

L’uomo sfugge ai tuoi comandi,

ma tu lo insegui  e lo illumini,

lo fortifichi, lo rinsaldi attraverso il tuo Spirito.

Fa’ che ascoltiamo il tuo invito:

“Fidatevi di me perché io mi affido a voi”.

Vai all'indice

 

 

PREGHIERE

A GESÙ VERBO INCARNATO

 

Gesù,  verbo incarnato

Signore Gesù, portami dentro di te

perché la mia impotenza e la mia povertà

hanno la dimensione del nulla.

Parlami, Gesù, del mistero insondabile

della tua Incarnazione.

La tua parola diventi “carne” dentro di me,

tu solo sei la vera Parola che porta  in sé la pienezza

di una realtà fatta carne.

Vai all'indice



Volto visibile del Padre

Gesù, Verbo di Dio fatto carne,

noi ti adoriamo.

O Gesù, volto visibile dell’amore del Padre,

noi ti ringraziamo.

Umanità santissima che hai rivestito

il Figlio prediletto del Padre,

noi ci accostiamo a te,

perché tu fai parte della nostra umanità.

Ti sei posta al nostro livello

per farci entrare nella maestà divina  del Figlio di Dio.

Gesù, fatti parola sulle nostre labbra,

tu che sei qui con noi, vivo come lo siamo noi.

O Parola eterna del Padre, renditi accessibile

alla nostra povertà d’intendimento

perché tu sei immensamente grande. 

Gesù tu sei l’infinito.

Vai all'indice

 

 

Incarnati in Te

Signore Gesù, tu sei la Parola del Padre.

Tu solo hai diritto e capacità infinita di renderci

docili uditori e realizzatori della Parola del Padre.

Che cosa è mai  un metallo fuso nel fuoco

rapportato alla fusione  perfetta della tua vita 

con la nostra, nel rispetto pieno della nostra individualità?

Quanto è grande il tuo  mistero di incarnazione che, realizzatosi per Te, Verbo di Dio,

una sola volta nella storia, continua misticamente,

ma in modo reale, la nostra trasformazione in Te.

La docilità di Maria  ha trovato

una perfetta compenetrazione

con la volontà del Padre e Tu, Verbo di Dio,

in forza dello Spirito di Amore,

hai cominciato a vivere nel tempo

come uomo-Dio per la nostra salvezza.

Tu il grande mistero del Padre;

noi, per Te e in Te, il grande mistero

per la trasformazione del mondo.

Vai all'indice



Tu il nostro tutto

Signore Gesù, tu sei la Parola vivente del Padre,

la luce che rischiara le tenebre,

l’armonia e la pace della nostra vita.

Tu sei il nostro tutto perché il tutto del Padre,

del  quale per mezzo tuo siamo veri figli.

Per il sì di Maria sei diventato uno di noi,

uno simile in tutto a noi, fuorché nel peccato.

Vogliamo appartenere alla Madre tua

per essere rivestiti, come te, della santità del Padre.

Vai all'indice



Tu sei il Dio vivente

Signore Gesù, tu sei il Dio vivente.

Nascendo dalla Vergine Maria

ti sei fatto in tutto nostro fratello,

ma sei anche nostro maestro,

colui che, prima ancora di impartire la lezione,

la sa incarnare dentro di sé.

È per questo, Signore Gesù, che ancora una volta

ci prostriamo ai tuoi piedi per adorare la tua incarnazione

e la tua nascita in mezzo a noi.

Rendici partecipi degli stessi sentimenti

con cui sei disceso sulla terra,

prendendo carne umana nel seno della Vergine Maria.

È l’amore, è l’infinita misericordia tua e del Padre

che, nella pienezza dei tempi,

ti  hanno portato sulla nostra terra.

Lo Spirito Santo, vincolo di amore infinito fra te e il Padre,

è colui che ha adombrato di sé il tempio umano

di colei che diventava madre tua.

Signore Gesù, non permettere che trascorriamo

questo tempo nell’indifferenza, nella freddezza,

ma rendici coscienti di ciò che è Dio per l’uomo

e l’uomo per Dio.

In te uomo-Dio si sono unite le due nature,

quella divina e quella umana,

in te c’è tutta la pienezza della divinità,

ma è anche presente tutta la fragilità e la povertà dell’umana natura.

Come non amarti, Signore Gesù?

Com’è possibile rimanere atoni a questo grande mistero

che ha sconvolto il mondo rinnovandolo e trasformandolo

con la luce dello Spirito Santo

sceso nel seno della Vergine Maria

Vai all'indice



Come terso cristallo

Signore Gesù,

ammettici come discepoli alla scuola della tua Parola.

Rinnovaci nello spirito, ritempraci nella volontà,

rendici duttili alle tue richieste,

disponibili e gioiosi nel compiere la tua volontà.

Sei tu il nostro unico maestro.

Come i tre discepoli, ci mettiamo al tuo seguito

per salire con loro il monte della Trasfigurazione.

È il tuo Spirito che ci avvolge della tua luce,

è il Padre che chiama anche noi a vivere in intimità con te.

Dal profondo del nostro cuore accogliamo le parole

che per te sono giunte dal cielo: “Questi è il mio Figlio prediletto, in lui ho posto le mie compiacenze”.

Come vorremmo far spazio a questa rivelazione

e adorare profondamente il disegno del Padre

che ancora una volta, dopo il Giordano,

è venuto a confermare la sua predilezione nei tuoi riguardi.

La tua santa umanità che, come terso cristallo,

ha lasciato trasparire l’infinita bontà del Padre,

ha goduto della compiacenza del Padre.

Accoglici, Signore,

nell’intimità del tuo essere l’uomo-Dio con noi e per noi,

e aiutaci a lasciar trasparire, attraverso la nostra povertà,

quanto di grazia  hai posto in noi.

Vai all'indice

 

Impastati dell’amore divino

Signore, tu ci conosci molto più

di quanto noi stessi ci conosciamo,

perché il tuo amore ci precede, ci accoglie e ci segue,

ci accompagna con quella profondità di tenerezza

che è soltanto tua.

Proprio perché tu , o Padre, ci ami

nel Figlio tuo Gesù Cristo,

noi siamo per misericordia impastati dell’amore divino.

È un mistero grande,

 ímpari alla nostra esperienza umana,

 il tuo amore di Dio che si fa realtà   contingente,

sperimentabile nella  nascita di Gesù

venuto ad abitare in mezzo a noi.

Continua a rivelarci ciò che nel cielo,

da tutta l’eternità, era progettato

perché l’uomo, fatto di miseria e di povertà ,

venisse rivestito della tua stessa vita divina.

Proprio perché fragili, noi siamo

rivestiti della tua onnipotenza

che salva e redime.

Guardaci sempre, o Padre, attraverso il volto di Gesù,

perché possiamo sperimentare che nell’obbedienza

alla tua volontà siamo oggetto

di infinita comprensione e di benevolenza.

Vai all'indice

 

 

Sento la tua presenza

Signore Gesù io non ti vedo né ti tocco,

ma sento la tua presenza.

Tu sei il vivente, colui che ci manifesta il volto del Padre,

e  ci comunica il suo infinito amore.

La tua presenza,

apparsa nella povertà della condizione umana,

è ancora qui, in mezzo a noi,

Tu vivi in  noi, vivi per noi,

e noi vogliamo essere

il prolungamento del tuo amore,

l’espressione della tua bontà.

Ad alimentarci  nella nostra vita interiore

è sempre lo Spirito Santo,

che nel seno della Vergine Maria

ti ha generato alla vita umana.

Davanti a questo mirabile mistero entriamo

in un silenzio adorante, un silenzio

che si fa voce perché tu stesso ti manifesti.

Gesù, tu sei l’irradiazione del volto del Padre,

la luce che non tramonta,

la forza che tutto sostiene,

l’amore che tutto avvolge.

Fa’ che davanti a te,  nascosto sotto i veli eucaristici,

noi possiamo esprimerti quell’amore

che  è risposta al tuo infinito amore.

Vai all'indice

 

 

 

PREGHIERE

A GESÙ CROCIFISSO

 

Le tue mani

Cristo Gesù, crocifisso per amore,

facci entrare nel tuo sconfinato amore

perché sappiamo leggere ed intendere

il mistero profondo

delle tue mani ferite e inchiodate alla croce.

Vai all'indice

 

Ai piedi della croce

Signore Gesù, riempici del tuo Spirito;

solo la potenza del tuo amore

può tenerci  in un clima di adorazione

ai piedi della croce.

Come Maria Maddalena

vogliamo stare prostrati accanto a te

perché il sacrificio perenne dell’Amore

è sempre punto di partenza per capire le cose

che tu ci vuoi dire.

Gesù, guida i nostri pensieri

e i nostri sentimenti.

Vai all'indice

 

 

Gesù misericordia

Signore Gesù, corpo preziosissimo immolato per noi,

prendi possesso di tutti noi stessi.

Toglici completamente dal peso delle nostre fragilità,

purificaci da tutto ciò che non ci fa simili a te.

Prendici come siamo ma rendici come tu ci vuoi.

Tu solo puoi introdurci nel tuo mistero d’amore.

Vai all'indice


Il tuo sangue purifica e santifica

Signore Gesù, facci entrare

nel santuario della tua passione,

morte e resurrezione.

Abbi pietà di noi e perdonaci.

Siamo indegni di accedere alla soglia

della tua umanità santissima.

Vieni in nostro soccorso, salvaci, rinnovaci.

Il tuo sangue prezioso ci purifica,

ci santifica e ci dà una nuova vita.

Aprici la strada, sii tu il nostro ingresso.

Vai all'indice

 

 

Invocazione di intercessione

Angeli e santi tutti del Paradiso,

intercedete misericordia presso il trono del Padre,

perché l’amore del Figlio crocifisso giunga a noi

per la luce dello Spirito Santo.

Vai all'indice


Invocazione al Crocifisso

Signore Gesù, facci sostare,

in contemplazione d’amore,

accanto alla tua croce,

per essere, come Maria e Giovanni,

testimoni della tua vita che si dona,

si offre e si immola,

perché piena risplenda la gloria del Padre

che, nel tuo Sangue,

ha visto ritornare  a sé tutti i suoi figli.

Vai all'indice


Crocifisso per amore

Cuore di infinita misericordia,

fornace ardente di carità,

attiraci a te perché  è solo l’abbandono in te,

la fiducia piena nella tua tenerezza paterna

che ci introducono nella tua infinita misericordia.

Vederti e contemplarti crocifisso per amore,

è per noi sorgente inesauribile di gloria,

espressione di un amore senza limiti.

Vai all'indice

 

 

Sangue di Gesù, cristíficaci

Sangue preziosissimo di Gesù,

lavaci, purificaci, santificaci.

Tu, che sei uscito dal cuore squarciato di Cristo

continua, come fontana viva, a raggiungerci,

per rinnovarci, vivificarci, cristificarci.

È la tua stessa vita, Gesù,

che assorbe la nostra e la rende nuova.  

Amen.

Vai all'indice


Lasciatevi amare

Signore Gesù, invadi il nostro spirito,

purifica con l’effusione del tuo sangue il nostro cuore,

donaci di essere una risposta piena

alla tua misericordia.

Vogliamo essere tuoi, totalmente tuoi.

Sei tu, Signore, l’aquila splendida

che carica su di sé il nostro povero niente

ed è sulle tue ali che saliamo verso il Padre.

La tua infinita misericordia  ci parla

dall’alto della croce

e ci ripete anche oggi:

“lasciatevi amare, convertitevi a me”.

Vai all'indice 

 

Donna, ecco tuo figlio

Signore Gesù, facci entrare nel tuo cuore,

perché, come Maria, possiamo intendere la parola d’amore

che Tu le hai rivolto prima di morire:

“Donna, ecco tuo figlio.”

Aiutaci ad ascoltare questa tua Parola

con quella intensità di affidamento

con cui Tu hai consegnato a Maria l’umanità intera,

ogni figlio frutto del tuo sangue.

Vai all'indice


La croce è la nostra gloria

Signore Gesù, rivestici della tua misericordia.

E donaci la  tua salvezza che giunge sempre a noi

a prezzo del tuo sangue sparso sulla croce.

Tu, che  hai amato così intensamente l’uomo

da accettare e accogliere, con pienezza di amore,

la morte di croce,

donaci di fissare spesso  il nostro sguardo

nell’infinito tuo amore crocifisso,

un amore più forte della morte.

Fa’ che ci  lasciamo raggiungere

dalla potenza della croce,

che la sappiamo abbracciare giorno per giorno,

come tu ce la presenti.

Non saremo mai soli nelle nostre afflizioni

perché tu rimani accanto a noi appeso a una croce.

La tua croce è la nostra gloria

e le nostre piccole croci

vogliono essere

una risposta d’amore.

Vai all'indice


La tua croce è un tesoro prezioso

Signore Gesù, rendici partecipi

del grande mistero d’amore che tu offri alla Chiesa.

Fa’ che, guardando a te crocifisso,

il nostro cuore si lasci riempire dal tuo Spirito

di tanta riconoscenza, di amore sincero,

di compartecipazione viva per quanto tu ci hai donato.

Che la tua croce, Gesù, sia il tesoro prezioso

che riscopriamo nella terra della nostra vita quotidiana.

Non è un segno il tuo crocifisso, ma una realtà

che continuamente proclama che Dio Padre ha mandato

il suo Figlio perché tutti i figli dell’uomo,

generati nel peccato, potessero diventare

in Gesù suo Figlio i figli prediletti.

Concedici un supplemento di cuore,

donaci gli stessi sentimenti

che hanno tenuto Maria, la madre tua, presso la croce

perché solo dalla croce nasce la redenzione.

È lo Spirito  che rivela i segreti di Dio,

per questo ti chiediamo di donarcelo in abbondanza.

Sotto la sua guida potremo comprendere, o Gesù,

che tu ci hai amati senza alcuna riserva.

Il tuo amore si è fatto morte per noi.

Vai all'indice

 

 

Accoglici fra le tue braccia crocifisse

Signore Gesù, tu ci proponi una via stretta,

una via difficile da percorrere,

tu conosci le nostre fragilità

 e le nostre resistenze.

Siamo certi però che lo Spirito del Padre

affianca anche noi, così come ha affiancato

la tua offerta e la tua immolazione.

Fa’ che non a parole, ma con gesti concreti,

possiamo consolarti lungo la via della croce

e donaci la capacità di rimanere a lavorare

nel campo che ci hai affidato.

Accoglici tra le tue braccia,

quelle che hai steso sul legno della croce,

perché  anche noi, con te,

possiamo offrirci come vittime di amore

per salvare i tuoi figli benedetti,

quelli che tu, in modo eminente,

hai rivestito del tuo sacerdozio sommo ed eterno.

Amen.

Vai all'indice

  

 

Dalle tue piaghe siamo stati guariti

Il tuo sangue, Gesù , è per noi fonte di vita,

 caparra di salvezza per tutto il mondo.

Dalle tue piaghe siamo stati guariti,

da queste piaghe noi attingiamo

la pienezza del tuo amore.

Fa’ che non siamo sordi a quanto tu vuoi esprimere

attraverso il tuo sangue.

Il tuo è un sangue prezioso,

sangue attinto dalla carne

della Vergine Maria , tua Madre.

Accogliendo te, nella tua santa umanità,

noi siamo in contatto con lei.

È il Padre che ha stabilito così

ed è lo Spirito Santo che continua ad operare

questo prodigio di salvezza.

Donaci l’amore a questo tuo sangue,

espressione viva della tua adorazione

perfetta e universale.

Nessun uomo è esente da questo bagno di misericordia

perché è in questo sangue che si perpetua,

nel tempo e nello spazio,

il grande mistero della salvezza.

Dalle tue piaghe, Signore,

noi siamo stati rigenerati,

piaghe che anche oggi sono impresse nel tuo corpo mistico

di cui la Chiesa è viva espressione.

Anche a queste piaghe noi dobbiamo saper guardare:

amarle, pregarle come realtà

affidata alla nostra persona.

Vai all'indice 

 

 

 

 

 

PREGHIERE A GESÙ RISORTO

 

Ricreati dall’amore

Signore Gesù, abbi misericordia di noi,

perché non abbiamo creduto sempre

al tuo amore di sposo.

Prendi ancora possesso di tutti noi stessi,

perché tutto è tuo: anima, corpo, spirito.

Portaci nel seno della Trinità,

perché abbiamo bisogno di essere ricreati

dalla potenza del Padre,

dall’amore dello Spirito,

dalla Resurrezione di te, o Gesù,

che sempre ci accogli

in questo mistero di vita.

Vai all'indice 

 

 

 

Gesù risorto

Venite: è risorto colui

che la morte credeva aver schiacciato.

Venite: egli esce trionfante e glorioso.

La destra di Dio onnipotente ha tolto il masso

e gli ha detto:

Su, esci, il regno della morte

non appartiene a mio Figlio.

Egli è il mio eletto, il mio compiacimento.

Ecco il Santo di Dio, colui che si è fatto fratello nostro

anche nella morte, anche nelle tenebre del sepolcro.

Gesù, lascia che anch’io mi prostri ai tuoi piedi:

Lasciati da me abbracciare

perché le tue carni immacolate

possano trasformare tutto il nostro essere,

ogni fibra del nostro corpo

che, pur essendo mortale, in te ha già toccato il vertice

della tua resurrezione gloriosa.

Noi risorgeremo con la nostra carne perché tu,

prima, l’hai fatta tua.

Chi può dire il grande mistero?

Chi può togliere il velo

perché anche noi possiamo vedere,

sentire e gustare la tua resurrezione gloriosa?

 Vai all'indice

 

  

La tua morte ha distrutto la nostra morte

Signore Gesù, noi adoriamo il grande mistero

della tua morte e resurrezione

e ti preghiamo di rivestirci della stessa luce

e della medesima forza che hanno sottratto al sepolcro

la tua vita per noi.

Siamo certi che in te , ritornato pienamente alla vita,

siamo  anche noi partecipi della tua gloria immortale.

È lo Spirito che dà a noi la vita.

Signore Gesù, vogliamo lasciarci guidare e sostenere

dal tuo Spirito vivificante.

Rendici disponibili a tutte quelle grazie

che tu vuoi riversare su di noi,

per essere creature nuove, plasmate in modo nuovo

dalla divina volontà del Padre.

Ogni tuo mistero, quando viene celebrato dalla Chiesa,

diventa vita per quanti lo accolgono e lo vivono,

secondo la grazia propria di questo tuo mistero.

Le membra partecipano della stessa gloria del capo,

vengono vivificate dallo stesso sangue che salva e redime.

Ti ringraziamo, Signore Gesù,

perché la tua morte ha distrutto la nostra morte,

quella che il peccato incunea nella nostra fragilità umana,

e la tua resurrezione ci garantisce della tua presenza

in noi, nella chiesa,  nel mondo intero.

Maria, madre nostra,

mantieni viva in noi la fiamma dello Spirito Santo

che la resurrezione di Cristo

ha acceso una volta per sempre.

Sei tu la maestra della nostra vita,

la consigliera e il sostegno in ogni nostra difficoltà.

Signore Gesù, parla al nostro cuore

e illumina la nostra mente con la tua Parola di luce.

Vai all'indice



Rinnovati dalla tua resurrezione

Rivestici, Signore Gesù,

della forza e della sicurezza 

di cui la tua resurrezione è caparra.

Noi sappiamo che ogni tuo mistero

raggiunge la nostra povera umanità,

rivestendola dello splendore che emana

dal tuo corpo di uomo-Dio.

Noi siamo sempre raggiunti da te

con quella delicatezza paterna

che non lascia mai nel disorientamento

il figlio del tuo amore.

Noi siamo totalmente tuoi, pienamente tuoi,

perché riscattati  dalla tua morte

e rinnovati dalla tua resurrezione.

Accoglici tra coloro che vuoi ammettere alla mensa

della tua Parola: è questa la nostra forza e la nostra luce.

È nella tua Parola che sentiamo di essere sicuri

nel cammino della tua volontà.

Vai all'indice

 

 

Sei presente alla nostra vita

Signore Gesù, attiraci a te e immergici

nella tua stessa persona

dove l’anima nostra può trovare il giusto riposo.

Sei tu l’ambito più desiderato della nostra vita.

Vivendo in te, siamo ricchi di vita eterna

perché la tua missione continua anche oggi.

Accoglici in te, presentaci al Padre

in modo che la tua stessa persona

Egli la veda davanti a sé.

È lo Spirito che, operando le meraviglie della grazia, continuamente ci trasforma in te.

Che cosa è mai la vita eterna vissuta su questa terra

dove tutto è effimero e transeunte?

È la tua stessa vita divina che tu dipani nella nostra giornata, perfino nel sonno. Tu sei morto perché,

sia che vegliamo, sia che dormiamo, siamo sempre tuoi.

Ed è proprio questo tempo, Signore,

che ci fa sperimentare la tua presenza.

Quanto tu hai operato dopo la resurrezione

per confermare i tuoi apostoli

che davvero eri il vivente, il risorto,

lo vai operando in noi e in tutta la Chiesa.

Il mondo è rinnovato dalla tua presenza,

l’uomo è rinnovato

perché reso partecipe della tua forza e della tua luce.

Signore Gesù, fa’ che accogliamo quanto ci doni

perché già su questa terra sappiamo gustare

le primizie della tua resurrezione.

È dentro di noi che tu operi,

nella profondità del nostro spirito

ed è per questo che possiamo essere nuove creature.

Donaci di saper sostare in preghiera,

di lasciarci ammaestrare, nella vita di preghiera,

dalla madre tua e nostra,

perché la preghiera è una presenza.

Prima ancora di muovere le labbra,

noi siamo raggiunti dal tuo Spirito di preghiera.

Ammaestraci, insegnaci e facci gustare

l’intimità profonda che tu hai con il Padre,

perché anche noi, guidati dal tuo Spirito,

possiamo entrare nelle profondità della famiglia trinitaria.

Vai all'indice


Padre buono, tieni per mano i tuoi figli

Signore Gesù, rimani con noi,

parla al nostro orecchio e al nostro cuore

così come ti sei manifestato 

ai discepoli di Emmaus.

Tu sei sempre con noi,

ma la tua presenza si fa più forte 

quando siamo nel dubbio, nell’incertezza,

quando temiamo di non essere fedeli

alla tua volontà.

Tu sei il Padre buono che tiene per mano i  tuoi figli,

perché possano camminare in modo spedito

e realizzare la tua volontà.

Donaci la gioia di sperimentare 

il grande mistero della tua resurrezione,

che è sempre operante

anche quando non ti sappiamo riconoscere

nelle persone e negli avvenimenti.

Vai all'indice

 

 

 

IN PREGHIERA CON GESÙ EUCARESTIA

   

Abbandono

Signore Gesù, fa’ che ci arrendiamo

alle richieste del tuo amore infinito,

disponibili ad ogni esigenza  della tua volontà.

Attiraci nei desideri del tuo cuore.

Solo nella tua vita, Gesù, vive la nostra vita.

Vai all'indice



Eucaristia, mistero d’amore

Signore Gesù, immergici in te

perché sempre di più impariamo a vivere di te.

Come  Maria, la madre tua e nostra,

vogliamo stare in ascolto della tua Parola,

accoglierla e meditarla nel nostro cuore,

perché tu solo sei fonte ed origine della sapienza

che nutre l’anima nostra.

Aiutaci ad entrare

nel tuo grande mistero d’amore

che è l’Eucaristia,

un mistero inesprimibile, incommensurabile,

un mistero che dovrebbe far trasalire di gioia

ogni cuore umano

toccato dalla potenza del tuo Spirito.

Vai all'indice

 

 

Presenza viva

Donaci, Signore,

docilità e disponibilità alla tua voce,

perché dal nostro cuore esca quella Parola

che tu ci vuoi comunicare.

Ai tuoi piedi e alla tua presenza

noi possiamo essere rivestiti

dalle stesse dimensioni di  amore e di offerta piena

che ti hanno condotto alla morte  in croce.

È questo il prezzo che tu hai pagato

per la sposa del tuo sangue, per la Chiesa,

perché sia nel mondo

la tua presenza viva ed operante

e continui a camminare sulla strada

che da Gerusalemme porta a Gerico,

facendosi prossima a coloro

che sono incappati nei ladroni.

Vai all'indice

 

 

 

Dio con noi, in noi

Signore Gesù, tu vivi in noi e noi viviamo in te.

Attraverso il tuo Corpo santissimo,

fatto ostia immacolata per noi,

siamo messi a diretto contatto

con il Padre nello Spirito Santo.

Tu sei il Dio con noi, il Dio per noi,

non c’è distacco fra te e noi.

Il cielo del nostro cuore è riempito della tua presenza.

In questo cielo tu splendi come sole

che non conosce tramonto.

La tua presenza viva in noi

ci consente di essere in pieno contatto con ogni uomo

che vive sulla terra.

Noi siamo rivestiti del tuo sacerdozio santo e universale

ed è per questo sacerdozio che in noi

tutta la creazione canta a te la sua lode.

Signore Gesù, tu sei l’unico eterno e sommo sacerdote.

In te è riposta ogni compiacenza del Padre;

per mezzo tuo, nel tuo sacerdozio,

anche noi siamo piena compiacenza di Dio Padre.

Ecco il grande mistero

che solca la storia dell’intera umanità:

la presenza operante del  Figlio di Dio fatto uomo,

del Figlio di Dio che, sull’altare,

in ogni angolo della terra, offre se stesso.

Signore Gesù tu sei l’unico amico,

il vero amico che accompagna la nostra esistenza.

Rendici partecipi di questa tua amicizia

che sa disvelare le cose più profonde e intime.

Fa’ che tra noi circoli una vera amicizia,

capace di vedere nell’altro

un tesoro che tu ci hai posto accanto.

Se ci sapremo aiutare come tu vuoi,

diventeremo una forza per quanti ci avvicinano,

perché tu non distruggi quanto assumi,

ma lo rivesti della tua valenza divina.

Vai all'indice



Gesù nostra benedizione

Signore Gesù, ancora una volta

rinnoviamo il nostro amore

e la nostra fede nella tua divina presenza.

I poveri segni eucaristici

ci parlano di umiltà, di semplicità,

di accoglienza senza metterci mai nel disagio.

Tu sei l’Onnipotente, il Santo,

tu sei il volto luminoso

che ci comunica la tenerezza di Dio Padre.

Apri il nostro cuore, rendi docile la nostra volontà,

perché sappiamo accoglierti

così da diventare noi pure

immagine e volto del Padre.

Tu sei la grande benedizione

che ha congiunto il cielo alla terra

e non vi è giorno in cui questa pioggia benefica

di amore misericordioso arresti la sua discesa.

Dio benedetto e santo, Figlio prediletto del Padre

e Figlio amabilissimo della Vergine Maria,

accoglici alla tua scuola di sapienza, di bontà, di verità

perché, come tuoi discepoli fedeli,

possiamo proclamare al mondo

le meraviglie che anche oggi compie la Santissima Trinità.

Vai all'indice

 

 

Il mondo intero opera delle tue mani

Signore Gesù,

noi crediamo fermamente alla tua presenza eucaristica,

mettiamo davanti a te la nostra mente,

il nostro cuore, la nostra volontà.

Tutto di noi si prostra davanti a te,

perché tu sei il Dio con noi,

il Signore della nostra vita, il reggitore di tutti i popoli.

Il mondo intero, Signore Gesù,

è ogni giorno opera delle tue mani.

Il tuo infinito amore scandisce i nostri giorni

perché li sappiamo vivere

alla luce della tua sapienza e della tua inesauribile carità.

Il tuo Spirito ci renda docili, sereni, amabili,

perché tu ci vuoi segno visibile e concreto

del tuo mistero di salvezza.

Accoglici in te, facci vivere in te.

Non è il nostro un pio desiderio,

ma una esigenza di vita

che tu stesso fai nascere dentro di noi.

Ti chiediamo di renderci partecipi degli stessi sentimenti

che hai provato e vissuto

quando ti sei incamminato verso Gerusalemme,

per offrirti  in sacrificio a favore di tutta l’umanità

rendendo gloria a Dio Padre,

che ogni giorno attira a sé  coloro

che nel tuo sangue hai riscattato e redento.

Vai all'indice 

 

 

Accogliere te

Signore Gesù, mentre adoriamo

con tutto il cuore e  con tutta l’anima

la tua presenza eucaristica davanti a noi,

ti chiediamo di inondarci  del tuo Spirito

perché, conoscendo la tua volontà,

la sappiamo vivere e realizzare con tutte le nostre forze.

Sei tu il motivo unico della nostra vita

e la tua presenza ci accompagna giorno e notte.

Vogliamo aderire  a te, confidare sempre in te;

tu sei la Parola vivente di Dio Padre,

la rivelazione piena del grande mistero d’amore

che avvolge la Trinità santissima.

Accogliere te, vivere di te è vita eterna.

Vai all'indice



Figli beneamati

Signore Gesù, siamo ai tuoi piedi per adorarti,

ringraziarti, ascoltarti.

Nessuno mai si presenta davanti a te

senza ricevere la ricchezza del tuo perdono,

la capacità di annunciare al mondo che tu sei il vivente,

la Parola del Padre che continuamente

si comunica ai suoi figli.

Signore Gesù, riempici del tuo Spirito;

vogliamo essere apostoli del tuo amore,

della tua compiacenza.

Tu, che ci conosci fino in fondo,

sai i limiti e le povertà che attraversano la nostra vita.

Il tuo sguardo però non è mai di giudizio,

ma solo di tenerezza, perché noi siamo davanti al Padre,

con te, figli beneamati, sempre accolti, sempre rinnovati.

Vai all'indice



Gesù maestro

Signore Gesù, noi crediamo fermamente

alla tua presenza eucaristica

e ti adoriamo dal profondo del cuore.

Sei tu che ci afferri

perché desideri introdurci nei segreti della  vita del Padre.

Tu ce lo confermi nel Vangelo:

“Io e il Padre siamo una cosa sola,

nessuno va al Padre se non per mezzo di me,

nessuno conosce il Figlio se il Padre non glielo rivela”;

e tutto questo si realizza  perché il fuoco dello Spirito Santo

vuole fonderci, vuole metterci all’interno della stessa carità

che è la vita intima di Dio.

Noi dovremmo essere come un recipiente libero

che accoglie la pioggia santa che viene dallo Spirito Santo.

Vita eterna è fare comunione

con tutta la Santissima Trinità,

la quale ci rimanda continuamente a coloro

che ha progettato nel suo amore.

L’universo intero è stato creato, vive e matura in sé,

perché un Dio lo ama.

Signore Gesù, tu conosci ogni nostra necessità,

tu ci guidi, ci conforti e ci solleciti  a corrispondere

a quella chiamata ben precisa che tu ci hai fatto sentire

e che si dipana in ogni giorno della nostra vita.

Fondici nella tua volontà e ammaestraci:

tu solo sei l’unico maestro.

Vai all'indice

 

 

Ponte di grazia e di misericordia

Signore Gesù. ancora una volta rinnoviamo la nostra fede

nella tua presenza eucaristica.

Vogliamo ascoltarti come nostro maestro,

come colui che ci ammette alla sua scuola

per conoscere più da vicino i disegni del Padre.

Donaci lo Spirito di umiltà,

di disponibilità e di accoglienza

che contraddistinse la madre tua

quando ricevette l’annuncio dell’angelo.

Lei, la purissima, avvertì la situazione

di essere una creatura di fronte al suo Creatore

e per questo si abbandonò al volere del Padre

senza opporre alcuna riserva.

Signore, noi siamo, per essenza creaturale,

poveri e bisognosi della tua grazia,

tanto lontani dalle tue richieste, dalle tue proposte.

Confidiamo in te, Signore Gesù,

che, come ponte di grazia e di misericordia,

ci metti a contatto con la Santissima Trinità.

Ti chiediamo, o Signore,

di portare ogni giorno a compimento

l’opera  delle tue mani,

come sorgente di grazia e di misericordia.

Vai all'indice

 

 

Con te una cosa sola

La tua presenza eucaristica, Signore Gesù,

inonda di luce il nostro spirito,

ci comunica una Parola che illumina la nostra strada,

ci conforta e ci sostiene in ogni nostra tribolazione.

Tu sei il Dio con noi, colui che attraverso di noi realizza

una storia di salvezza per quanti hai legato alla nostra vita.

Tu sei l’Onnipotente, il Santo,

la rivelazione piena dell’amore eterno di Dio Padre

che si snoda nel tempo e per tutta l’eternità.

Donaci un cuore puro, uno spirito saldo.

Legaci cosi  strettamente alla tua volontà

da formare con te una cosa sola;

esaudisci, Signore Gesù, la nostra preghiera.

La affidiamo alla madre tua e nostra

perché la fortifichi con la sua intercessione

e la renda gradita, per mezzo tuo,

al Padre, nello Spirito Santo.

Vai all'indice

 

 

Rendici santi

Signore Gesù, la tua presenza eucaristica

ci pervade corpo e anima;

tu sei il Dio con noi, il Dio per noi.

Il Padre ha rivelato tutto il suo amore,

quello che intercorre all’interno della famiglia trinitaria,

perché non solo lo potessimo gustare,

ma lo potessimo quasi vedere e toccare.

La tua santa umanità, Gesù,

si manifesta in tutto il suo splendore

rivelandosi nell’umiltà e nella povertà di una grotta.

Noi ti adoriamo, ti benediciamo, ti ringraziamo,

perché davvero ci fai conoscere

le profondità del tuo Cuore,

e mentre ti avvicini a noi, ci assorbi,

ci trasformi in te.

Rendici santi della tua santità,

puri della tua purezza,

umili della tua umiltà,

amanti del tuo amore.

Vai all'indice

  

 

Rafforza la nostra fede

Signore Gesù, rendici partecipi dell’infinito tuo amore

che ti ha condotto fino a salire sulla croce per noi.

Accogli le nostre debolezze, le nostre fragilità,

vieni incontro ai nostri desideri di bene

e alla nostra volontà di partecipare al tuo sacrificio.

Rafforza la nostra fede nella tua presenza eucaristica

perché sappiamo accogliere il tuo corpo sacrificato

e il tuo sangue versato per la redenzione del mondo.

Che i due grandi misteri

di te crocifisso e di te immolato,

sotto il segno del pane,

alimentino di amore e di riconoscenza

ogni nostra giornata.

Questi sono per noi i due poli

che rinnovano e rinsaldano la nostra fede

nel mistero del tuo amore.

Vai all'indice 

 

  

Gesù, siamo qui ai tuoi piedi

Signore Gesù, siamo qui ai tuoi piedi,

perché tu sei il nostro respiro, la nostra Parola,

sei tu l’anima della nostra vita.

La tua presenza ci immette in quella fede

che ha guarito la malattia dell’emorroissa

e ha dato coraggio a colui

che si era sentito dire: tua figlia è morta.

Ripeti anche a noi: continuate ad avere fede,

perché io sono la vostra forza,

io sono la sostanza della vostra vita.

Rimanete in me

e date spazio a ciò che vi dico e vi propongo:

voi siete nelle mie mani

e a voi ho affidato un progetto

che mi sta particolarmente a cuore.

Vi precedo e vi accompagno

mentre andate a portare il mio messaggio.

È per me una gloria e per voi un vanto

essere messaggeri della mia Parola.

Signore, tu conosci le nostre povertà

e le paure che talvolta ci frenano.

Vai all'indice

 

Mi abbandono a te

La tua presenza, Signore, invada la mia mente,

il mio cuore, la mia volontà,

perché tutto di me passi nelle tue mani.

È nella debolezza che l’uomo sperimenta la tua forza,

che non è mai imposizione,

ma solo richiesta di abbandono e di fiducia,

perché tu desideri soltanto farti conoscere.

Signore, aumenta la nostra fede, la nostra fiducia

nella tua bontà che continuamente riversa  su di noi

l’abbondanza  dello Spirito.

Signore, aiutaci a camminare nell’umiltà,

nella discrezione, nella comprensione

di quanti ci vivono accanto,

sapendo scoprire ogni giorno, in modo nuovo,

la tua presenza di bontà.

Vai all'indice

 

 

Manifestaci la tua volontà

Ho ardentemente desiderato

di mangiare con voi questa Pasqua

prima del mio patire.

Signore, quale Pasqua vuoi consumare con noi?

Quali sono i desideri profondi

che tu nutri nei nostri riguardi?

Manifestaci la tua volontà,

perché sappiamo accoglierla

e realizzarla così come piace a te.

Vai all'indice



Sussurra al nostro cuore la tua Parola

Signore Gesù, noi crediamo alla tua presenza.

Ti lodiamo e ti ringraziamo

perché qui si realizza la tua Parola

in un modo tutto particolare:

“io sono con voi tutti i giorni”.

La fede ci assicura che tu sei qui con noi

e ci accogli con quell’amore

e con  quella disponibilità che è soltanto tua.

Donaci la grazia di ascoltare la tua Parola,

quella che sussurri al nostro cuore

e che esprime la tua volontà

e quella del Padre tuo e nostro.

Liberaci da tutto ciò che non è conforme alla tue attese.

Ti presentiamo il vaso fragile della nostra volontà

perché tu lo riempi  del tuo Santo Spirito.

Ascolta la nostra preghiera.

Vai all'indice



In silenzio davanti a te

Signore Gesù, quello che tu ci doni

va al di là di ogni nostra attesa.

Tu realizzi nel tempo il progetto

che da tutta l’eternità il Padre ha steso

per il mondo intero.

In silenzio ti contempliamo nel nostro cuore,

che è sempre piccolo nell’accogliere

il tuo immenso amore.

Le nostre parole, Signore,

siano sostanziate della tua presenza

e rese efficaci dall’azione dello Spirito Santo.

Fa’ che sentiamo quest’ospite divino

alla radice di ogni nostro pensiero,

di ogni nostro sentimento;

fa’ che lo riconosciamo nei desideri

e nelle aspirazioni di quanti ci stanno vicino.

Vai all'indice



Gesù, vivere di te è fare vita eterna

Signore Gesù,

mostraci la tua misericordia

e donaci la tua salvezza.

Abbiamo bisogno di te come il sommo

e l’unico bene  della nostra vita.

Vivere di te, amare te, è fare vita eterna.

L’uomo cammina nel tempo,

ma il suo essere è trapiantato nell’eternità.

Vai all'indice

 

 

La fiducia che tu ci metti nel cuore

Signore Gesù, abbiamo bisogno di te.

La nostra vita è così dipendente dalla tua

che senza di te non possiamo far nulla.

La fiducia che tu ci metti nel cuore è così grande

da confidarti ciò che lo attraversa,

quali sono  i nostri desideri più veri e più profondi.

Guarda, Signore, alla nostra volontà

totalmente immersa nella tua.

Noi vogliamo, Signore, quello che tu vuoi,

quello che tu desideri,

ciò che fa parte  del tuo progetto d’amore.

Ti chiediamo la fede

che ha contraddistinto tutta la vita della madre tua;

come figli suoi, come fratelli  tuoi,

ci sentiamo di chiederti la fede degli apostoli, dei martiri;

la fede di quanti, obbedendo allo Spirito Santo,

hanno realizzato ciò che stava a cuore ai loro fratelli.

Vai all'indice  

 

 

Adorarti è trasformarci in Te

Signore Gesù, adoriamo la tua presenza  eucaristica

e partecipiamo alla lode che gli angeli  e i santi

continuamente innalzano a te,

perché la tua bontà e la tua misericordia

ti hanno spinto  ad annientarti

in questo sacramento di infinito amore.

La tua ricchezza divina si è fatta povera

per essere accanto a noi e trasformarci in te.

Ti chiediamo di aprire il nostro cuore

a tutti quei sentimenti di carità e disponibilità

presenti in quest’ostia santa.

Mentre ti adoriamo veniamo accolti da  te

e trasformati in te.

Donaci il tuo Spirito  perché ci renda creature nuove,

sempre aperte ai tuoi desideri,

disponibili a quanto ci comandi.

Svelaci, Signore, anche un piccolo frammento

di ciò che tu sei davanti al Padre

per la salvezza dell’umanità.

Vai all'indice

 

Disponibili al progetto del Padre

Signore, prendi possesso della nostra vita,

la consegniamo a te perché tu la usi secondo la tua volontà

e la renda ogni giorno più disponibile

al progetto di Dio Padre.

Manda su di noi il tuo Spirito di bontà, di verità e di pace.

Sia lui a guidarci e a sostenerci

come ha accompagnato te, Signore Gesù,

in tutti i giorni della tua vita terrena.

Anche noi vogliamo essergli obbedienti, sottomessi

alle sue ispirazioni che hanno sempre per oggetto

l’estensione del Regno di Dio Padre.

Proteggici all’ombra delle tue ali,

perché niente e nessuno abbia mai a separarci da te.

Vai all'indice



Rendici comunione

O Gesù, redentore nostro,

appianaci la strada dell’umiltà,

della pazienza e dell’accoglienza.

Tu che

sei fonte di comunione

rendici comunione tra noi e con tutti.

 

 

 

 

PREGHIERE DI ADORAZIONE, LODE, RENDIMENTO DI GRAZIE

  

Ringraziamento

Signore Gesù, grazie per la tua purezza

che ci rende puri,

per la tua santità

che ci rende santi,

per la tua misericordia

che ci fa nuovi.

Accoglici nella luce del tuo Spirito

perché tutto di noi

diventi immagine viva

del tuo splendore.

Vai all'indice



Il nostro cuore tua dimora

Sii benedetto, Signore Gesù,

che continuamente operi meraviglie

e rigeneri a vita nuova le creature

che vengono presentate al Padre nello Spirito Santo.

Sia benedetta la tua Parola

che desidera farsi carne in ciascuno di noi.

Tu sei la nostra guida, la nostra forza,

la luce che splende  all’orizzonte della  nostra giornata.

Prima ancora  che sorga il giorno, tu già sei con noi

perché il nostro cuore è la tua dimora.

Ti chiediamo di essere tabernacolo della tua presenza,

così come lo fu Maria fin dalla sua concezione,

perché prescelta ad essere

tenda viva del tuo santissimo corpo,

della tua persona, o Verbo di Dio fatto carne.

Vai all'indice

 

 

Insegnaci il silenzio

Signore Gesù, sacerdote eterno

di gloria e di lode al Padre,

rivolgi a noi il tuo sguardo di bontà e di sapienza

perché Tu sei il grande rivelatore del pensiero di Dio.

Sacerdote eterno di misericordia,

rivestici dei tuoi stessi sentimenti,

perché Tu solo sei l’immagine perfetta

della tenerezza di Dio Padre.

E tu, o Maria, madre nostra, rivestici di quei sentimenti

di fedeltà e di sottomissione alla volontà del Padre,

che ti hanno sostenuto ai piedi della croce.

Un mistero insondabile è il tuo cuore crocifisso

accanto al corpo crocifisso di Gesù.

Insegnaci questa lezione: rimanere in silenzio

nel momento della prova e del dubbio.

Vai all'indice

  

Tu sei misericordia

Signore Gesù, tu sei la luce,

la pace, la gioia, la carità perfetta.

Tu sei colui che continuamente usa misericordia

alla propria creatura perché essa porta,

nel profondo del cuore, in tutto il suo essere,

la tua immagine.

Manda su di noi l’abbondanza della tua misericordia,

il fuoco dello Spirito Santo perché ci purifichi,

ci santifichi e ci abiliti ad essere nel mondo

i tuoi testimoni.

La tua presenza, Signore Gesù,

che si fa parola, sostegno e conforto,

riempia il nostro cuore di tanta fiducia.

Il tuo essere qui con noi e per noi,

ci offre la certezza che il tuo cuore sacerdotale,

sempre offerto e donato,

ha la forza di penetrare il nostro cuore

e il cuore di ogni uomo.

Mentre rispetti le nostre lentezze

e hai compassione delle nostre povertà,

tu riversi continuamente la pienezza della tua grazia,

che è gratuità, benevolenza, piena condiscendenza.

Signore Gesù, fa’ che la nostra vita

sia sempre un canto di lode.

Tu ci ami e ci raggiungi pure quando siamo distratti

da tante cose.

Anche nei momenti di burrasca

tu rimani sulla barca che hai scelto,

ed è la Chiesa.

Vai all'indice



Gesù è il Dio fedele

Signore Gesù, vittima d’amore,

presente in questo tabernacolo

e in tutti i tabernacoli della terra,

noi ti adoriamo, ti benediciamo e ti ringraziamo.

Tu sei fedele alla Parola che ci doni,

ci hai assicurato che sarai con noi

tutti i giorni della nostra vita,

sino alla fine del mondo.

Ti ringraziamo, Signore, per questa tua presenza.

Vorremmo essere accanto a te,

 insieme agli angeli che non cessano di dirti:

Santo, santo sei tu figlio di Dio,

fatto uomo per condurre ogni uomo

all’abbraccio di Dio Padre.

Tu vuoi che noi oggi facciamo memoria

di quell’intervento di misericordia e di bontà

che ha dato inizio al nostro cammino

per il bene della Chiesa.

Rendici degni di questo tuo gesto di bontà

e fa’ che sia sempre presente al nostro cuore

per camminare  lieti e sereni

in tutto quello  che tu ci comandi.

Grandi cose hai fatto anche per noi,

o Signore Dio Onnipotente.

Ti rendiamo grazie,

ti diciamo la nostra riconoscenza

e ti chiediamo di sorreggerci con la tua fedeltà.

Saremo fedeli perché tu sei il  Fedele.

Vai all'indice

 

 

 

La tua carità sostenga la nostra debolezza

Signore Gesù, noi ti ringraziamo perché la tua bontà

si è fatta tenerezza sulla paglia di una greppia.

Anche noi vogliamo essere accanto ai pastori

per vivere, nel silenzio e nell’ammirazione,

la tua fragilità di bambino in tutto simile a noi.

Nella tua carità infinita sostieni la nostra debolezza,

e, come ti sei rivelato ai poveri e ai semplici di cuore,

così rivelati anche a noi.

Se tu ci doni il tuo amore, noi sapremo ridonartelo,

perché è solo il tuo amore che, come oro prezioso,

noi ti possiamo ridonare.

Maria, la madre tua, ci tenga per mano mentre

ti contempliamo e ti adoriamo nella povertà di una stalla.

Madre nostra santissima,

accoglici come tuoi figli

e rendici capaci di vivere i tuoi insegnamenti

e di contemplare con  te la meraviglia di infinito amore

che si è manifestata ai nostri occhi.

Amen.

Vai all'indice 

 

 

Donaci occhi di fede

Ti rendo grazie, o Padre, Signore del cielo e della terra,

perché hai nascosto i tesori del tuo amore

ai sapienti, agli intelligenti

e li hai rivelati ai piccoli.

Sì, o Padre, perché così ti è piaciuto.

Anche noi, o Gesù, vogliamo essere ammessi

allo stesso sentimento di lode e di adorazione che tu,

con il Padre nello Spirito Santo, vivi nell’eternità beata.

Rendici attenti ai tuoi richiami e ai tuoi inviti

perché, accogliendo la pienezza della tua grazia,

possiamo a nostra volta diventare testimoni credibili

della tua bontà e della tua misericordia.

Le nostre fragilità e insicurezze

ci rivelano ìmpari alle tue richieste, ma noi sappiamo

che tu ci domandi solo quello che prima ci hai donato:

per questo ci presentiamo a te come dei poveri che,

stendendo la mano, sanno di muovere il tuo cuore

prima ancora di  ogni tuo gesto.

Donaci la grazia di accogliere e vivere la tua Parola,

giorno per giorno,

proprio come un cibo spirituale

che tu offri alle nostre fatiche di pellegrini.

Quanto più assomiglieremo a te

e tanto più ci arricchiremo di quella umanità nuova

che tu hai instaurato facendoti uno di noi.

Ancora oggi tu cammini sulle strade di questa terra,

e, perché risorto, sei nostro compagno di viaggio.

Lo sei misticamente, ma realmente nell’Eucaristia

dove ti troviamo sempre

in atteggiamento di attesa e di accoglienza;

ma lo sei pure in ogni creatura che vive accanto a noi,

come pure in coloro che chiedono e donano il loro amore,

la loro comprensione e la loro misericordia.

È il tuo Spirito che, trasformandoci,

ci rende capaci di rendere santo il tempo che viviamo,

le circostanze che accadono, le persone che avviciniamo.

Cresceremo, Signore, in santità solo perché il tuo Spirito

è potentemente all’opera.

Signore Gesù,

quale ammaestramento ci offri, quale impegno ci chiedi!

Quali propositi dovremmo fare

ascoltando la tua Parola?

Tu ci rispondi che colui che confida in te

è saldo come roccia,

non già perché trova risposta

nelle povere forze umane e spirituali,

ma perché la roccia che ci accoglie e ci difende

sei sempre tu.

Potessimo davvero dire, o Signore,

al termine della nostra giornata:

ti ho incontrato, Gesù, ti ho visto, ti ho accolto!

Donaci questi occhi di fede e di amore

perché non ci lasciamo avvolgere dalla nebbia

dell’indifferenza, della critica, delle nostre meschinità,

ma sappiamo aprirci  al sole della tua rivelazione.

Soltanto il sole della tua presenza, nella nostra vita

e in quella dei fratelli, potrà squarciare

la nostra indifferenza,

le assenze della nostra incomprensione

che spesso si addensano

sul nostro cammino di fede.

Vai all'indice 

 

 

Ti lodo mio Dio

Signore Gesù, rivestici dei tuoi stessi sentimenti

perché siamo resi capaci di lodare,

ringraziare e benedire Dio Padre con le tue stesse parole,

con l’intensità del tuo amore filiale.

Ti benedico Padre, Signore del cielo e della terra,

perché hai nascosto le tue meraviglie

ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli.

Ci sentiamo piccoli, Signore,

ci sentiamo indegni di essere da te accompagnati,

vigilati e protetti.

Noi sappiamo però che è  la nostra fragilità

che ti rende benevolo e pieno di misericordia

perché è ai piccoli che tu vuoi rivelarti.

Vai all'indice



Come il cieco di Gerico

Gesù benedetto,

vogliamo essere totalmente alle tue dipendenze;

sii tu la guida dei nostri pensieri, dei nostri sentimenti

e dei nostri desideri più nascosti.

Affidarsi a te e abbandonarsi a quanto tu disponi

è fonte di grazia e di serenità.

Accogli, Signore, le nostre paure,

le nostre incertezze, le nostre naturali fragilità:

sono queste nostre povertà

che ti fanno ancor più tenero nei nostri riguardi.

Come il cieco di Gerico, ti diciamo anche noi:

Figlio di Davide, abbi pietà di noi.

Vai all'indice

 

 

Ci tieni per mano

Signore,

quanta consolazione tu ci doni!

Tu vuoi dirci che nelle nostra povertà

ci vuoi bene, ci tieni per mano,

ci attendi quando siamo stanchi

e desideri che, come il povero,

chiediamo a te l’aiuto, la forza e il pane per ogni giorno.

Fa’ che crediamo, concretamente,

alla paterna provvidenza di Dio,

che è sempre la stessa, è la medesima provvidenza

che ha ritmato la tua vita in mezzo a noi.

Signore Gesù,

ancora una volta ci affidiamo a te,

sicuri che quanto il Padre ha programmato per noi

si realizzerà.

Ti ringraziamo, Signore,

per la pazienza con cui ci guidi,

per la fortezza con cui ci sostieni

e per la luce che non viene mai meno,

perché la luce vera sei tu. Amen.

Vai all'indice

 

 

Io faccio nuove tutte le cose

Signore, quante cose belle ci hai detto,

quanta luce hai riversato

nei nostri cuori!

Tu sei il vivente, tu sei la Parola

che continuamente

rivela il pensiero del Padre.

Tu sei colui che manifesta

ai figli del Padre la sua volontà,

i suoi disegni d’amore

che non si arrestano nello svolgersi del tempo,

ma si fanno luminosi per coloro

che si lasciano guidare e rinnovare dallo Spirito.

“Ecco io faccio nuove tutte le cose”.

Vai all'indice

 


 

PREGHIERE AL CUORE DI GESU’

 

Invocazioni

Cuore di Cristo, cuore di Dio, cuore dell’uomo-Dio,

cuore amabile, cuore adorabile, ricco di misericordia,

sorgente di ogni bontà e fonte di ogni bene.

Cuore più sconfinato del mondo,

braciere che infuoca l’universo,

fiamma viva, palpitante,

fiamma crepitante di vita che brucia e illumina,

fiamma che riscalda, incide, fonde,

fiamma che liquefa.

Cuore di Cristo, espressione viva dell’amore del Padre,

cuore sempre aperto,

disponibile ad accogliere

quelli che hanno bisogno di un rifugio.

Cuore che si apre e si chiude

perché chi entra non senta il freddo

dell’indifferenza degli uomini.

Cuore sacerdotale, sempre disposto ad immolarsi,

pronto ad essere squarciato da chi lo ferisce

con la lancia dell’indifferenza,

della freddezza e del tradimento.

Cuore di Cristo fatto su misura

del cuore misericordioso del Padre.

Cuore di Cristo, cuore del Padre,

cuore formato dallo Spirito Santo

nelle carni immacolate di una vergine.

Cuore di Maria, sangue di Maria, cuore di madre.

Santissima Trinità svelaci il cuore di Cristo,

aprici il cuore di Cristo

e immetti in noi il fuoco dell’amore di Cristo.

Vai all'indice 

 

 

Dono d’amore

Cuore di Gesù tutto fiamma d’amore per noi,

noi ti adoriamo, ti benediciamo, ti glorifichiamo.

Tu sei il beneamato del Padre

perché ti sei consumato fino all’ultima stilla

per nostro amore.

Cuore di Gesù, sempre pronto per accoglierci

e rinchiuderci in te,

brucia le scorie  del nostro povero amore.

Noi, Gesù, non possiamo amarti

se tu stesso non poni in noi il tuo amore.

Solo chi  è portato a livello dell’amore di Dio

può amare il suo Dio.

E tu, Gesù, per questo sei diventato uno di noi.

Ti sei sostituito a noi perché solo in te e per te

noi possiamo andare al Padre.

Tienici sempre chiusi in te,

perché senza di te noi non possiamo vivere.

Vai all'indice



Aridi come coccio

Signore Gesù, noi rimaniamo aridi come un coccio

se tu stesso non irrighi

con la pioggia del tuo Spirito

l’anima nostra.

Eppure sentiamo che tu ci attiri a te,

desideri inabissarci nell’onda profonda del tuo amore.

La nostra miseria e povertà

non avrebbe alcun ardire nei riguardi del tuo cuore,

se tu stesso non ci calamitassi a te.

Vai all'indice


 

Plasma il nostro cuore

O Fuoco inestinguibile,

o Luce intramontabile!

Soffio eterno di amore infinito,

occupa il nostro cuore, plasmalo,

perché diventi copia fedele dello stesso cuore di Cristo.

Vai all'indice



Sei nostro riposo

Signore Gesù. attiraci a te,

rendici partecipi

delle insondabili ricchezze del tuo amore infinito,

accoglici nel tuo cuore per trovare riposo

e scoprire in te l’amore di Dio fatto carne.

Abbiamo bisogno, Signore Gesù,

di sentirci personalmente amati da te,

ricercati, perdonati,

accolti da un cuore di padre

che usa sempre tenerezza e misericordia verso i suoi figli.

L’infinito tuo amore è proteso continuamente verso di noi.

Ci domandi soltanto disponibilità,

umile accoglienza, desiderio di te.

Vai all'indice 

 

 

 

Sorgente di amore

Gesù, sorgente di amore,

siamo rinnovati nella mente e nel cuore

dalla tua Parola, dalla tua grazia,

dal tuo Spirito di verità.

Guarda a noi, Signore Gesù, con lo stesso sguardo

con cui ti rivolgevi agli apostoli quando affidavi loro

la stessa missione che il Padre aveva affidato a te.

Vai all'indice



Donaci la semplicità del cuore

O Verbo di Dio, fatto carne per la nostra salvezza,

rendici partecipi della tua sapienza,

della tua umiltà, della tua disponibilità,

per essere in pienezza quell’immagine viva

della tua presenza in mezzo agli uomini.

Tutto il mistero della tua vita umano-divina

ci avvolge e ci rende partecipi

di quanto il Padre ti ha affidato

per comunicarlo agli uomini.

Donaci la semplicità del cuore,

la tenerezza con cui hai accolto coloro

che ti hanno avvicinato fin da bambino in mezzo a noi.

Siamo chiamati a partecipare

a tutto ciò che il Padre ti ha affidato e confidato:

per questo la tua vita è maestra della nostra vita.

Vai all'indice 

  

 

Attiraci a te

O Cuore Sacratissimo di Gesù,

sorgente  inesauribile di carità e d’amore, attiraci a te.

Donaci occhi per vedere e orecchi per udire.

Tu vuoi manifestarti a noi come fuoco

che continuamente brucia, divampa,

si dilata per riscaldare tutta la terra di quell’amore

che ti ha spinto fino alla croce.

Tu vuoi che udiamo le tue parole di supplica,

vuoi renderci convinti dei tuoi desideri, delle tue attese

perché la Chiesa sia, ogni giorno di più,

sacramento della tua presenza viva in mezzo all’umanità.

O cuore di Gesù, rinnovaci, trasformaci, santificaci.

La nostra debolezza è grande,

ma la tua forza e la tua benignità

continuamente ci raggiungono.

Noi possiamo diventare ciò che tu desideri

perché la tua grazia è instancabilmente riversata su di noi.

La tua vita divina ci investe e ci trasforma.

Vai all'indice



Cuore di Cristo, cuore del mondo

Spirito Santo noi ti adoriamo.

Prendendo possesso del cuore dell’uomo,

tu lo vuoi portare nelle stesse vibrazioni universali

del cuore di Cristo.

Ci vuoi comunicare l’amore

che tu, o Gesù, hai per il mondo

e che fai sperimentare anche a noi

povere creature,

sempre incapaci di amare.

Vai all'indice



Accoglici nel tuo cuore

Accoglici, Gesù, nel tuo cuore,

perché questo è il rifugio più sicuro

di ogni debolezza e infedeltà. 

O Gesù, sei nato in una stalla

per dirci che tu sei solo compiacenza, umiltà e povertà,

tu solo sai  accogliere, rinnovare e trasformare.

Deponiamo nelle tue mani la nostra vita

che da sempre ti appartiene.

Rendici sicuri di esserti graditi.

Sempre l’uomo è tuo,

ma  quando prende coscienza

del suo essere fragile e debole,

allora si getta con tutto se stesso

fra le tue braccia.

Vai all'indice

 

 

 

PREGHIERE A GESU’

MAESTRO, GUIDA, RIFUGIO 

 

Gesù silenzio

Parla, o Signore, e noi ti ascoltiamo

perché il nostro silenzio è sempre vuoto,

ma il tuo si fa Parola.

Immergici nel tuo silenzio eterno,

là dove il Figlio è generato dal Padre

e il Verbo, nell’amore, si fa Parola, si fa carne.

Ho bisogno, Gesù, di entrare nel tuo silenzio,

perché in esso noi veniamo ricreati, fatti nuovi,

strappati alle nostre parole

spesso vuote e inconcludenti.

Vai all'indice



Gesù amore

Signore Gesù, rinnovaci con la forza del tuo amore,

trasformaci sempre più in te.

Immettici nella corrente del tuo Spirito

perché solo da te viene ogni nostra sufficienza.

Signore Gesù, unico motivo della nostra vita,

tu sei la luce perenne che rinnova il mondo,

sottraendolo alla morte

e immergendolo nella risurrezione.

Signore Gesù, tu sei il nostro Dio e il nostro tutto.

Di te ci si può fidare sempre,

in ogni luogo e in ogni momento

perché tu ci stringi a te e noi siamo nel tuo cuore.

Vai all'indice

 

 

Preghiera a Gesù

Pietà di noi, Signore,

ascolta la nostra supplica!

Sia la tua Parola la sostanza

delle nostre povere parole.

Poni sulla nostra bocca

l’espressione piena del tuo pensiero

che è sempre manifestazione della sapienza del Padre.

Tu solo, Gesù, sei sostegno alla nostra debolezza;

lampada ai nostri passi è la tua Parola.

Vai all'indice



Come creta nelle mani del vasaio

Signore Gesù, rinnovaci con la vita del tuo Spirito,

ritempraci con le tue forze,

occupa, con l’immensità  del tuo amore,

gli spazi angusti del nostro povero essere.

Siamo il tuo niente, siamo il tuo tutto,

perché è in te che ritroviamo la nostra piena identità

come figli del Padre nell’amore dello Spirito.

Apri il nostro cuore,

perché la tua Parola, mai clamorosa, 

ci raggiunga e ci ristori come brezza nelle nostre povertà.

Vogliamo, Signore Gesù, essere nelle tue mani 

e abbandonarci alla tua volontà

come creta nelle mani del vasaio.

Essa non ha  in sé alcun disegno precostituito,

si lascia modellare perché un oggetto utile

esca dalle mani  dell’artefice.

Che vuoi tu, Signore? 

Quale ritmo richiedi ai nostri passi?

Vai all'indice



Accogliere la tua presenza è paradiso in terra

Signore Gesù, tu vivi in noi, operi in noi,

tu sei tutto per noi.

Accogliere la tua presenza è paradiso qui in terra.

Essere in te è la giusta via

per entrare nel paradiso

ed essere benedetti nello Spirito.

Apri la nostra mente, allarga  il nostro cuore,

perché possiamo intendere e vivere 

la Parola che esce dalla tua bocca:

“Io sono il Signore e non  ce n’è un  altro”.

Quanto sono vere queste parole,

come sono assolute nella loro sostanza!

Come possiamo accogliere, Signore, l’infinito,

noi così limitati

e sempre a contatto con il finito delle cose

Vai all'indice

 

 

Tu l’infinito, noi il nulla

Maestro buono, maestro amabile,

Gesù, Dio di infinito amore,

parla alle anime nostre,

perché impariamo da te la via dell’immolazione,

dell’offerta, della donazione totale.

Da te possiamo attingere forza e coraggio

per camminare sulla via della redenzione.

Anche noi, Gesù, siamo stati associati,

per un imperscrutabile mistero d’amore,

alla tua offerta al Padre per la redenzione del mondo.

Ogni giorno tu ci chiami a partecipare intimamente

alla tua infinita sete di anime.

Tu l’infinito, noi il nulla;

eppure la tua paterna misericordia

domanda il nostro niente.

Quando ci affidiamo alle tue mani,

in forza della tua infinita bontà,

diventiamo preziosi al cospetto del Padre.

Vai all'indice



Gesù beatitudine della nostra vita

Signore Gesù, tu sei la nostra vita,

la nostra grazia, la nostra misericordia.

Tu sei colui che ci mette continuamente

in contatto con il Padre.

Tu ce ne riveli il volto

e ne manifesti continuamente la volontà.

Sei tu, Signore Gesù,

la beatitudine della nostra vita.

Vai all'indice

 

Ti affidiamo le nostre paure

Signore Gesù, fa’ che ci arrendiamo al tuo amore

che è sempre fonte di vita nuova, di pace, di bontà,

di serenità, di esperienza,

che  è sempre frutto del tuo Spirito.

A te affidiamo incertezze e paure

perché la tua Parola,

che sempre giunge al nostro cuore,

possa confermarci e consolidarci

nella tua volontà.

Vai all'indice



Tu solo il Santo

Signore Gesù, vogliamo abbandonarci alla tua volontà.

La desideriamo come luce intramontabile 

sulla nostra strada,

come l’unico tesoro da possedere.

Quando siamo stanchi e sfiduciati,

sia la tua presenza a sostenerci,

a confortarci, a incoraggiarci,

perché chi confida in te, chi si abbandona

alla volontà del Padre,

non può restare deluso.

Tu solo sei il Santo e l’Onnipotente.

Vai all'indice

 

 

Rendici tua presenza

Signore Gesù. ti benediciamo e ti ringraziamo

perché la tua Parola porta in sé una ricchezza,

l’unica che riempie ed edifica l’anima nostra.

Ciò che tu dici, attualizzi,

perché l’onnipotenza del tuo Spirito

è sempre un’azione creatrice.

Rendici tua immagine, rendici tua presenza

affinché la nostra umanità lasci trasparire

l’infinita tua bontà divina.

Che la nostra vita, Signore Gesù, sia un vangelo

che ti annuncia e ti testimonia,

un vangelo che si prolunga

fino alla croce e alla resurrezione.

Vai all'indice


Rinnova i prodigi del tuo amore

O volto luminoso di Cristo,

trasparenza unica e irripetibile

dello splendore del Padre,

noi ti adoriamo e ti benediciamo,

perché ci hai resi partecipi della tua Trasfigurazione.

Signore Gesù, rinnova in noi i prodigi del tuo amore,

fa’ che ci sentiamo toccati da questo mistero

perché possiamo essere trasfigurati

dalla potenza del tuo Spirito

e raggiunti dalla voce del Padre.

A ciascuno di noi tu ripeti:

“Tu sei un mio figlio diletto,

ho bisogno di riporre in te le mie compiacenze”.

Vai all'indice

 

Tu il forte Tu il santo

Signore Gesù, portaci nel mistero profondo

dell’amore del Padre: sii  Tu a rivelarci il suo volto,

perché nessuno può conoscere il Padre

se Tu stesso non glielo riveli.

Quanta sete d’infinito occupa l’anima nostra

e Tu solo la puoi soddisfare. 

Le nostre forze sono limitate,

ma Tu sei l’onnipotente, Tu solo il forte, il santo.

In te possiamo acquisire dimensioni nuove,

quelle che ci consentono di lavorare

per l’estensione del tuo Regno.

E’ la tua vita, Signore, che dà senso alla nostra vita.

Senza di te cadiamo nel nulla.

Vai all'indice



Immersi nella tua carità

Apri, Signore, le tue braccia

perché, correndo verso di te, possiamo essere accolti

e sentirci immersi nella tua carità,

che  non cessa di accogliere i suoi figli

così come la chioccia che allarga le ali

per difendere i suoi pulcini.

Tu, o Gesù, sei la sapienza del Padre,

la sua infinita amabilità, il riflesso unico del suo volto,

la bellezza che non ha confronti.

Di te possiamo fidarci, o Signore,

perché sei il Dio fatto carne,

colui che continuamente cammina in mezzo a noi

per essere uno di noi.

Rivelaci, o Gesù, il mistero del tuo amore

perché impariamo ad affidarci totalmente a te.

Vai all'indice



Padre di tenerezza

Signore Gesù,

vieni incontro alla nostra debolezza

e salvaci!

Abbiamo bisogno di sperimentare ancora una volta

la tua misericordia

e la tua infinita bontà.

Facci entrare nell’intimità del tuo cuore

per poterti testimoniare Padre di tenerezza,

sempre pronto a soccorrere 

chiunque t’invoca.

Abbiamo bisogno di te, o Signore,

per conoscere le tue vie

e percorrerle in fedeltà

e in adesione piena

alla volontà del Padre.

Vai all'indice

 

 

In te siamo lode perenne

Signore Gesù,

Tu sei la piena realizzazione

di ogni promessa del Padre,

in Te è tutta la sua compiacenza.

Sei Tu il centro e il compimento della storia.

In Te soltanto noi possiamo trovare

la sostanza della nostra vita.

E’ la tua persona che realizza totalmente in noi

quanto il Padre ha progettato

e vuol compiere per il bene della Chiesa.

Rendici luce nella tua luce, parola nella tua parola,

sacramento di amore e di pace  in Te,

che sei il grande sacramento,

perché la tua umanità,

strettamente congiunta alla divinità,

ha portato sulla terra il cielo di Dio.

In Te noi siamo lode perenne

a Colui che è datore di ogni bene.

Potesse la tua potenza trovare in noi

quello spazio che tu vuoi!

Gli uomini, Signore, hanno bisogno solo di Te.

Tu ci assicuri che lo Spirito Santo

è continuamente all’opera dentro di noi

per purificarci, santificarci,

realizzarci come tua immagine vivente.

Parla sempre al nostro cuore

perché le nostre parole siano cariche di te.

Vai all'indice 

 

 

Portaci dentro di Te

Signore Gesù, portaci dentro di Te,

attiraci con la forza del tuo amore

e rendici partecipi dello Spirito di profezia

che ti ha fatto essere nel mondo parola viva

e comunione piena della vita del Padre.

La nostra povertà non arresta

la tua infinita magnanimità,

sempre disposta a rendere ricchi

della propria vita divina

coloro che sono i figli dell’amore.

Vai all'indice



Il tuo amore trasforma

Signore Gesù,

abbiamo bisogno che tu ci accolga

nell’intimo del tuo cuore,

perché solo tu hai la forza e la soavità di trasformarci

e di abilitarci nel compimento della volontà del Padre.

Tu sei il nostro maestro,

l’amico inseparabile della nostra vita,

di te ci possiamo fidare perché sei fedele.

Quando scegli una tua creatura,

anche di fronte al rinnegamento,

tu rimani nell’amore.

Il tuo amore, Signore Gesù,

accoglie, trasforma, rinnova

perché è sempre un amore di creazione e di ricreazione.

Vai all'indice 

 

 

La tua carità ci trasformi

Fa’ splendere  su di noi, Signore,

la luce del tuo volto,

rinnovaci profondamente nello spirito.

Donaci la disponibilità e la docilità

per lasciarci amare da te,

unico e sommo bene.

La tua verità ci illumini e la tua carità ci trasformi

perché siamo polvere,

siamo nulla davanti a te.

Tu il tutto, noi il nulla.

Sappiamo però, Signore Gesù,

che in te noi siamo i beneamati dal Padre,

perché è la tua stessa persona

a prendersi cura di noi.

Tu solo ci puoi trasformare, rinnovare, plasmare.

Inondaci del tuo Spirito di amore

e di abbandono filiale al Padre:

solo così potremo essere graditi a colui

che è il creatore e il salvatore

della nostra vita.

 Vai all'indice

 

 

Alla scuola di Gesù

Signore Gesù, ci mettiamo alla tua scuola,

sicuri che tu sei l’unico maestro della nostra vita,

tu la Parola del Padre

che si è rivelata pienamente nel mondo.

Tu sei l’irradiazione del Padre,

la luce vera che guida l’uomo nei sentieri della vita,

perché ogni realtà visibile ed invisibile

giunga a quella meta che tu hai fissato:

la gloria di Dio Padre.

Ancora una volta ti diciamo:

accogli, Signore, la nostra povertà

e la nostra miseria umana

perché nelle tue mani venga trasformata,

plasmata e offerta a lode e gloria del Padre.

Rivestici dei tuoi sentimenti,

donaci il tuo modo di vedere, di pensare e di giudicare

perché noi siamo tue creature,

plasmate dalla tua misericordia,

continuamente rinnovate dalla tua vita divina.

In te, Signore Gesù, è la pienezza della vita

e nella tua luce vediamo la luce.

Vai all'indice 

 

Donaci il tuo Spirito di orazione

Signore Gesù, noi ci affidiamo a te

perché di te ci possiamo fidare.

Donaci la ricchezza del tuo Spirito di orazione,

di sapienza e di carità.

Solo tu puoi renderci quello che già siamo in te.

Per la tua grazia noi siamo già cristificati,

ma gli inciampi nel nostro cammino ci richiedono

penitenza, sacrificio, abbandono.

Noi siamo te perché rivestiti del tuo Spirito.

Aiutaci ad accogliere il flusso del tuo amore

che non ha sosta, non ha remore.

Quanto più siamo piccoli

e tanto più la tua tenerezza si fa materna.

Vai all'indice



Tu sei la nostra vita

Spirito Santo, donaci  la tua luce

e con il tuo amore invadi la nostra mente,

il nostro cuore e la nostra volontà,

perché sempre di più diventiamo immagine viva del Padre

che in Cristo Gesù ci ha creato e redento.

E tu, o Gesù, raggiungi il profondo del nostro essere

con quella misericordia e tenerezza

con cui ti sei avvicinato ad ogni uomo

che ha incrociato e ancora incrocia la tua strada.

Tu solo, Gesù, sei la nostra vita,

tu il nostro maestro e Signore.

Le parole che escono dalla tua bocca

sono sapienza e verità per la nostra vita.

Vai all'indice


 

Nella carità di Cristo c’è pace

Rivestici, Signore, della tua misericordia

e donaci  la tua salvezza.

Sei tu parola alla nostra bocca, fiamma al nostro cuore,

perché, animati dal tuo Spirito,

ti possiamo servire con fedeltà e generosità

in ogni giorno della nostra vita.

Tu solo sei la luce che illumina il cammino dell’uomo

e diradi le tenebre quando si dovessero addensare.

Nella tua carità è la nostra pace.

Vai all'indice



Spirito di rivelazione

Parla, Signore Gesù, al nostro cuore

con quella soavità con cui tu, un giorno,

hai parlato al santo tuo servo Francesco.

Effondi in noi lo Spirito di rivelazione,

quello Spirito che continuamente disvela a noi

il grande mistero del Dio fatto uomo per la nostra salvezza.

Accogli, Signore, la nostra povertà

così come non hai disdegnato la povertà di una grotta.

È questo un grande messaggio per noi.

L’uomo che si apre a te, se diventa accoglienza piena,

non deve temere il suo stato di salute spirituale,

perché la tua onnipotenza e santità infinita

si è fatta debolezza nella carne umana

di un tenero bambino.

Rendici partecipi, Signore Gesù, di tutti quei sentimenti

che hanno alimentato la tua vita

di figlio di Dio nei riguardi del Padre

e di fratello universale di tutta l’umanità.

Vai all'indice



Gesù voce del Padre

Quando siamo a colloquio con te, Signore Gesù,

dobbiamo credere che il vero

protagonista dell’incontro sei tu.

Sei tu la voce del Padre che in noi si fa Parola;

sei l’espressione viva dell’amore del Padre

che in noi diventa sorgente di carità.

Sei tu la misericordia del Padre che,

nella potenza e nel fuoco dello Spirito,

diventa per noi e per tutti caparra di perdono.

Donaci, Signore Gesù, la gioia delle novità

che continuamente si operano nel mondo,

non solo nel cuore, ma in tutte le espressioni

della vita umana, quando si snoda alla luce del Vangelo.

Rivelaci quanto tu vivi nei nostri riguardi,

quanto tu operi nel mondo per trasformarlo

e renderlo ogni giorno di più

regno d’amore, di concordia, di unità.

Noi siamo sempre nelle tue mani

e lo saremo fino a quando non verrai a prenderci

per essere totalmente, per mezzo tuo,

nell’infinito amore della Trinità.

Vai all'indice 

 

 

Come Maria a Betania

Come Maria nella casa di Betania così anche noi,

Signore Gesù, ci mettiamo ai tuoi piedi

per esprimerti il nostro amore, la nostra fiducia

e riconoscenza, per dirti che la nostra vita

è totalmente consegnata alle tue mani

e per ascoltare la tua Parola.

Tu sei il nostro maestro,

sai riversare nel nostro cuore la pienezza dei tuoi pensieri

e dei tuoi sentimenti.

Accoglici come siamo e rendici disponibili alla tua volontà.

Nulla tu trattieni per te stesso, ma tutto riversi nel cuore

di chi ti ama, ti cerca e ti vuol servire.

Vai all'indice



Nel volto di Cristo il volto dei figli

Abbi pietà di noi, Signore; non guardare al nostro volto,

ma a quello che il tuo figlio, Gesù Cristo,

attraverso il mistero pasquale,

ha impresso in ciascuno di noi.

È il volto del tuo Figlio, nel quale hai riposto

ogni tua compiacenza, ed è per questo che noi siamo degni di essere amati, accolti e ascoltati.

È lui stesso che prega in noi, ama in noi

e vuole operare attraverso di noi.

Solo un Dio poteva operare quelle meraviglie  di grazia

di cui noi stessi siamo depositari.

Padre santo, accoglici nel tuo figlio Gesù,

rendici partecipi del suo amore verso di te

e verso l’intera umanità.

E perché tutto questo si realizzi,

manda ancora una volta lo Spirito del tuo amore.

Vai all'indice


Gesù ha compassione

Signore Gesù, rinnovaci nella mente e nel cuore,

perché possiamo metterci

alla scuola della tua Parola

e intendere i tuoi insegnamenti.

Tu ci parli di umiltà, di semplicità e di povertà.

È la povertà del nostro spirito

che ti muove a compassione,

così come ti sei commosso di fronte alle turbe

che accorrevano per ascoltare

la tua Parola di vita.

È la disponibilità ai tuoi voleri

che ancora una volta ci mette in ascolto di te

che sei l’unico maestro, l’unico Signore.

Signore Gesù, abbi pietà di noi, della tua Chiesa santa,

e fa’ che i prodigi della tua grazia

ci trasformino interiormente

per essere capaci di annunciare

con la vita il vangelo.

Vai all'indice  

 

 

Sostieni la nostra debolezza

Signore, noi vogliamo credere alla tua Parola,

forti del tuo amore, perché nessuna difficoltà

abbia mai a fermarci.

Soltanto nella tua volontà

e nella tua tenerezza di misericordia sta la nostra pace.

Sostieni, Signore, la nostra debolezza

e rendici facitori di unità, di pace e di bontà.

La nostra vita vuole passare nella tua

per esserne trasparenza viva.

Accoglici come siamo

e rendici responsabili di ogni tuo dono,

piccolo o grande che sia.

Tu sai quanto ci hai donato

e conosci anche la fragilità della nostra risposta.

Tu però, Signore Gesù, diventi tenero

di fronte alla nostra pochezza

e ci rivesti del tuo stesso Spirito di amore.

Sei tu la nostra forza, la nostra sicurezza, il nostro tutto.

 Vai all'indice


 

Davanti a te ogni nostro desiderio

“Chi fa la volontà di Dio rimane in eterno”:

questa Parola, Signore, che tu ci doni

riempie il nostro cuore di confidenza e di abbandono

perché tu come maestro ci indichi la strada per venire a te.

Quanti desideri, Signore, occupano il nostro spirito

e noi vorremmo presentarteli tutti

perché tu li accolga come preghiera,

come supplica, non solo per il bene nostro,

ma per la santità di tutta la Chiesa.

Davanti a te, Signore, ogni nostro desiderio;

e non c’è desiderio di bene

che non nasca dal tuo stesso cuore.

Ti preghiamo, Signore,

fa’ che sorgano in noi quei desideri

che sono conformi alla tua volontà.

Che altro può desiderare la tua creatura

se non di essere sempre e in tutto tua compiacenza?

Vai all'indice 

 

 

La fedeltà del Signore dura in eterno

Signore Gesù,

inondaci della tua luce e riempici  del tuo Spirito,

perché nel cuore, nella mente e nella volontà

ti possiamo accogliere

con tutta la ricchezza delle tue promesse.

Tu sempre prepari l’uomo ad accogliere

la tua visita attraverso le promesse.

È questo un filo d’oro

che accompagna lo snodarsi della storia della salvezza.

Dio  promette, l’uomo si apre alla promessa,

Dio mantiene ciò che ha promesso.

Fa’ che crediamo a questo tuo modo di entrare

nella storia dell’uomo e dell’intera umanità.

I tempi, i modi per realizzare quanto tu hai presentato

stanno nelle tue mani ed è qui che scatta la nostra fede.

La tua ricchezza s’incontra con la nostra povertà,

i  tuoi progetti raggiungono le nostre incertezze.

Parlaci, Signore Gesù,

di questa tua fedeltà che non può venir meno.

Tu esisti nel tempo ma sei al di sopra del tempo,

tu vivi con il Padre nello Spirito Santo nell’eternità.

Davanti a te siamo come il pesce che guizza nell’acqua,

come  l’uccello che  si muove nell’aria.

Non c’è nulla da temere.

L’uomo è nelle tue mani, è piantato nel tuo cuore aperto.

Chi può narrare le meraviglie che tu operi, Signore ?

È il tuo Spirito che ce le rivela. 

Solo la forza dirompente del tuo Santo Spirito

ci trasforma in uomini nuovi.

Vai all'indice

 

 

Amare a perdita

Signore, noi ci mettiamo alla tua presenza

come un foglio bianco

su cui potrai scrivere le tue volontà,

le aspirazioni del tuo cuore,

l’infinita tua misericordia che non ha mai confine.

Ammettici alla tua scuola

perché impariamo che cosa significhi amare a perdita,

che cosa significhi  lasciarci guidare

dal tuo Spirito di amore e di offerta piena

alla volontà del Padre.

Sono i piccoli, i poveri

che trovano rifugio  nel  tuo cuore,

che trovano accoglienza e piena disponibilità

nei loro riguardi.

Come i santi tuoi amici, vogliamo  lasciarci impartire

quella lezione che non  procede da calcoli umani,

ma dalla tua divina volontà.

Sentiamo il bisogno  di essere rivestiti

dei tuoi stessi sentimenti,

sia nei riguardi del Padre tuo,

sia in favore degli uomini nostri fratelli.

Insegnaci ancora una volta la strada dell’accoglienza, dell’amabilità e del  perdono.

Vai all'indice

 

 

Realizza in noi il progetto della tua carità

Manifesta, Signore, la tua volontà

e parla al nostro cuore, perché è sempre la tua Parola

che diventa  lampada per i nostri passi.

Ancora una volta, Signore, ti diciamo grazie

per le meraviglie di misericordia 

che hai operato nella nostra vita.

Con amore di figli la rimettiamo nelle tue mani

perché tu possa  realizzare il progetto della tua carità.

Effondi su di noi il tuo Spirito di luce,

di bontà, di mansuetudine, di benevolenza

che ci consente di manifestare la  bontà del tuo cuore.

Tu sei il nostro maestro

e noi vogliamo dipendere totalmente dalla tua Parola.

Poni il tuo sigillo sul nostro cuore.

Vai all'indice


Si compia in noi la tua volontà

Ammettici, Signore, alla tua scuola,

rendici disponibili alla tua volontà

che sempre ci manifesti attraverso la tua Parola.

Quando ci mettiamo ai tuoi piedi,

vorremmo essere come Maria di Betania:

ascoltare te, lasciarci istruire dalla tua Sapienza,

attingere luce e forza dalla tua bontà,

che solo desidera manifestare la misericordia del Padre.

O Spirito Santo, Spirito di luce e di pace,

rivestici dei sentimenti di Gesù,

rendici disponibili come Maria a quel disegno eterno

che, da sempre, hai avuto nei nostri riguardi.

“Eccoci Signore”, ancora una volta ti ripetiamo:

“Si compia in noi la tua volontà”.

Vai all'indice



Sei sempre con noi

Signore, lo sappiamo:

la forza del tuo amore si chiama misericordia,

l’accoglienza del tuo cuore si chiama tenerezza,

la luce del tuo Spirito si chiama trasfigurazione.

In questo ambito, Signore Gesù, si muove la nostra vita;

con questa certezza ci lasciamo guidare da te

perché non solo ci accogli, ma ci precedi,

ci solleciti e ci accompagni.

La tua presenza nella nostra vita

ci fa sedere nella barca dove tu sei sempre con noi;

e con te noi solchiamo il mare

che è il nostro vivere quotidiano,

i nostri desideri di andare là dove il Padre ci attende,

di essere sempre in comunione con lo Spirito Santo

che ci congiunge al Padre.

Oggi, Gesù, vuoi che entriamo nella casa di Nazareth,

che sostiamo con te,

non solo per adorare il grande mistero

della tua crescita umana

tra le braccia di Maria e di Giuseppe, tuoi genitori;

tu vuoi insegnarci come ogni fraternità

debba spesso ritornare a questo luogo,

dove regna la sapienza e la potenza di Dio Padre.

Vai all'indice 

 

 

Ci accompagni nel cammino

Signore Gesù, tu sei l’Onnipotente, il Santo,

l’infinitamente amabile,

tu sei colui che manifesta all’umanità

l’infinita tenerezza di Dio Padre che,

in modo sollecito e premuroso,

viene incontro alle povertà e alle debolezze di ogni uomo.

Perché santo, tu hai la capacità non solo di accogliere,

ma di trasformare le profondità del cuore umano.

Tu continuamente ci raggiungi, ci penetri e ci trasformi

perché è tua delizia presentare al Padre,

attraverso il tuo amore, i figli generati dall’amore.

Tu non ci guardi mai dall’alto in basso,

ma ci affianchi con quella delicatezza e quel rispetto

propri di un fratello maggiore che accompagna

nel cammino il piccolo della famiglia.

È un vanto per noi riconoscerti e accoglierti

come il Santo di Dio, l’Onnipotente,

perché nulla sfugge all’infinito tuo amore.

Gesù, tu sei  infinitamente amabile.

È il nostro cuore che te lo dice,

vuol dirtelo tutta la nostra vita:

conoscere te, amare te è pienezza di vita eterna.

Accogli, te ne preghiamo, l’anelito del nostro cuore

perché possiamo essere in te e per te gloria di Dio Padre.

Vai all'indice 

 

 

Salire il tuo monte

Signore, chi ti può vedere,

chi ti può comprendere?

Solo colui a cui tu usi misericordia

e la tua misericordia è sempre frutto

di carità paterna,

della tua tenerezza, della tua accoglienza.

Tu, o Gesù, chiami noi oggi a salire il tuo monte.

Non è un monte geografico

quello a cui ci chiami,

ma la tua stessa persona

che sempre di più vuole rivelarsi

per essere la nostra felicità

e la nostra piena realizzazione. 

Vai all'indice

 

 

La fede che diviene stupore

Signore Gesù, tu ci conosci,

penetri le profondità del nostro spirito,

il tuo sguardo benedicente si posa sulle nostre infermità,

sul nostro capo tu poni la tua mano,

così come facesti con i bambini di Gerusalemme,

tu passi, benedici, accogli, perdoni.

Dalla sorgente del tuo cuore

parte un rivo di acqua fresca e limpida.

La strada della nostra vita,

a un tuo comando, si appiana.

Tutte immagini, Signore Gesù, povere immagini

che non possono trasmettere le realtà

dei tuoi interventi d’amore.

Donaci di contemplare e di stupirci

davanti al tuo modo di agire

perché se la fede non diventa stupore, meraviglia,

noi restiamo ancora nella caverna,

come avvenne per il tuo profeta Elia.

La luce splende, il tuo passaggio è realtà,

e noi, Signore, restiamo con gli occhi bendati.

Aiutaci a scoprirti nelle cose piccole,

negli avvenimenti più semplici,

tiraci fuori dalla caverna del nostro io

perché questo è il tempo della salvezza,

qui si realizza il regno della tua carità.

Aiutaci, Signore, a scoprire in tutti la tua presenza

per amarti con tutto il cuore, con tutte le nostre forze,

in tutti i momenti della giornata.

Vai all'indice 

 

 

 

Chi si affida a te non resta deluso

Signore Gesù,

noi siamo certi che le forze del male

tu le hai fiaccate e vinte

attraverso la tua passione, morte e risurrezione.

Noi siamo tuo possesso,

niente e nessuno potrà mai distruggere

ciò che esce dalle tue mani,

perché il nostro nome è scritto sul palmo delle tue mani

ed è presente più di quanto lo sia il sole nel mondo.

Rinforza e rinnova la nostra fede

chiamata sempre ad essere amore,

fiducia e abbandono pieno nelle tue mani.

Chi si affida a te non resterà mai deluso.

La tua Parola:

“Io sarò con voi  tutti i giorni sino alla fine del mondo”,

ha bisogno di mettere continuamente

radici nella nostra vita.

Aiutaci a  guardare al tuo essere Signore

e  Salvatore nostro attraverso le categorie umane,

perché queste sono fragili e terrene,

mentre la tua Parola rimane efficace per sempre.

La potenza del tuo  Spirito annienti

ogni nostro tentennamento

e la tua misericordia, che non ha confini,

ci accolga e ci rinnovi come tuoi veri figli.

Vai all'indice 

 

 

Parola che non passa

Signore Gesù, la tua Parola ci nutre, ci illumina

e riversa nel nostro cuore

la pienezza della tua vita divina

quando, nella fede, ti ascoltiamo

e, come Maria, ci sediamo ai tuoi piedi.

La nostra mente si illumina

e il nostro cuore si accende di amore verso di te.

Tu davvero sei, o Signore, la rivelazione del Padre.

Ascoltarti e seguirti con fedeltà e purezza di spirito

è far memoria di quanto hai operato venendo nel mondo.

Come gli apostoli,

anche noi vogliamo metterci alla tua sequela.

Solo le tue parole non subiscono la frustrazione del tempo,

perché la loro efficacia trova le sue radici

nella tua persona di uomo-Dio.

Donaci la sete della tua Parola e la capacità di accoglierla

in tutta la sua  forza trasformante e vivificante.

Vivere la tua Parola è fare esperienza di vita eterna.

Vai all'indice 

 

 

Nelle tue mani

Aiutaci, Signore, a far memoria

di quanto tu hai operato nella nostra vita

e a rivisitare tutte le misericordie

che hanno segnato i nostri giorni.

Rendici docili e aperti all’azione dello Spirito,

che ha il compito di ricordare a noi e alla Chiesa

tutto quanto nella storia si è tradotto in salvezza.

Ogni mistero che la tua Parola ci presenta

non va depositato nel passato,

ma realmente accolto e tradotto nella pratica di vita

sempre più conforme alla tua volontà.

L’incontro di Maria, Madre tua, con la cugina Elisabetta

ci ottiene la grazia  di saper ascoltare

quanto ci suggerisce nel cuore,

ma ci dona pure il coraggio di saperci manifestare

su quanto tu vuoi venga riconosciuto e realizzato.

Vogliamo essere nelle tue mani per tua grazia

come la creta nelle mani del vasaio.

Noi siamo fragili,

ma tu continui a comporre quello che è il tuo progetto.

Tutto tu sai comporre con amabile benignità.

Rimani sempre in mezzo a noi, Signore Gesù,

perché la tua presenza ci trasforma

e ci rende sempre più simili a te,

che con il Padre  e lo Spirito Santo

formi un’unica famiglia.

Vai all'indice 

  

 

Parlaci della tenerezza

Signore Gesù, accogli la nostra preghiera

che si fa supplica per ottenere da te la forza e l’amore

che lo Spirito Santo sprigiona dentro di noi.

Tu sei la Parola eterna creatrice e operante,

sei il cuore, la bocca del Padre tuo e nostro,

ed è proprio la Parola, che viene da te, la sola capace

di sostenerci e illuminarci nella nostra debolezza.

Noi crediamo in te

e vogliamo amarti con quella  intensità di amore

che tu stesso ci doni per essere ricambiato.

Tutto proviene da te e tutto, per mezzo tuo nello Spirito Santo, raggiunge il cuore del Padre.

Manifestaci la tua volontà e donaci la disponibilità

per essere piena risposta al progetto della tua grazia.

Parlaci di te, parlaci dell’amore e della tenerezza

che tu hai per la Chiesa

e per ciascun membro che la compone.

Tu vuoi renderci sempre di più lampada che brilla

sul candelabro, città posta sul monte.

Tutto questo si realizza nel mistero della tua misericordia

che ci abbraccia in tutto il nostro essere, spirito e corpo,

ed è così che possiamo essere tua immagine, tuo riflesso,

manifestazione della tua presenza

che costantemente vive in noi.

Vai all'indice

 

 

Nutrìti della tua gratuità

“Io sono la vite e voi i tralci,

chi rimane in me fa molto frutto”.

Questa Parola, Signore Gesù,

ci riempie di gioia, di confidenza e di abbandono.

Tu stai alla radice di tutto il nostro essere

perché il tralcio è un tutt’uno con la vite.

Noi attingiamo alla tua linfa

e ci nutriamo della tua gratuità;

rendici consapevoli di questo nostro essere in te,

perché questa è la sostanza

della nostra vita umana e spirituale.

In te, e per mezzo tuo,

noi siamo in comunione con il Padre,

ed è lo Spirito Santo che fa di noi,

in te e con il Padre, una cosa sola.

Anche Maria, in questo intreccio di vita,

è un tralcio ripieno di linfa

e in modo particolarmente unico è unita a te e tu a lei,

sicché lei sta alla tua radice, ma tu pure, nella tua umanità,

trovi l’armonia del tuo essere figlio del Padre

e figlio della madre tua.

Vai all'indice 

 

 

Sostienici nell’amore

Signore Gesù, noi ti ringraziamo

per l’intensità di amore con cui ci accompagni.

La tua presenza ci sostiene nelle nostre fatiche

e ci consola con quella Parola che fai  nascere nel cuore

e che è unta di Spirito Santo.

Rimani sempre con noi e fa’ che noi

siamo sempre obbedienti e docili alla tua volontà.

Non c’è istante della nostra vita

che debba rimanere vuoto della tua presenza.

Apri i nostri occhi alle necessità dei fratelli,

ma soprattutto sostieni la nostra capacità di amare,

perché sia espressione della tua tenerezza.

Liberaci da ogni forma di egoismo

e accoglici nelle nostre fragilità,

che solo il tuo amore può accogliere e bruciare

perché salgano come profumo d’incenso al tuo cospetto.

Vai all'indice 

  

 

Tu sei l’amico fedele

Beato l’uomo che confida nel Signore

e pone in lui tutta la sua speranza.

Vera, Signore, è la tua Parola e santa l’opera tua.

Chi pone ascolto alla tua voce non può rimanere deluso.

Tu sei la Parola vivente del Padre,

tu sei l’irradiazione del suo volto.

Tu, Gesù, sei l’amico fedele,

aperto e disponibile a chiunque si rivolge a te.

Sei tu la via che ci conduce al Padre

perché in te Egli ha posto la sua compiacenza.

Tutto ci viene donato per mezzo tuo.

L’amore che ci stringe a te è così forte che lo Spirito Santo,

suggellando il vincolo d’amore che stringe il Padre a te,

stringe anche noi a Te.

Manifestaci la tua volontà

e rendici partecipi della tua vita divina.

Vai all'indice



Tu ci conosci

Signore Gesù, la tua Parola oggi ci riempie di gioia

e ci pone in un profondo esame di coscienza.

Tu ci conosci nel profondo del nostro essere,

tu scruti le nostre intenzioni

e sei sempre disposto ad accogliere la nostra fragilità.

Fa’ che sentiamo oggi, in modo forte,

in modo unico e irripetibile, il tuo comando:

“Amatevi come io vi ho amati,

perché da questo vi riconosceranno miei discepoli”

Signore, noi confidiamo nella potenza della tua Parola

e siamo certi che quanto esprime il tuo Spirito

lo realizza in noi.

Vai all'indice



Scrutaci nel profondo

“Siate certi: qualunque cosa chiederete

al Padre mio nel mio nome, egli ve la concederà”.

Signore Gesù, vogliamo credere alla tua Parola;

immettila nel nostro cuore come una semente

disponibile alla germinazione.

È la tua mano che semina in noi,

è la tua misericordia che dà vita al seme che tu hai gettato,

è la tua forza che ci sostiene,

perché quanto ci hai donato diventi spiga turgida di bene.

Scruta, Signore, nel profondo di noi stessi:

ti offriamo le nostre povertà, 

che sono sempre per te materia di misericordia.

Liberaci da noi stessi, perché possa trionfare

solo la presenza del tuo Spirito,

che ci rende ogni giorno nuove creature.

Vai all'indice  

 

Ammettici al tuo discepolato

Manda, Signore, la tua luce e la tua verità;

siano esse a guidarci al tuo monte santo,

alla conoscenza piena della tua volontà.

Questo noi desideriamo e ti chiediamo:

conoscere la tua volontà.

Vogliamo leggerla dentro di noi,

nella conoscenza della tua Parola

che sempre ci istruisce e ci indica la via da seguire.

Vogliamo abbracciarla

così come si manifesta attraverso le persone,

gli avvenimenti, le circostanze  più diverse.

Ammettici al tuo discepolato

così come lo furono i tuoi apostoli,

che, in modo deciso, ti hanno seguito

nelle vie della Palestina.

Essi si sono abbandonati a te

e tu benignamente ti sei fidato di loro.

Questo tuo modo di fare ci mette in una grande pace,

perché coloro che tu chiami

li precedi e li segui con il tuo insegnamento

e con la tua comprensione più completa.

Ci affidiamo a te, Signore Gesù,

unico maestro della nostra vita,

e ti chiediamo di immergerci ogni giorno

nella sapienza del Padre

e nel fuoco del tuo Spirito.

Vai all'indice

  

Usa i tuoi “trucioli”

Signore, riempici del tuo Spirito,

benedici ogni nostra attività e ogni nostro sforzo

per essere fedeli al tuo mandato.

Mettici a parte della infinita tua misericordia

che sa usare anche i “trucioli”

pur di alimentare il fuoco del tuo amore.

Rendici costanti nell’impegno,

amanti e amabili

perché anche la nostra povera umanità

diventi tuo sacramento.

Quanto più ci riempirai di te

e tanto più noi riusciremo a svuotarci delle nostre infedeltà.

Tu, o Gesù, sei il nostro tutto:

in te e per te anche noi possiamo diventare

compiacenza del Padre.

Vai all'indice



Tu ci porti al Padre

O Gesù, vogliamo essere sempre tuoi discepoli,

perché sei tu che ci porti al Padre

e  ci riveli la sua volontà,

che diventa per noi

vita da trafficare oggi e sempre,

in conformità al tuo progetto di amore.

Vai all'indice 

 

 


PREGHIERE ALLO SPIRITO SANTO

  

Tu mi chiami

Spirito d’amore, distruggi ogni mio egoismo,

ogni mia chiusura, ogni mia forma di pensiero umano.

Introducimi nell’onda della Trinità santissima

dalla quale esce soltanto amore.

Infuocami l’anima, rendimi docile

e ricca della tua sapienza.

Fa’, o Signore,

che soltanto la tua Parola passi attraverso la mia mente

e il mio cuore, perché esso venga dominato

e orientato secondo l’amabilità del tuo cuore.

Signore Gesù, tu mi chiami a vivere da sposa,

a vibrare con cuore di sposa

perché così tu mi hai scelta.

Signore Gesù, fammi entrare in quella stessa onda

che unisce te al Padre, nell’amore dello Spirito Santo.

Fammi sentire che tu ci hai vincolati,

così come tu sei vincolato alla Chiesa

con un legame d’amore che non ha pari sulla terra.

Vai all'indice

 

Soffio di vita

Spirito di Dio, riempici della tua Parola,

rivestici della tua luce

e sostieni con la tua potenza la nostra debolezza.

Come tu hai fecondato il corpo della Vergine Maria,

così ora diventa soffio di vita alla nostra povertà.

Svelaci il grande mistero di Gesù,

cuore del mondo e centro dell’universo.

Manifestaci, Signore Gesù,

l’immensa tua grandezza e la tua dolcissima umanità.

Vai all'indice



Svelaci l’amore del Padre

Gesù, il tuo amore è così forte e così penetrante

da attirarci intimamente a te.

Noi siamo il nulla di fronte alla tua maestà,

eppure il tuo cuore è così tenero, delicato e umano

che può appagare anche il più piccolo dei nostri desideri.

Gesù, cuore immenso dell’amore del Padre,

svelaci il grande mistero del tuo amore.

O Spirito Santo, che stringi in un unico amore

il Padre al Figlio, sii Parola sulla nostra bocca

perché il grande mistero dell’amore di Dio

non può mai essere rivelato da una creatura.

Vai all'indice


Spirito rivelatore

Spirito di Gesù, invadi la nostra mente,

occupa il nostro cuore,

perché tu solo puoi entrare in sintonia

con la volontà del Padre.

Liberaci da ogni forma di paura

e donaci la tua stessa libertà.

Abbiamo bisogno che tu stesso faccia spazio dentro di noi,

perché siamo tanto fragili e tanto incostanti.

 Vai all'indice

  

 

Invocazioni allo Spirito Santo

Spirito di amore, di luce e di bontà,

Spirito di santità, di pazienza,

di carità e di misericordia,

prendi possesso delle tue creature.

Dalla miseria del loro niente

ricava ancora una volta l’effigie stessa

del Figlio di Dio.

Vai all'indice



Spirito Santo

Spirito di Dio invadi il nostro spirito,

riempici della tua luce e della tua Parola,

apri la nostra mente, dilata il nostro cuore

perché ti possiamo ricevere, perché ti lasciamo parlare

e possiamo così diventare tuo ascolto.

Vai all'indice



Preghiera

Vieni, o Spirito di luce, di santità, di bontà,

di verità, di pace.

Vieni, Spirito di sapienza e di intelligenza,

Spirito che sa incarnare la Parola del Padre

per renderla testimonianza del suo amore.

Vieni, Spirito che invadi il cuore di ogni uomo,

opera e realizza fino al compimento

quel progetto di amore

che il Padre ha steso fin dall’eternità.

Vai all'indice 

 

Invadi la nostra vita

O Spirito Santo, invadi la nostra vita

così come hai invaso il cuore di  Maria,

generando secondo la carne il Figlio di Dio, l’Altissimo.

Penetra di luce la nostra mente,

irrora di sapienza il nostro cuore,

metti la tua pace nella nostra volontà

perché in tutto sappiamo aderire ai disegni del Padre.

Spirito di luce e di fortezza,

Spirito di sapienza e di carità,

Spirito di docilità e di obbedienza,

Spirito di mansuetudine e di abbandono,

occupa la nostra vita.

Vai all'indice



Con l’umiltà di Maria

O Spirito Santo, che hai generato nel cuore di Maria

Gesù, il figlio di Dio

fatto carne per la nostra redenzione,

occupa il nostro cuore,

purificalo da tutto ciò che non è conforme

alla volontà del Padre.

Rendilo degna dimora

perché anche in noi si compia  il mistero

della presenza del Figlio di Dio.

Rendici ascolto docile e umile come lo fu Maria

che, alla parola dell’angelo, seppe dare il suo assenso

affinché il Verbo di Dio si facesse uomo.

Vai all'indice

 

 

Dono di luce

O Spirito Santo donaci la tua luce,

rendici tua Parola,

perché possiamo annunciare

quanto la misericordia del Padre vuole rivelarci

per conoscere più da vicino Gesù.

Egli è la manifestazione piena, eterna ed umana

di quell’amore che ci unisce

e si fa grazia per ogni uomo

venuto in questo mondo.

Vai all'indice


Il tuo Spirito è pace

Signore Gesù, rivestici della tua pace,

quella che tu hai donato

agli apostoli riuniti nel Cenacolo.

La pace è frutto del tuo Spirito,

che continuamente ci rende

nuove creature

e ci dà la capacità di accoglierci

ogni giorno in modo nuovo

come figli del Padre e fratelli tra noi.

Vai all'indice


 

Rendici discepoli della tua volontà

O Spirito Santo, vita della nostra vita,

anima dell’anima nostra,

scendi con abbondanza su di noi.

Rivestici della tua stessa luce,

guidaci al Padre nel nome di Gesù.

Rendici discepoli della tua volontà,

perché in ogni evento e in ogni circostanza

possiamo cantare le meraviglie che tu operi in noi

per il bene della Chiesa.

Rendiamo grazie a te, o Signore nostro Dio,

perché eterna è la tua misericordia.

La tua benignità non si ferma

davanti alla nostra debolezza,

ma sovrabbonda ancora di più.

Chi può cantare, Signore, le meraviglie

che vai disseminando nel mondo perché risplenda

la potenza e la sapienza della tua misericordia

Vai all'indice



Spirito di vita

O Spirito Santo, Spirito di vita e di santità,

Spirito di pace e di perdono, Spirito creatore e creativo

prendi possesso della nostra vita,

così come hai posseduto  il corpo di Maria,

l’intera sua vita perché diventasse tabernacolo

della vita umana del Figlio di Dio

che in lei ha preso carne.

Fa’ che crediamo senza alcun dubbio

alla tua forza vivificante e al tuo amore trasformante.

Anche noi siamo chiamati come Maria a realizzare

quel piano d’amore che Dio Padre ha scelto per noi.

Vai all'indice



Riempi i nostri cuori

O Spirito Santo, che hai realizzato in Maria

il piano eterno che Dio Padre, in Cristo suo figlio,

aveva progettato prima ancora che il mondo esistesse,

riempi i nostri cuori degli stessi doni

che hanno accompagnato Maria in tutta la sua vita.

La tua luce e la tua forza sono sempre in atto

perché un popolo nuovo realizzi nel mondo

il regno dell’amore.

O Spirito Santo, ti offriamo il vaso fragile

della nostra umanità, perché tu lo riempia

di quella grazia che rende continuamente l’uomo

figlio di Dio, figlio nel Figlio.

Vai all'indice



Maestro interiore

Signore Gesù,

adoriamo la tua presenza insieme a Maria,

uniti agli angeli e ai santi che ti fanno corona.

Donaci una tua parola di sostegno, di conforto, di luce.

Vogliamo camminare secondo i tuoi progetti,

in piena adesione alla volontà del Padre.

È lo Spirito Santo che inonda di luce la nostra vita,

è lui il maestro interiore

che vuole guidare la nostra vita

così come ha guidato la tua in mezzo a noi.

Vai all'indice 

 

 

Rivelaci Maria

O Spirito Santo,

che hai operato in Maria le grandi meraviglie di Dio,

tu che hai formato in lei il corpo di Gesù,

il corpo del figlio di Dio,

che gli angeli continuamente adorano,

prendi possesso di tutta la nostra vita.

Anima e corpo affidiamo a te,

o Spirito della vita e dell’amore.

O Spirito Santo, rivelaci il volto di colui

che i cieli non possono contenere.

Il seno di una vergine pura e santa è stato l’abitacolo

di colui che dal Padre veniva mandato fra gli uomini.

O Spirito Santo, riempici di tutta quella ricchezza

che ha contrassegnato la vita di Maria.

Tu sei sempre lo stesso, tu sei l’infinito amore

che lega il Padre e il Figlio tra di loro.

Tu sei fuoco, tu sei vita, tu sei splendore.

Chi può rivelarci Maria se non tu

che l’hai posseduta nel profondo del suo essere

Vai all'indice 

 

Guida della Chiesa

O Spirito Santo, anima dell’anima nostra,

donaci la tua luce perché possiamo conoscere

ciò che il Padre vuole da noi, ciò che lui desidera,

perché sempre di più ci mettiamo

alla sequela di Gesù, Signore nostro.

Tu sei il padre dei poveri,

ed è nella coscienza della nostra povertà

che desideriamo metterci alla tua scuola.

O Spirito Santo, maestro incomparabile,

rivelaci il volto di Gesù

e immergici nella  volontà del Padre nostro celeste.

Tu sei la guida della Chiesa,

il consiglio e il conforto dei pastori della Chiesa,

Tu la luce e la forza di coloro che credono in Cristo Gesù.

O Spirito Santo, rendici docili e disponibili

così come lo furono gli apostoli

quando, uniti a Maria nel Cenacolo,

attesero la tua venuta di fuoco.

Abbiamo bisogno di te, o Spirito di Dio.

Vai all'indice

  

 

Come tasselli di un mosaico

Signore Gesù, la tua presenza è così viva e trasformante

che davvero opera in noi quei prodigi

di grazia e di luce

che realizzava quando tu eri con gli apostoli.

Obbedienti al tuo comando,

anche noi insieme a Maria, la madre tua e nostra,

ci uniamo  alla Chiesa che implora la forza

e la luce dello Spirito Santo

perché una nuova creazione si realizzi nel mondo.

È il tuo Spirito che trasforma i cuori

con la stessa efficacia di attrazione e di trasformazione

con cui tu chiamavi al tuo seguito non solo gli apostoli,

ma tutti i discepoli e  un gruppo di donne

che li affiancavano nel loro ministero.

La Chiesa tutta, Gesù,

è oggi sotto l’azione del tuo Spirito

e avvengono prodigi, si realizzano miracoli

perché l’intensità della prima Pentecoste è tuttora in atto.

È nel segreto del cuore che lo Spirito di Dio

opera, trasforma e santifica.

Donaci, Signore Gesù, la fede dei santi,

per essere certi che tu continuamente

operi meraviglie di grazia.

Donaci, Signore, la fede dei santi e il loro entusiasmo,

per essere certi che tu continuamente

operi meraviglie di grazia.

La causa del tuo Regno aveva raggiunto

così in profondità la loro vita

da renderli disposti a  perdere tutto

pur di camminare nella tua volontà.

Sei tu che tieni in mano la nostra vita,

ogni nostro desiderio di bene

e tu solo sai trafficare in pienezza quanto ci doni,

perché la Chiesa risplenda  della luce del tuo volto.

Quanto ci sta a cuore la Chiesa, Signore,

perché in essa ci sei tu,

che la guidi, la proteggi, la difendi e la santifichi!

Rendici disponibili alla tua chiamata

che ogni giorno è nuova perché carica della tua presenza.

Insegnaci ad amarti e ad accoglierti

in ogni persona che incontriamo:

perché ogni uomo è un tassello prezioso

del divino mosaico che è la tua Chiesa.

Vai all'indice



Anima della vita dell’uomo

O Spirito Santo, anima della vita dell’uomo,

apri il nostro cuore a quell’amore

che tu vuoi riversare in noi.

La tua presenza continua a realizzarsi in noi

secondo la volontà di Dio Padre

che, chiamando a sé il proprio Figlio,

ha voluto rendere presente ed efficace la sua azione

con la tua discesa sugli apostoli,

riuniti con Maria e alcune donne nel Cenacolo.

O Spirito Santo, noi ti invochiamo

e ti chiediamo di rinnovarci e di santificarci.

Vogliamo essere obbedienti alle tue ispirazioni

e realizzare così quanto Dio Padre ha progettato

per la nostra vita e per la vita di quanti, con noi,

percorrono lo stesso cammino.

Vai all'indice

  

 

Spirito Santo rendici consapevoli

Spirito del Padre,

donaci la tua luce e la tua gioia

perché possiamo gustare la nostra divina figliolanza.

Realizzatasi nel battesimo, essa

continuamente si sviluppa e si irradia

per essere manifestazione che, in Gesù,

noi siamo pienamente figli amati ed eletti.

Spirito Santo, che hai dato vita umana a Gesù,

il figlio di Dio, nel seno purissimo di Maria,

rendici consapevoli

che il mistero dell’incarnazione ci raggiunge sempre

e ci aiuta a diventare,

in Gesù, figli di Maria.

Spirito Santo, tu hai reso Maria

abitazione del Figlio di Dio.

Lei ci ha donato la sua carne e il suo sangue

perché ciascuno di noi possa celebrare

l’infinito amore della Santissima Trinità

che, nel figlio di Dio fatto uomo,

è diventata nostro paradiso.

Vai all'indice 

 

 

L’infinito amore

O Spirito Santo,

che sull’altare generi la presenza di Gesù

con la stessa intensità di amore

con cui lo hai generato

nel  seno della Vergine Maria a Nazareth,

invadi della tua luce e della tua Parola

il nostro cuore e tutta la nostra vita.

Tu sei l’infinito  amore

che stringe il Padre al Figlio,

sei quel fuoco divorante che, apparso tra le nubi del Sinai,

si è efficacemente manifestato nel Cenacolo.

Sostieni la nostra debolezza, rinnova i nostri cuori,

sanaci nel profondo del nostro spirito.

Tu sei l’acqua viva che disseta  l’arsura,

tu sei la grazia  che riveste di santità ogni uomo

che si apre alla tua azione trasformante.

Tu sei l’infinito amore 

che mai si arresta di fronte alle incertezze,

alle povertà  e alle piaghe del cuore umano.

O Spirito Santo, sorgente di ogni bene,

donaci la tua Parola,

quella che è frutto dell’amore eterno

di Cristo Gesù, che per noi

si è fatto espressione vivente

della tenerezza di Dio Padre.

 Vai all'indice

 

 

Non vi lascio orfani

Vieni, o Spirito Santo,

e rinnova in noi la  certezza che tutte le promesse,

dal nostro padre Abramo fino a Gesù,

si sono realizzate nei modi e nei tempi

che solo a Dio è dato di conoscere.

Aiutaci  a comprendere che in Gesù Cristo,

il figlio prediletto dal Padre,

è giunta la pienezza dei tempi

e ora questi tempi di salvezza

si prolungano nella storia della  Chiesa e del mondo.

O Spirito di rivelazione,

aiutaci a conoscere e a gustare

quanto è stato annunciato

per la salvezza eterna di tutta l’umanità.

Con questa luce potremo gustare e contemplare la Parola

che Gesù ci ha lasciato:

non vi lascio soli, perché io vado al Padre

ed egli vi donerà il mio Spirito.

Signore Gesù, rendici partecipi degli stessi sentimenti

che ti hanno guidato quando affidasti agli apostoli,

e quindi alla Chiesa, questa tua Parola:

non vi lascio orfani.

La tua immolazione sulla croce

noi la vediamo stampata in ogni crocifisso.

La tua presenza viva e operante

la gustiamo presso ogni tabernacolo,

ma tu sei vivo anche in coloro

che continuano la tua opera di santificazione,

in coloro cioè che prolungano, nel tempo e nello spazio,

i tuoi misteri di salvezza.

Vai all'indice

 

 

Pervadici corpo e anima

O Spirito Santo invadi la nostra  mente e il nostro cuore

perché non solo accogliamo la tua Parola,

ma la facciamo vita della nostra vita.

Le parole che escono dalla bocca di Gesù sono ricche

del messaggio che il Padre vuol far pervenire a noi,

ma sono pure riscaldate e potenziate dal tuo stesso amore.

O Spirito del Padre e del Figlio, pervadici corpo e  anima

perché, docili all’insegnamento di Gesù,

sappiamo testimoniarlo con tutta  la nostra vita.

Vai all'indice



Manda su di noi il tuo Spirito

La tua Parola, Signore Gesù,

inonda di gioia il nostro cuore,

perché accanto a te c’è solo bontà, misericordia

e piena accoglienza.

Ciò che si è realizzato in Maria

continua come patrimonio di grazia

nella storia della Chiesa  e nella nostra piccola storia.

Manda su di noi lo Spirito che hai promesso ai discepoli

congregati con Maria nel Cenacolo.

Ne abbiamo bisogno per essere testimoni credibili

del tuo amore  e della tua fedeltà.

Lo Spirito Santo, che continuamente

fai scendere sulla terra, è il medesimo che ha operato

le grandi meraviglie nella storia della salvezza.

Per la nostra povertà e limitatezza,

noi non ne sappiamo cogliere tutti i prodigi,

eppure tu continui ad inviarlo.

È lo Spirito Santo che ci rivela il tuo volto

e trasforma la nostra vita nella tua vita. Amen.

Vai all'indice


Gesù purificaci e trasformaci

Signore Gesù, manda su di noi il tuo Spirito

perché ci pervada corpo e anima

per essere e vivere in pienezza

la volontà del Padre.

I nostri sentimenti e desideri,

le nostre più profonde aspirazioni

vogliamo che passino attraverso il tuo cuore

perché siano purificati e trasformati.

Accogli ciò che siamo e trasformaci in te,

unica bellezza del Padre.

Se ci lasciamo guidare da te

e conformiamo il nostro modo di essere

alla tua vita di redentore e salvatore,

saremo capaci di camminare 

nella volontà del Padre,

raggiungendo quella gioia

che ha contrassegnato la tua vita

anche nei momenti di croce.

Vai all'indice 

 

Ci affidiamo alle tue promesse

Signore,  ti prego,

manda su di noi il tuo Spirito

perché, mettendoci in contatto con la tua Parola,

possa farci conoscere la tua volontà,

i tuoi pensieri e i tuoi desideri.

Noi siamo poveri vasi di argilla soggetti a screpolature

ed è per questo che la nostra povertà

grida a te aiuto, conforto e sostegno.

Ciò che hai promesso agli apostoli  uniti a Maria

e ad altre donne nel Cenacolo,

comunicalo anche a noi.

Hai promesso che il tuo Spirito

avrebbe fatto ricordare agli apostoli

quanto nei tuoi pellegrinaggi

avevi loro comunicato.

Le verità eterne, che non conoscono tramonto,

le hai fatte udire ai loro orecchi

e le hai impresse nei loro cuori.

Crediamo, Signore, alla tua Parola

e ci affidiamo alle tue promesse.

Manda anche su di noi il tuo Spirito

di verità e di rivelazione.

Vai all'indice 

 

 

Spirito Santo, meraviglia del mondo

O Spirito Santo, meraviglia eterna,

che vivi in seno alla Santissima Trinità,

feconda di grazia la nostra vita,

perché anche in noi si compiano quelle meraviglie

che solo la grazia può operare.

O Spirito Santo, anima della nostra vita,

ottienici di ricorrere frequentemente a te

e di scoprirti non solo nella nostra vita,

ma anche in quella dei nostri fratelli.

Tu sei la meraviglia del mondo,

tu sei il Santo, tre volte santo,

perché a te è intimamente unito il Padre e il Figlio.

Donaci di fare  spesso esperienza di ciò che tu sei

per comprendere ciò che tu fai.  Amen.

Vai all'indice



Trasforma il volto della terra

Signore, rendici disponibili

ancora una volta alla tua volontà.

Fa’ che ascoltiamo con umiltà e fiducia

quanto vuoi dire al nostro cuore.

Accogli la nostra fragilità perché sia bruciata

come incenso nel fuoco del tuo amore

sempre ricco di misericordia e di infinita bontà.

Ammettici nel numero di coloro

che il tuo Spirito conforta e consiglia,

in questo tempo in cui tu arricchisci la Chiesa

di luci nuove e di spinte apostoliche,

perché davvero il volto della terra

possa essere trasformato

e reso sempre più dimora della tua presenza.

Vai all'indice



La tua sapienza ci prenda per mano

Signore ammettici nel numero di coloro

che con la tua potenza istruisci, fortifichi e santifichi.

La tua sapienza ci prenda per mano

perché, conoscendo i disegni della tua volontà,

possiamo realizzarli.

Donaci, Signore, il tuo Spirito,

perché lui solo crea in noi

quella disponibilità e obbedienza

che ci consentono un abbandono filiale.

Abbiamo bisogno, Signore, di fare esperienza

della tua paternità anche nelle piccole  cose di ogni giorno.

Solo quello che tu doni noi te lo possiamo ridonare.

Vai all'indice



Preghiera allo Spirito Santo

Rendete grazie  al Signore

perché eterna è la sua misericordia

e la sua fedeltà dura per sempre.

Spirito Santo, Spirito di  amore, di luce e di bontà,

Spirito di grazia e di perdono,

Spirito che fortifica e rasserena il cuore dei tuoi figli,

occupaci e rendici disponibili  alla volontà del Padre

sull’esempio di Maria , madre di Gesù e madre nostra.

Vai all'indice 

 

 

Tuo frutto è la carità

O Spirito Santo,

Spirito di amore, di luce e di santità,

sostieni la nostra debolezza,

rinnovaci nel profondo del cuore

perché, saldi nella fede,

possiamo vivere in quella carità

che è frutto della tua presenza.

Ci abbandoniamo a te

per conoscere sempre meglio Gesù,

il nostro maestro, colui che il Padre ci ha donato

come irradiazione del suo volto paterno.

Amen.

Vai all'indice

 

 

 

PREGHIERE A MARIA

 

Maria

Signore Gesù, prendimi tutta,

perché io non posso parlare della Madre tua,

se tu stesso non diventi mia parola.

Tu, Gesù, sei in intimità profonda

con il Padre e con lo Spirito:

per questo puoi presentare il volto e l’anima

della Madre tua e nostra.

È il capolavoro di tutta la Trinità,

è il vertice della creazione,

l’espressione più alta della divinità.

Gesù, tuo è il  pensiero e tua è la volontà 

di manifestarci le meraviglie di colei

che ti ha generato in questo mondo.

Vai all'indice



Maria mediatrice

Maria, madre docile alla parola del Padre,

fa’ che diventiamo servitori fedeli della Parola.

Manda la tua luce e la tua verità, o Signore,

perché ci conducano al tuo monte santo,

nei tuoi tabernacoli.

Vai all'indice


 

Madre tenerissima

O fuoco divorante dell’amore del Signore,

trasforma il nostro cuore e unificalo.

O Spirito Santo,

che hai fatto degli apostoli in preghiera

un cuore solo e un’anima sola,

per la presenza orante di Maria,

madre della Chiesa nascente,

continua ad operare i prodigi dei tuoi interventi di fuoco

perché anche tra noi si realizzi quell’unità

per la quale Cristo ha pregato

e ha pagato con il suo sangue prezioso.

O Maria, madre tenerissima, donaci Gesù morente,

prendici per mano, sollevaci dalle nostre cadute,

portaci nel tuo cuore,

che ha sempre gli stessi palpiti del Figlio di Dio,

divenuto nel tempo figlio tuo.

Vai all'indice 

  

 

Donaci il tuo cuore

O Maria, madre nostra,

rendici partecipi degli stessi sentimenti

che hanno occupato il tuo cuore quando l’angelo ti salutò

e ti rivelò quanto Dio aveva progettato per la tua vita.

Donaci il tuo cuore verginale

per essere unità profonda e totale,

con la Trinità Santissima che ci abita.

Facci dono della tua umiltà.

Sostieni la nostra fede perché sappiamo credere

senza mai pretendere di vedere il disegno di Dio su di noi.

Rendici partecipi della tua fedeltà

per essere buoni amministratori del dono di Dio.

Ti chiediamo tutto il tuo patrimonio spirituale

perché, come figli, possiamo avere

l’ardire di questa richiesta.

Una mamma non tiene nulla per sé,

ma senza misura tutto dona.

Anche noi in questo vorremmo assomigliarti:

accogliere gli innumerevoli doni di Dio

per saperli deporre nel cuore dei fratelli. Amen.

Vai all'indice 

 

 

Offerti nelle mani di Dio

O Maria, tu che eri presente nel Cenacolo

quando gli apostoli con alcuni fratelli e sorelle

attendevano in preghiera l’effusione dello Spirito Santo,

che avrebbe dato inizio alla Chiesa,

sii ora vicina a noi

perché la tua intercessione materna ci ottenga

di capire, di volere e di realizzare

tutto ciò che il Padre attende da noi.

Tu non hai disdegnato di seguire il precetto mosaico

di offrire a Dio il primogenito tra i nati della famiglia,

e  con grande spirito di umiltà e di fedeltà obbediente,

hai subito offerto Gesù per la salvezza del mondo.

Mettici in questa disposizione d’animo

per essere come degli espropriati nelle mani di Dio,

delle persone che non fanno calcoli

perché totalmente offerte

per la santità della Chiesa.

Ottienici la ricchezza dello Spirito di Gesù

che è stato maestro nell’adempiere fino all’ultimo istante

il volere di Dio Padre.

Vai all'indice 

  

 

Discepola fedele

Maria, madre nostra dolcissima,

ti guardiamo con profonda ammirazione,

contempliamo il tuo modo di pregare,

ammiriamo la tua disponibilità

all’azione dello Spirito Santo.

Non solo nel momento dell’annunciazione,

ma sempre, in ogni istante della tua vita,

sei stata discepola fedele dello Spirito di Dio.

Piena di grazia, hai potuto generare in te

l’autore della grazia.

Donaci tutto di te e accogli tutto di noi.

Vogliamo camminare sulle tue orme,

lasciarci immergere nella tua preghiera.

Nella nostra povertà ci rivolgiamo a te  in piena fiducia.

Rendici ricchi della tua umanità

fatta di benevolenza e tenerezza materna.

O Maria tutta santa, rendici santi

secondo quella misura che Gesù ha stabilito per noi.

Vai all'indice



Madre nostra

O Maria, madre nostra,

prendici per mano con la stessa tenerezza materna

con cui guidasti Gesù nella sua infanzia.

Abbiamo bisogno di scoprire

quanto tu ci ami e quanto tu ci segua.

Come madre non puoi sottrarti alla vita dei tuoi figli

perché rimani sempre con loro una cosa sola

nel cuore, nella mente, nelle opere.

Vai all'indice

 

Maestra di disponibilità

L’anima mia  magnifica il Signore!

Anche noi con te, Maria,

vogliamo lodare e ascoltare il Signore nostro Dio,

perché ha compiuto in te le meraviglie del suo amore

e, nella sua grande bontà, ha posto nel tuo cuore

la sua misericordia perché tu la potessi distribuire.

Vogliamo guardare a te in questo grande mistero

che ti ha raggiunta nel profondo del tuo essere.

Mediante lo Spirito Santo ti ha resa dimora

del Figlio di Dio, di colui che da sempre i profeti

avevano preannunciato come il messia.

Vogliamo sostare con te nel momento dell’annunciazione

per imparare da te lo spirito di disponibilità

e di abbandono a quanto il Signore ha stabilito per noi.

Tu sei posta davanti alla luce di Dio come una conca,

per essere avvolta dall’infinito amore

e dalla eterna potenza del Dio altissimo.

Tu ci insegni, o Madre,

che è nel silenzio della preghiera

che lo Spirito comunica le sue ispirazioni.

Solo quando ci sentiamo poveri e bisognosi di grazia,

la misericordia di Dio si riversa in pienezza.

Rivestiti dei tuoi stessi sentimenti,

ti accompagniamo presso la cugina Elisabetta

e ti chiediamo di donarci quella  carità di fuoco

che ti ha spinta a superare ogni difficoltà e  ogni ostacolo.

Anche noi ti diciamo:

beata te che hai creduto alla parola del Signore!

Parla tu al nostro cuore,

rendici partecipi di quelle realtà spirituali

che ti hanno portata ad esaltare l’onnipotenza di Dio.

Vai all'indice

 

Mettici sotto il tuo manto

O Maria, madre nostra dolcissima,

accoglici nel numero dei tuoi figli

che tu continuamente istruisci, nutri e difendi.

Non può esistere la paura

quando una madre ci tiene per mano,

quando il suo sguardo di tenerezza infinita

ci fissa, ci approva, ci consola.

Tu sei la Madre del Figlio di Dio fatto uomo

e  in lui tu ci vedi.

Quale fu il tuo amore per lui, tale è l’amore

che tu hai per noi: per questo sei piena di grazia.

Hai assunto in te, per la presenza dello Spirito Santo,

che ti ha inondato di luce,

le stesse dimensioni umane del Figlio tuo.

Due cuori, un’unica armonia, una sola risonanza:

manifestare all’uomo

che Dio ha amato ed ama di tenerezza infinita

tutti i suoi figli.

Egli, per ciascuno di loro, da tutta l’eternità,

ha sognato una donna eccelsa,

capace di donare il proprio sangue,

la propria carne al Figlio di Dio, che nella pienezza

dei tempi è diventato uomo tra gli uomini.

O Maria, ancora una volta mettici sotto il tuo manto,

quel manto impenetrabile che fin dall’inizio

abbiamo percepito come manto di piombo

perché resistente ad ogni insidia del nemico.

Ti vogliamo come madre nostra;

sii tu la consigliera nei momenti di incertezza,

l’avvocata di grazia presso il Padre.

Previeni, con il tuo materno aiuto,

anche le nostre più piccole azioni,

perché tutto torni a gloria di Dio

e per il bene della Chiesa.

Chi confida in te non resta deluso,

perché ai piedi della croce di Gesù

ogni creatura umana ti è stata affidata come figlio.

Vai all'indice



Mistero del Natale

O Maria, madre nostra,

aiutaci a comprendere e a vivere il mistero del Natale,

perché l’incarnazione del Verbo di Dio sulla terra

è un evento che ci tocca da vicino.

Fa’ che sappiamo vivere nel  silenzio

e nella piena disponibilità

tutto ciò che la Provvidenza ha stabilito per noi.

La tua tenerezza materna ci accompagni, ci sostenga

e ci confermi nel proposito di rimanere alla tua scuola,

perché quanto tu hai operato nella vita del Figlio tuo,

oggi lo operi in noi.

La maternità universale che Gesù ti ha affidato,

ai piedi della croce, ora si realizza

per ogni creatura umana.

Nella fede, che per noi è forza e certezza,

vogliamo accogliere i tuoi consigli e i tuoi insegnamenti.

La fiducia nella tua presenza

ci stabilisca nella serenità e nella pace.

Vai all'indice 

  

Maria, nostra madre e regina

Signore Gesù, noi siamo felici di poter celebrare con te

la festa della madre tua come madre e regina nostra.

Il Padre le ha concesso un così grande e ammirabile cuore

da poterti ospitare, mentre dal cielo,

venivi a prendere dimora sulla terra.

Gesù, è grande la madre tua,

ma è grande anche perché è la madre nostra.

Tutto l’amore che nutriva per te,

nello stesso grado e nella stessa intensità, 

ora lo nutre per noi, per ciascuno di noi.

Veramente ciò che Dio crea per i suoi figli

ha un tocco divino, incommensurabile, eterno!

Noi siamo chiamati  a vivere e a promuovere quelle realtà

che hanno toccato da vicino la tua vita in mezzo a noi.

Ti preghiamo, fa’ che viviamo, con responsabilità

e gioia profonda, quanto ci doni.

Siamo certi che Maria ci farà ogni giorno

da madre tenera e premurosa.

La sua protezione di regina ci aiuterà a vivere, con purezza

di spirito, la nostra chiamata e la nostra missione.

Benedetta la Santissima Trinità,

che ha confezionato un così grande capolavoro

con la nostra stessa pasta umana!

Maria è una creatura capace dei nostri stessi sentimenti.

Per la misericordia del Padre

è stata predestinata ad essere la madre del figlio di Dio.

Oh infinita condiscendenza del Padre che, nell’amore

dello Spirito Santo,

mette in mezzo a noi il proprio figlio

accolto, nutrito e custodito da colei

che è anche la madre nostra!

Vai all'indice


 

Donna del sì

O Maria, madre dolcissima di Gesù e madre nostra,

tu hai trovato grazia presso Dio;

la tua umiltà e la tua disponibilità di vergine,

poste nelle mani del tuo creatore,

ti hanno resa genitrice di colui che ti aveva creata.

Il mondo intero gioisce per il tuo sì, un sì pieno, totale,

che accoglie in sé una potenza

simile al “fiat” della creazione.

Tutto in te è mosso e ispirato dall’alto.

È Dio che ha bisogno di te, perché il Suo Verbo

possa entrare nella terra degli uomini

e trasformarli  da schiavi in liberi,

da poveri, perché privi di grazia,

in creature che potranno accogliere in sé

lo stesso tuo Figlio.

Tutta la creazione ti loda e ti ringrazia

perché il tuo piccolo essere

si è abbandonato all’onnipotenza del Creatore.

Divenuta madre del Redentore, sei associata con lui

nel mistero dalla Redenzione.

Chi può dire ciò che tu sei davanti al trono di Dio ?

Soltanto la Trinità santissima

che ti ha pensata e progettata.

Tu sei la figlia del Padre, 

la madre del Figlio, la sposa dello Spirito.

Tutto il tuo essere è avvolto di santità:

per questo hai potuto cantare il Magnificat.

Solo l’onnipotenza di Dio, solo la santità dello Spirito

sono degni di lode e di gloria.

Insegnaci la strada dell’umiltà,

mantienici sulla strada della docilità e della disponibilità.

Tutto questo te lo diciamo con piena fiducia.

Tu ci sei madre e non puoi sospendere

neppure per un istante

la tua attenzione materna nei riguardi nostri

e di tutti i figli di Dio affidati al tuo cuore.

Vai all'indice



Portaci nel tuo cuore

O Maria, tu sei benedetta fra le donne,

e Gesù, il figlio tuo santissimo,

è benedetto, lodato ed esaltato da tutti gli uomini

perché lui solo è il salvatore dell’intera umanità.

Tu hai accolto, dalla Santissima Trinità,

un annuncio di grazia e il Padre si è compiaciuto di te,

mentre lo Spirito Santo ti ha avvolta

nella sua ombra di mistero.

Il Figlio ha lasciato la dimora del cielo

per venire in mezzo a noi come fratello tra i fratelli,

come amico e sostegno della nostra vita di pellegrini.

Maria, quale tesoro racchiudi in te,

quale ricchezza di maternità ha invaso il tuo spirito

quando, ai piedi della croce, il tuo unico figlio prediletto

ha associato anche noi e ci ha chiamati ad essere tuoi figli!

Portaci dentro il tuo cuore,

perché un figlio, quando è stretto sul cuore della madre,

a qualunque età, si sente bambino,

ed è la semplicità del suo spirito che lo rende tale.

Maria, mamma nostra,

accompagnaci su questa strada che stiamo percorrendo,

perché il sacerdozio del tuo figlio ci rincuori

e ci trasformi per essere offerta viva a Dio Padre.

Vai all'indice

 

 

Cammina al nostro fianco

O Maria, madre nostra, prendici per mano

e guidaci sulla strada della volontà di Dio

con quello spirito di abbandono e di disponibilità

che tu hai vissuto nella tua vita a Nazareth.

Fa’ che ti sentiamo davvero madre nostra,

madre di grazia e di consolazione,

madre di fortezza e di fedeltà.

La tua presenza sia da noi sentita come una cosa vera,

come una realtà che ci tocca da vicino.

Forse ti poniamo tante volte nelle sfere del cielo,

mentre tu hai scelto di camminare al nostro fianco,

perché tuoi figli, a te consegnati da Gesù presso la croce.

Rendici partecipi di quei tesori di grazia e di bontà

che il Padre ha riversato in te.

Anche la nostra vita vogliamo sia consumata

per la gloria del Padre e la santità di tutta la Chiesa.  Amen.

Vai all'indice

 

 

 

PREGARE LA PAROLA

 

Essere Parola

Signore Gesù, portaci nel tuo pensiero

e fa’ che diventiamo tua Parola.

Fa’ che deponiamo ogni nostro timore,

frutto della nostra pochezza e del nostro limite

che non sa aprirsi al tuo infinito.

È la tua verità che vuol farsi spazio,

perché tu hai un solo desiderio:

farti conoscere per lasciarti amare.

Vai all'indice



Noi ti ascolteremo

Signore Gesù, donaci la tua Parola,

ricomponi la nostra unità,

soccorri la nostra povertà e miseria.

È il tuo amore, Gesù, che compie i capolavori

usando ancora la povera polvere del nostro essere.

Gesù, attiraci a te e noi ti ascolteremo.

Vai all'indice



Sia la tua Parola come germe

Signore Gesù, Verbo del Padre

fatto Parola viva per la nostra salvezza,

occupaci in profondità

con l’azione ispiratrice del tuo Spirito.

In totalità di spirito vogliamo entrare

nella volontà del Padre

che in noi realizza il suo progetto di verità e di grazia.

Apri il nostro cuore,

perché la tua Parola risieda in noi

ed abbia stabile dimora.

Vai all'indice



Donaci luce

Signore Gesù,

come Maria di Betania siamo ai tuoi piedi

per adorarti, ringraziarti e ascoltare

quella Parola di vita che solo dalle tue labbra può uscire.

Abbiamo bisogno della tua Parola

per avere luce, forza, coraggio

e vivere quella sapienza divina che solo tu puoi donarci.

Vai all'indice



Parola di luce

Che  la tua luce, Signore Gesù,

ci pervada tutti, anima e corpo,

perché dove entra la tua luce,

lì entra la tua verità e la  tua pace. 

E chi può far luce dentro di noi se non la tua Parola

sempre carica di verità, di bontà e di perdono

Vai all'indice


Invocazione

Facci entrare, Signore Gesù,

nella dimensione del tuo Spirito, del tuo pensiero,

della tua volontà,

perché sappiamo accogliere

quello che tu ci vuoi dire.

Sei tu la Parola irripetibile del Padre

che, mentre si rivela,

nutre, sostiene e dà forza.

Vai all'indice 

 

La tua Parola ci nutre

Parla, o Signore, e noi ti ascoltiamo.

Ai tuoi piedi, la Parola di santità e di verità

disseta le anime nostre.

Sei Tu la Parola che, venuta dal Padre,

incessantemente nutre i suoi figli

con un pane che non perisce.

Dio di bontà e di infinita  misericordia,

rivelaci il tuo volto.

Vai all'indice



Gesù, maestro di verità

Gesù, tu sei il nostro maestro di verità,

tu sei la verità piena, eterna, assoluta.

Tu  sei la verità che comunica il pensiero del  Padre,

sei colui che si accosta alla sua creatura

per inondarla della tua luce.

La verità è luce, sapienza, forza e coraggio.

Tu, Gesù, sei la verità che non conosce tramonto.

Vai all'indice



La tua Parola nostra vita

Signore Gesù, rivestici di quel fuoco di Spirito Santo

che ha contrassegnato tutta la tua vita e ti ha condotto

a consumare l’ultima Pasqua con i tuoi discepoli.

Tu li avevi scelti,

ancor prima di essere immolato sulla croce,

per riscattare tutti i figli nati dall’amore.

Parlaci come solo Tu sai parlare,

perché anche in noi la tua Parola si faccia carne,

diventi vita della nostra vita, sostanza del nostre essere.

Vai all'indice



Tu hai parole di vita eterna

Signore Gesù,

tu sei la piena manifestazione del volto del Padre,

sei colui che annuncia parole di vita eterna.

Tu sei la via maestra che ci introduce

nei segreti profondi di Dio.

Effondi su di noi il tuo Spirito di  rivelazione

e di consolazione, perché la tua Parola è conforto

e sostegno dell’anima nostra.

Ci affidiamo alla tua Parola

e ci rimettiamo alla tua volontà.

Siamo fragili come l’argilla, Signore,

ma tu, vasaio impareggiabile, di questa ti servi.

Ciò che esce dalle tue mani, Signore,

porta l’impronta della tua gratuità e dell’infinita tua bontà.

Vai all'indice


La tua Parola ci disseta

Signore Gesù, noi siamo davanti a te come terra arida,

arsa, senz’acqua, ma la tua Parola ci vuole irrigare.

È il sole della tua verità che ci inonda di luce

e la rugiada della tua presenza

ci benefica anche durante la notte.

Il nostro spirito è proteso verso di te

e attende la luce del tuo Spirito.

Tu solo, Signore,

hai parole che dissetano, illuminano fortificano.

Vai all'indice

 

  

Strada di luce

Metti, o Signore, nel nostro cuore

il seme della tua Parola

e accendi in noi la luce del tuo Spirito,

perché siamo sempre disponibili alla tua volontà.

Tu non cessi di segnare la rotta

perché possiamo arrivare a te.

Che ogni nostro desiderio e ogni nostra attesa,

o Signore, siano in sintonia con la tua volontà.

Ancora una volta ci ripeti:

“colui che è fedele alla mia Parola

cammina sulla strada della luce.”

Così è stato per la madre tua e nostra,

che con te vogliamo onorare e invocare,

affinché sia sempre, nella nostra vita,

l’aurora della tua presenza.

Vai all'indice



Al banchetto della Parola

Gesù benedetto,

ammettici sempre al banchetto della tua Parola,

quella che pronunci nel silenzio del nostro cuore,

quella che ci fai giungere anche attraverso i nostri fratelli.

Vogliamo essere fedeli discepoli della tua Parola

perché tu solo ne riceva gloria.

Tu solo, Signore, sei la luce vera che  illumina ogni uomo

e noi diventiamo per altri “tua luce”,

se sapremo rimanere profondamente inseriti

nella tua Parola.

Vai all'indice

 

 

Rendici popolo santo

Signore Gesù, tu sei vivo qui davanti a noi

e ci rendi partecipi del tuo infinito amore

che lega te al Padre nello Spirito Santo.

Ci inviti alla mensa della tua Parola che è sempre nuova,

che continuamente ci comunica le realtà più profonde

che porti nel cuore e che vuoi comunicare alla Chiesa.

Noi siamo dei poveri strumenti, sempre da te amati

e rinnovati dalla tua misericordia.

Guardando a noi tu vedi riflesso il tuo stesso volto,

quel volto che il Padre  da tutta l’eternità

ha voluto imprimere su ogni uomo.

La tua venuta in mezzo a noi opera prodigi di grazia

perché, attraverso il tuo Spirito

di rivelazione e di sapienza,

raggiungi ogni uomo che inconsapevolmente

si apre alla luce della tua verità.

Le cose visibili le può scorgere l’occhio umano,

ma quelle invisibili le scorge solo lo Spirito.

Signore Gesù, tu che vivi presso il Padre,

manda con abbondanza il tuo Spirito

perché ci trasformi in nuove creature,

perché ci renda popolo santo di Dio,

rivestito del tuo stesso sacerdozio.

O Spirito Santo, Spirito d’amore e di grazia,

Spirito che tutto rinnova e trasforma,

facci  ricordare e realizzare  le parole di Gesù.

Vai all'indice 

 

 

Potenza della Parola

“Chi  mi ama anche il Padre mio lo amerà

e verremo a lui e stabiliremo la nostra dimora

presso di lui.”

Quali parole mi dici o Gesù in questo giorno!

Mentre le pronunci le pianti nel nostro cuore

perché possano crescere e fruttificare  in un terreno

che soltanto tu prepari con la soavità della tua grazia.

Ancor prima di far giungere all’orecchio le tue parole,

tu ci disponi ad accoglierle, ad assaporarle, a viverle.

Sono parole che escono dalla tua bocca di uomo-Dio:

sono forti, sono potenti, sono creative,

ma nello stesso tempo vengono da te disposte

perché le sappiamo accogliere  nella realtà più profonda.

Di più, molto di più dobbiamo saper attingere

alla tua Parola, perché essa è l’espressione vivente

di quanto il Padre ti manifesta nell’intimo del tuo Spirito.

E fra te e il Padre scorre la linfa vitale dello Spirito Santo,

il quale viene continuamente a noi

per metterci nell’intimità della vostra vita.

Ora capiamo in modo nuovo la tua Parola:

“Non vi lascerò orfani, vado al Padre,

ma poi tornerò a voi per essere con voi sempre”.

Signore Gesù,

la tua Parola si identifica con la tua persona

e noi in te, proprio per mezzo tuo,

entriamo nel vortice della vita divina.

Vai all'indice 

 

 

Signore, rendici creature nuove

Apri, Signore, il nostro cuore all’ascolto della tua Parola,

perché possiamo intendere i tuoi voleri,

accogliere ogni tuo desiderio

e fare con gioia la tua volontà.

Senza la luce del tuo Spirito noi vaghiamo nelle tenebre,

senza la forza del tuo amore noi viviamo nella debolezza

e nell’infedeltà.

Solo tu, Signore, fai di noi creature nuove nello Spirito

e disponibili alla tua volontà.

Signore Gesù, come ai tuoi discepoli

svelaci il grande mistero dell’amore del Padre

e ottienici la grazia per lo Spirito Santo.

Signore Gesù, noi vogliamo soltanto

amarti, servirti e imitarti

attingendo alla Parola del Vangelo,

ma ascoltando pure quelle indicazioni

che di volta in volta tu ci presenti.

Vogliamo rimanere alla tua scuola.

Tu sei l’unico nostro maestro

e quanto la tua benignità e misericordia ci indicano,

noi vogliamo eseguire.

Riconoscendo la nostra povertà e la nostra incostanza

ci affidiamo alla Madre tua perché ci tenga per mano

e ci porti alla realizzazione piena della tua volontà.

Il tuo giogo è soave, leggero il peso,

quando ci abbandoniamo sul cuore

della madre tua e nostra.

Vai all'indice 

 

 

La tua Parola ci dona forza

Signore Gesù, noi crediamo alla tua Parola,

avvertiamo la luce che da essa promana.

È una Parola che trasmette forza, coraggio, impegno.

È una Parola che ci conferma nel tuo amore.

Fa’ scendere su di noi la luce del tuo volto trasfigurato,

perché noi pure possiamo sentirci

interiormente trasfigurati

dalla luce del tuo volto. Amen.

Vai all'indice


La tua Parola è inesauribile

Signore Gesù. la tua Parola è presenza di vita eterna;

ciò che tu ci comunichi tocca da vicino il nostro cuore

e lo rende capace di aderire a te.

È vero, Signore, che la tua Parola è inesauribile.

Ogni volta che l’ascoltiamo è come acqua

che sgorga da una fonte, una fonte eterna.

Donaci la volontà e la gioia di ascoltarti spesso

per lasciarci interpellare

dal tuo modo di vedere e di pensare:

solo così potremo essere, costantemente,

in un cammino di fede.

È la tua luce che rende luminoso il nostro spirito,

è la tua verità che ci fa liberi.

Togli da noi tutto ciò che impedisce alla tua Parola

di trovare terreno buono che rende il cento per uno.

 Vai all'indice

 

 

 

La tua Parola è vera ed eterna

Parla, Signore, al nostro cuore perché,

conoscendo la tua volontà,

la sappiamo vivere, la sappiamo realizzare.

Sei tu, Gesù, la Parola vera, eterna,

la Parola che comunica una pienezza di vita,

una realtà che lo Spirito Santo vuole si manifesti in noi.

Parla, Signore, e comunicaci il tuo Vangelo.

Vai all'indice



Rendici disponibili alla tua volontà

Signore Gesù, fa’ che ascoltiamo la tua Parola

e l’accogliamo nel profondo del nostro cuore,

perché da essa promana una forza

che l’uomo non può avere dentro di sé.

Rendici ogni giorno disponibili alla tua volontà,

che si manifesta nella vita quotidiana,

e fa’ che la nostra risposta sia sempre mossa dall’amore,

che riceviamo da te, per essere capaci di restituirtelo.

Ogni Parola  del Vangelo è per noi fonte di sapienza,

luce di consiglio, risposta di carità.

Vai all'indice



Aperti ai tuoi progetti

Quando ti comunichi, Signore,

ci vuoi rendere partecipi del tuo pensiero.

Il tuo Spirito ci pervada  corpo e anima

per essere disponibili alla tua voce,

corrispondere alla tua  volontà,

aperti ai tuoi progetti

in ordine all’espansione del tuo Regno nel mondo.

Vai all'indice


Sei tu la Parola

Parla, Signore, che la tua serva ti ascolta.

Sei tu la Parola che, raggiungendoci nell’intimo del cuore,

ci illumina, ci sostiene,  apre nuove strade

per conoscere la tua volontà e aderire ai tuoi progetti.

Noi ci mettiamo davanti a  te come fece Maria di Betania.

Ascoltare te è mettersi in contatto con il Padre,

perché tu sei l’espressione vivente del Padre.

Vai all'indice


Parla, o Signore

Parla, o Signore, che i tuoi servi ti ascoltano.

Così, Signore, ti ha detto Samuele quando,

attraverso il tuo profeta,

andavi cercando colui che doveva diventare tua voce.

Anche noi siamo qui davanti a te

disponibili all’ascolto  della tua Parola

che per noi è sempre luce e forza

per vivere intensamente la tua volontà.

Rendi disponibile il nostro cuore alla tua Parola.

Vai all'indice

 

 

Docili ai tuoi insegnamenti

Signore, la tua Parola è lampada ai nostri passi

ed è luce per il nostro cammino,

per essere sempre obbedienti alla tua volontà.

Quanto tu ci dici nel Vangelo  mantiene la freschezza

e la potenza dello stesso momento

in cui ti sei manifestato ai tuoi discepoli.

Per questo ci domandi di essere docili ai tuoi insegnamenti

e di viverne le conseguenze.

Tu ancora oggi ci dici con chiarezza:

non chi dice Signore, Signore,

ma chi fa la volontà del Padre mio, questi mi ama.

La tua misericordia, Signore, purifichi i nostri cuori

e renda pure le nostre labbra

così come sono state rese pure le labbra del profeta Isaia

per la potenza del tuo Spirito.

Vai all'indice



La tua Parola, Signore, ha un sapore eterno

Signore Gesù, come i tuoi discepoli anche oggi ci mettiamo

alla scuola della tua Parola.

Sei maestro di verità, di comunione,

sei colui che manifesta al cuore dei propri figli

la stessa vita di cui tu vivi.

Tu ci manifesti il dialogo profondo

che ti unisce al Padre nello Spirito Santo.

La tua umanità veicola a noi quanto il Padre ti suggerisce,

per questo la tua Parola è carica di vita eterna.

Ci illumina, ci purifica e ci istruisce su quelle cose

che  passano attraverso il cuore dell’uomo,

che possono essere udite dal nostro orecchio interiore,

ma che hanno un sapore eterno.

Vai all'indice



La tua Parola ci fa crescere

Signore, donaci la tua luce

perché possiamo conoscere ogni giorno la tua volontà

e realizzarla secondo i tuoi progetti.

È la tua Parola che ci fa crescere

e ci rende disponibili nel realizzarla.

Vai all'indice



Donaci la fede e l’ascolto

Signore fa’ che ascoltiamo con fede e docilità

la tua Parola, che noi leggiamo e preghiamo

attraverso la Scrittura, ma aiutaci anche ad ascoltare

ed accogliere con fede la parola dei fratelli.

È la fede che dirime le nostre capacità di ascolto

quando tu ci vuoi  parlare e comunicare

quanto ti sta a cuore.

Vai all'indice

 

 

Mio cibo è fare la volontà del Padre

“Mio cibo è fare la volontà del Padre”.

Questa Parola, Signore, è ricca di forza e di luce

per tutta la nostra vita, perché prima lo è stata per la tua.

Tu hai camminato in mezzo a noi

come Figlio amato dal Padre, per esplicitare,

in modo umano e concreto, l’amore che tu, o Padre,

hai avuto da sempre per ciascuno di noi,

per l’intera umanità.

Aiutaci a comprendere la densità della tua Parola

perché sia un programma di vita per ciascuno di noi.

Ciò che conta, Signore, è vivere alla tua presenza,

immersi nella tua volontà che, giorno per giorno,

manifesta ciò che è il nostro bene in ordine alla salvezza.

Vai all'indice



Dono per la Chiesa

Signore Gesù, tu sei la Parola del Padre.

Ciò che i profeti ci hanno manifestato

sotto l’azione del tuo Spirito è passato a noi.

Quella Parola ora ha la forza del tuo amore

ed è espressione  dei tuoi  sentimenti.

Quanto preghiamo viene a noi attraverso di te:

purifica il nostro cuore, santifica il nostro spirito,

perché sappiamo essere filo di trasmissione di quello

che tu vuoi dire alla nostra vita

e a quella di coloro che tu  hai raggiunto

attraverso una chiamata particolare

come dono per la  Chiesa.

Vai all'indice 


 

Docili alla tua Parola

Signore, donaci la tua Parola

e fa’ che  l’ascoltiamo con la stessa docilità

con cui gli apostoli la accoglievano dalle tue labbra.

Quanto tu dicevi era come un pane

che li saziava nello spirito

e li aiutava a  staccarsi

da tutto ciò che non era secondo il disegno del Padre.

Tutto era posto nel tuo cuore di maestro e di amico,

perché avesse inizio e si realizzasse

il tempo della redenzione.

Anche a noi ripeti oggi:

“Venite in disparte e riposatevi un po’”.

Vai all'indice 

 

 

Il seme deposto nel cuore dell’uomo

Signore Gesù, tu che sei la Parola del Padre,

feconda di Spirito Santo questa Parola,

perché non sia espressione di un nostro desiderio,

ma frutto della tua volontà.

Come Maria, attenta alla Parola, ha saputo realizzare

quanto il Padre le manifestava

nella sua vita trascorsa in mezzo agli uomini,

così fa’ che anche noi siamo terra

che accoglie la tua Parola,

per saperla vivere in umiltà e docilità.

Il seme che tu deponi nel cuore dell’uomo

è sempre ricco di vita eterna,

e noi lo vogliamo accogliere  perché dia,

in forza della tua potenza, il cento per uno.

È la nostra povertà che invoca

l’aiuto della tua onnipotenza,

che si fa misericordia davanti alle esigenze

della condizione umana.

Aiutaci, Signore, a vivere il tuo mistero di incarnazione

che dà forza e luce alla nostra esistenza.

Vai all'indice

 

 

 

PREGHIERE PER L’OPERA DELL’AMORE

SACERDOTALE

  

Dono che dà forza

Signore Gesù, intercedi per noi presso il Padre

perché una pioggia abbondante di Spirito Santo

irrori la Chiesa.

Mandalo con abbondanza

perché una forza interiore,

che sola viene da Te,

sostenga la nostra debolezza

e guarisca ogni nostra incertezza.

Fa’ che ci arrendiamo ad ogni tua richiesta,

come tu hai saputo arrenderti,

fino alle estreme conseguenze,

alla volontà salvifica di Dio Padre.

O Maria, madre e regina degli apostoli,

prenditi cura dell’Opera dell’Amore Sacerdotale,

perché cresca e si sviluppi secondo il progetto di Dio.

O Spirito Santo,

Spirito di luce, di grazia, di bontà, di verità, di santità,

o Spirito di rivelazione, tu che nel cuore di Maria

hai trovato il “terreno della Provvidenza”,

fa’ che anche noi siamo “terreno della Provvidenza”.

Fa’ che dalla nostra povertà

tante anime nascano ad un amore nuovo,

a quell’amore sacerdotale che ha condotto Gesù

a donarsi totalmente

per la gloria del Padre

e la salvezza di ogni uomo.

Vai all'indice 

 

 

Siamo tua proprietà

Signore, noi siamo tuoi, tua proprietà per sempre,

perché figli devoti della Chiesa.

Tu ci hai presi, ci hai chiamati e accolti

perché fossimo tua proprietà.

Rimettiamo la nostra vita nelle tue mani,

la affidiamo al tuo cuore divino

sempre palpitante di amore.

Vai all'indice



Avere lo sguardo di Gesù

Signore Gesù, fa’ che viviamo come a te piace.

È la tua volontà che deve assorbire la nostra.

Noi dobbiamo essere “tua incarnazione”

perché questa famiglia che ci hai donato

respiri le insostituibili esigenze del tuo amore.

Donaci il tuo stesso sguardo,

affinché sappiamo vedere i doni

che semini in noi e negli altri.

Il tuo cuore sostituisca il nostro

perché sappiamo così amare,

con tutto il cuore e con tutte le forze,

il Padre e tutti i suoi figli.

Donaci il tuo Spirito

e trasformaci in nuove creature da te amate

da tutta l’eternità.

Vai all'indice

 

 

Come famiglia

Signore Gesù, siamo qui davanti a te

come famiglia  accolta,

custodita e amata dalla tua bontà.

Tu ci hai chiamati e tu ci hai costituiti

perché possiamo essere nel mondo

annuncio vivo e incarnato

della tua resurrezione.

È la tua misericordia, Signore,

che si piega verso di noi

e con tenerezza ci parla.

Manda su di noi lo Spirito del tuo amore,

lo Spirito di profezia,

perché ciascuno di noi avverta di essere, nelle tue mani,

uno strumento di grazia 

per la vita della Chiesa.

Fa’ che sentiamo la parola,

tante volte risuonata nella storia della salvezza:

“Non temete! Io sono con voi tutti i giorni.”

Vai all'indice 

  

 

Lo splendore del tuo volto

Signore Gesù, noi ti ringraziamo e ti lodiamo

perché ogni mistero che si è realizzato nella tua vita

vuole ora, nel tempo, e domani nell’eternità,

contrassegnare anche la nostra vita.

Rendici consapevoli e responsabili

del tuo mistero di trasfigurazione.

Tu ce lo hai consegnato come patrimonio

per il nostro cammino all’interno della Chiesa.

Tu vuoi che comunichiamo allo splendore del tuo volto

e alla immacolatezza delle tue vesti.

Mentre la Chiesa celebra questo mistero,

lo Spirito Santo lo rende presente,

in modo mistico, dentro di noi.

Assumici in te perché, attraverso la tua trasfigurazione,

possiamo essere graditi al Padre

che pure in noi desidera porre le sue compiacenze.

Grazie, Signore Gesù,

perché la luce, che ha trasfigurato il tuo volto,

può ora penetrare l’intimo del nostro spirito.

È il volto interiore dell’uomo, unto dallo Spirito Santo,

che può ricevere un raggio della luce eterna.

Sia benedetto questo grande mistero

che diventa per noi un messaggio.

Sì, o Signore, anche la nostra umanità,

sotto la potente luce della grazia,

può diventare veicolo di salvezza per i nostri fratelli.

Vai all'indice 

 

Preghiera per l’Opera, i sacerdoti, la Chiesa

O eterno Verbo del Padre,

splendore della maestà divina,

luce che mai tramonta, vieni a noi

e rivelaci le insondabili ricchezze

dell’amore del Padre.

Conoscere te è conoscere il Padre.

Lasciarsi amare da te è entrare nel mistero del Padre.

Tu, o Gesù, sei colui che, venendo nel mondo,

hai assunto nella tua carne

la nostra carne mortale

e, attraverso il mistero pasquale,

l’hai portata alla gloria della resurrezione.

Donaci di comprendere che cosa significhi

l’essere venuto in mezzo a noi

nella povertà di una stalla

e nel silenzio di una notte profonda.

Signore Gesù, l’Opera è tua, e tu ce l’hai consegnata

perché la sappiamo servire secondo la tua volontà

Sei tu a guidarla, a sostenerla, a diffonderla.

Guarda con amore a tanti nostri fratelli preti

che vivono in difficoltà.

Soccorri la Chiesa, tua sposa di sangue e madre nostra,

perché si rinnovi nei suoi pastori

e in tutto il  popolo di Dio.

Ti offriamo quel poco che siamo

e ti chiediamo di donarci l’ardore dei tuoi  apostoli

che, trasformati dallo Spirito Santo,

hanno saputo testimoniarti fino al sangue.

O Spirito Santo, donaci la tua luce,

perché possiamo vedere e agire

secondo quel disegno divino

che trascende ogni nostra povertà.

O Maria, Madre tenerissima,

affiancaci con la tua materna intercessione.

Non smettere di farci da mamma.

Prenditi  cura di noi  e di tutta l’Opera,

perché è urgente il suo sviluppo

nel cuore della Chiesa.

E voi, santi nostri patroni,

donateci in pienezza lo spirito che vi ha animati

nell’accogliere e nel servire le povertà della Chiesa

nel momento storico in cui siete vissuti.

Vai all'indice 

 

 

Gesù pontefice di grazia

Signore Gesù, che vivi sotto i segni sacramentali,

per essere sempre in mezzo a noi

pontefice di grazia presso il Padre,

donaci di entrare nei tuoi stessi sentimenti,

per vivere quella comunione

che ti stringe al Padre nello Spirito Santo.

Anche noi, Signore Gesù, abbiamo bisogno

di sperimentare la comunione con te,    

per  viverla poi con i nostri fratelli nella fede.

Dalla vita intima della santa Trinità

scaturisce la comunione tra gli uomini.

Dio Padre, nel figlio tuo Gesù Cristo,

rendi fratelli gli uomini tra loro.

Trasforma, Signore Gesù, la nostra vita,

rendila luminosa della tua stessa luce,

trasparente della tua bellezza,

carica dell’umanità di cui ti sei rivestito

per portare sulla terra l’infinita bontà

del Padre tuo e nostro.

Nella tua misericordia, Signore Gesù,

porta a compimento la tua Opera, l’Opera delle tue mani,

l’Opera che vuole risvegliare nel mondo l’amore

e il servizio al tuo sacerdozio santo ed eterno.

L’Opera attende il tuo intervento

prima ancora che l’intervento degli uomini

perché tu ne sei l’ispiratore e il conduttore.

Rinnova anche oggi i prodigi che hai operato

mentre camminavi sulle strade della Palestina.

Aumenta, Signore, la nostra fede

perché sempre più diventi certezza,

sicurezza nell’infinita tua onnipotenza.

Vai all'indice


 

Servire Gesù nei sacerdoti

O Mistero ineffabile della presenza di Dio,

fatto uomo nel seno della Vergine Maria,

dispiega la tua luce anche nei nostri cuori,

perché anche noi ci lasciamo invadere

dallo Spirito del Padre,

che vuole continuamente realizzare

la sua presenza d’amore in mezzo a tutta l’umanità.

O Spirito Santo,

Spirito d’amore, Spirito di luce, Spirito di vita,

invadi l’anima nostra

perché anche noi, come Maria,

possiamo essere degna abitazione della presenza di Gesù.

O Maria madre nostra, facci dono della tua umiltà,

della tua capacità di ascolto nel silenzio del cuore.

Aiutaci ad accogliere il Figlio tuo Gesù

in tutte le sue manifestazioni

e a servirlo, presente in ogni fratello,

ad amarlo, con cuore indiviso,

in tutti i sacerdoti che  ci passano accanto.

Donaci la grazia di sentire presente nella nostra vita

lo Spirito Santo come maestro, amico

e consigliere impareggiabile. Amen.

Vai all'indice 

 

 

Signore, rafforza in noi la fede

Signore, porta a compimento  l’Opera che hai iniziato,

rafforza in noi la fede nella tua Parola,

la speranza nelle tue promesse 

e la carità che sempre ci avvolge

nello Spirito di amore e di verità.

Non guardare alla nostra pochezza,

alle risposte insufficienti che tante volte ti diamo

in questo cammino di elezione,

ma guarda al volto splendente e luminoso della tua Chiesa

che è sempre  la sposa che tu ti sei acquistato

mediante il tuo sangue.

La nostra vita, Gesù, è posta nelle tue mani;

tu ce l’hai chiesta e noi, ogni giorno,

te la vogliamo donare

in modo nuovo, in modo semplice.

Aiutaci con la forza del tuo Spirito a corrispondere

a tutte quelle ispirazioni di bene

che ci metti nel cuore.

Vai all'indice

 

 

 

Signore, ti ringraziamo

Ti ringraziamo, Signore,

dell’amore con cui circondi continuamente la nostra vita;

Ti ringraziamo per la misericordia

che scende continuamente dalla croce;

Ti ringraziamo perché il tuo Spirito è sempre all’opera

nella nostra vita, nella Chiesa e nel mondo.

Rendici docili alle tue richieste,

infondi in noi il tuo Spirito di sacrificio e di immolazione,

fa’ che questo tempo non passi invano nella nostra vita,

ma sappiamo attingere alla fonte inesauribile,

che è il tuo cuore ferito e offerto al Padre per noi.

Signore Gesù, apri il nostro cuore e la nostra volontà

ai disegni della tua Provvidenza.

Noi vogliamo seguirti e rendere gloria

al Padre tuo e nostro attraverso la tua persona.

Parla al nostro cuore, donaci intelligenza

per conoscere e scrutare il tuo progetto di carità.

L’Opera che tu ci hai affidato

è una perla ancora nascosta per noi,

ma tu ce la vuoi rivelare

nella sua bellezza e nella sua identità.

Vai all'indice

 

 

Signore, tua è l’Opera

Signore Gesù, la tua Parola ci dà forza, 

ci scuote dal nostro torpore,

ci mette in contatto con la stessa tua vita.

Noi siamo certi che quanto ci proponi

non è affidato alle nostre fragili mani,

ma alle tue mani

sulle  quali si posano le nostre.

La tenerezza del tuo cuore è sempre in atto,

soprattutto quando ci sentiamo piccoli, incapaci, inadatti.

Sono queste le dimensioni che tu gradisci

perché disposte a lasciarsi assorbire

dall’infinita tua bontà.

Dona alla nostra preghiera la stessa fede

che sostenne i tuoi apostoli

all’inizio della evangelizzazione,

quando lo stesso tuo Spirito sapeva sciogliere le catene

e aprire le porte alla tua fedeltà.

Siamo certi che l’Opera è tua e che tu stesso

la conduci e la promuovi.

Non permettere mai che siamo di ostacolo ai tuoi progetti,

perché a noi interessa l’amore alla Chiesa, la sua santità,

la realizzazione più autentica della nostra santità

per il bene  dei consacrati.

Guarda al cuore della madre tua e nostra,

perché alle sue mani affidiamo la nostra vita

e, nel suo abbraccio, vogliamo trovare il nostro riposo.

Vai all'indice


 

La Fraternità nella luce della Trasfigurazione

Signore Gesù,

questo giorno è per noi un momento di festa,

un momento di gioia perché la tua misericordia

ci ha raggiunti nel profondo

e ci ha rivelato il grande mistero della Trasfigurazione

che non ha toccato da vicino soltanto la tua persona,

ma ha raggiunto ogni persona

che si apre alla luce della tua rivelazione.

Anche noi, Signore, abbiamo sperimentato

la nube della tua divinità che si fa chiarore

nel nostro cuore, perché sappiamo accettare la tua Parola,

non solo ascoltarla, ma viverla

nelle sue esigenze più profonde.

Ti ringraziamo, Gesù, di questa misericordia

che ci hai usato e che vuoi rinnovare nel tempo

non solo a nostro favore,

ma a beneficio di quanti tu vuoi chiamare per vivere,

nella fedeltà e nella pace vera, il connubio della fraternità.

È dall’alto che scende la voce del Padre

e dal cielo si estende la nube del tuo Spirito.

Tutta la famiglia trinitaria manifesta il suo splendore

sull’alto di un monte.

Aiutaci a non assuefarci ai doni che tu semini

sulla strada della nostra vita, ma ad accoglierli e a viverli

con lo stupore e il timore dei tre discepoli prediletti.

Ripeti nell’intimo del nostro spirito

perché sappiamo leggere

e gustare la novità della tua chiamata:

“Alzatevi, non temete!”

Che queste tue parole, Signore Gesù,

risuonino spesso nel nostro spirito,

perché ad attenderci è il cammino verso Gerusalemme.

Noi ci sentiamo servitori della tua Parola,

poveri realizzatori del tuo progetto,

ma la luce della tua presenza divina

può renderci saldi e generosi,

perché tu sei il fedele

e non puoi tradire chi si abbandona in te.

Vai all'indice



Donaci forze nuove

Signore Gesù, pastore buono,

maestro infallibile, nostro amico e sostegno,

ci uniamo a tutti coloro che ti adorano,

per dirti il nostro grazie ed esprimerti la riconoscenza

per quanto hai operato nella nostra vita,

dandoci fiducia e sostenendoci nel nostro cammino.

Ti rendiamo grazie perché tu sei il Fedele,

la tua Parola ha illuminato la nostra vita

e tuttora è operante per il bene nostro e della Chiesa.

Ripeti anche a noi: io vi ho scelti, io vi ho costituiti;

andate e annunciate le meraviglie della mia misericordia

perché la comunità cristiana, ricca di Spirito Santo,

possa fermentare il mondo e rinnovare il cuore

non solo dei credenti, ma di tutti coloro che,

con buona volontà, aderiscono ai tuoi precetti.

Donaci forze nuove, rivestici  della tua stessa santità:

è la santità della Chiesa che ti chiediamo.

Signore Gesù, noi ti amiamo,

ti vogliamo amare ogni giorno di più,

ti vogliamo servire con fedeltà e generosità

attraverso il servizio che tu ci chiedi ogni giorno

per far crescere ed estendere l’Opera tua.

Vai all'indice

 

 

Manifestaci la tua volontà

“Gesù mite e umile di cuore,

rendi il nostro cuore simile al tuo”.

Fonte di vita e di santità, rivestici della tua santità.

Gesù, vittima per i nostri peccati,

perdonaci e accoglici nella tua misericordia.

Parla, Gesù, al nostro cuore

e manifestaci i desideri profondi della tua volontà

sulla nostra vita e sulla vita dell’Opera.

Vai all'indice



Tu sei il nostro maestro

Signore Gesù,

abbiamo accolto la tua Parola con fede e disponibilità

perché tu sei l’unico nostro maestro.

Accompagnaci, tenendoci per mano,

e dona al nostro cuore quella tenerezza

che tu ci ha acquistato morendo per noi sulla croce.

Siamo certi della tua presenza di grazia e di misericordia

e su di te ci appoggiamo

come il bimbo sul cuore di sua madre.

Quanto tu hai disposto,

in ordine all’Opera del tuo amore di sacerdote eterno,

noi lo accogliamo, sicuri della tua fedeltà indefettibile.

La Vergine tua madre ci aiuti a fare unità

in tutte le nostre scelte,

perché vogliamo soltanto servire

gli interessi del tuo amore di Padre.

Amen.

Vai all'indice

 

 

Grazie

Signore Gesù ci abbandoniamo al tuo amore infinito,

ci lasciamo raggiungere dai tuoi desideri

e dai tuoi progetti,

perché siamo sorretti dalle tue mani

così come il bambino rimane tranquillo

quando a sostenerlo ci sono due braccia poderose.

Ti diciamo grazie per la bontà e la pazienza

con cui ci hai istruiti

e per la tenerezza con cui ci hai sempre affiancati.

Donaci il tuo stesso cuore per essere capaci

di ricambiarti con il tuo stesso amore.

Quante parole ci hai donato, Signore,

e noi tante volte siamo rimasti fermi,

non abbiamo lasciato al tuo Spirito

di trasformarci misteriosamente in nuove creature.

Signore, tu sai che ti vogliamo bene e che desideriamo

che il carisma dell’Opera dell’Amore Sacerdotale

si estenda e si radichi nei cuori da te raggiunti.

Con piena fiducia ci affidiamo anche a Te,

o Maria, madre nostra.

L’aiuto che tu hai donato agli apostoli,

all’inizio della Chiesa nascente,

donalo anche a noi, ne abbiamo bisogno.

Facci partecipi delle tue stesse virtù,

in particolare donaci la tua stessa fede

per saper superare i momenti di difficoltà,

di incertezza e di povertà interiore.

La tua materna protezione, o Maria,

ci renda stabili e fedeli al progetto di Dio Padre. Amen.

Vai all'indice

 

 

Ci hai affidato una tua creatura

Signore Gesù, tu sei la nostra più grande benedizione.

Sei il volto di Dio Padre che, attraverso di te bambino,

ci vuole manifestare la sua tenerezza,

la sua delicatezza di cuore,

la sua compassione.

Anche noi vogliamo accoglierti con gli stessi sentimenti,

espressi dal santo vecchio Simeone

quando ha potuto stringerti al suo cuore.

Lui ti ha abbracciato, ma tu pure, in Simeone,

hai abbracciato l’intera umanità.

Ti ringraziamo perché le diverse fasi della tua vita,

hanno inondato di grazia

la vita di ogni uomo che si snoda nel tempo.

Chi può dire la tua grandezza e la tua umiltà

così come l’ha potuta godere la gente

che ti ha visto entrare nel tempio?

Dona anche a noi, Signore Gesù,

il cuore di tua madre e  del custode tuo, Giuseppe,

perché anche a noi è stata affidata una creatura

che vogliamo far crescere

all’ombra della tua misericordia.

Donaci la grazia di sentirla parte viva della nostra vita,

ma pure creatura che, perché tutta della Chiesa,

appartiene totalmente a te.

Vai all'indice 

 

 

Signore, istruiscici

Signore, porta a compimento l’Opera delle tue mani.

Siamo qui davanti a te come calice che attende

di essere riempito dell’acqua

con la quale vuoi dissetare la nostra sete di te.

Siamo qui come voce che vuol trasmettere alla Chiesa

la tua Parola di verità, di sostegno e di conforto.

Per la tua misericordia ammettici nel numero

di coloro che tu istruisci perché una profezia,

sempre nuova e attuale, entri nel mondo della Chiesa.

Rendici disponibili e obbedienti

a ciò che tu hai programmato per noi.

Vai all'indice



La tua misericordia ci precede

Signore, apri le nostre labbra e rendi docile il nostro cuore

alla tua Parola, perché sappiamo lodarti, benedirti

e ringraziarti per quanto hai operato nella nostra vita

e realizzi  per il bene nostro,

per il bene della famiglia che ci hai affidato.

Noi ci sentiamo portati dal tuo amore,

preceduti dalla tua misericordia

che rende nuove tutte le cose.

Donaci con abbondanza il tuo Spirito

perché è lui l’artefice primo e assoluto

di quanto tu, o Gesù, in obbedienza alla volontà del Padre,

realizzi nella Chiesa e nel mondo.

La tua Parola, Gesù, non solo illumina,

ma realizza quanto manifesta

ed è con questa fede che ti chiediamo

di diventare bambini per il Regno dei cieli.

Vai all'indice



In te troviamo la nostra identità.

Signore Gesù, tu sei la nostra Parola,

tu sei la rivelazione della volontà del Padre.

Ascoltare te è credere fermamente 

che tu sei il Dio fatto carne

per la nostra salvezza.

Affidarsi pienamente a te è gustare

la piena realizzazione della nostra vita.

Noi siamo tuoi sempre e in ogni luogo.

Ci hai scelti, ci hai affiancati

con il tuo amore di misericordia,

ci hai mandati.

Credere in te è frutto dello Spirito che opera meraviglie

al di là delle nostre capacità umane.  

Vogliamo rinnovare l’impegno di essere a tua disposizione,

di andare dove tu ci porti,

di dire quanto tu ci suggerisci,

perché la nostra vita, Signore,

vuole essere proprietà della Chiesa.

Ascolta i nostri desideri,

rinnova le nostre forze interiori e fisiche.

Donaci l’umiltà del pubblicano

perché sappiamo dire con verità:

Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me peccatore.

Solo in te, Signore, abbandonati alla volontà del Padre

e trasformati dal tuo Spirito,

troviamo la nostra piena identità.

 Vai all'indice

 

 

Gesù, rivelaci il senso della nostra chiamata

Signore Gesù, donaci la tua luce,

perché sappiamo accogliere e sperimentare la tua Parola

ed eseguirla secondo la tua volontà.

La tua luce  non solo non si affievolisce,

ma aumenta di intensità a secondo dei nostri bisogni.

Tu solo sei la luce vera che, venendo in questo mondo,

ha tolto le ombre del peccato

e ha fatto risplendere la vita divina.

Come ai discepoli di Emmaus

rivelaci il senso delle Scritture,

il senso della nostra chiamata,

le attese del tuo progetto.

La nostra povertà e incapacità di camminare come tu vuoi

sollecitano la tua tenerezza materna.

Feconda, o Signore, con la tua grazia

la Parola che tu ci hai rivolto,

perché sia portatrice di un impegno

costante e incondizionato per il bene della tua Chiesa

e per la santità di coloro che tu hai chiamato

a vivere più vicini a te.

Potesse davvero, Signore, nascere nella Chiesa

uno stuolo di santi, uno stuolo di persone

che, obbedienti allo Spirito,

realizzino in pieno la tua chiamata.

Vai all'indice

 

 

Il tuo volto santo

Signore, rendici filo di trasmissione

perché, accogliendo nel cuore la tua Parola,

possiamo trasmetterla con quella limpidezza e intensità

con cui vuoi farla conoscere come mistero di salvezza.

Liberaci da tutto ciò che è povertà per noi,

ma che è fonte di misericordia per te.

Aiutaci ad adorare il tuo volto santo,

così come ce lo presenti nell’Eucaristia,

memoriale della tua morte e della tua resurrezione.

Svelaci la tua luce, perché l’Opera dell’Amore Sacerdotale

splenda come città  posta sul monte.

Sentici disponibili ad  ogni tuo desiderio,

ad ogni tua richiesta anche nelle cose piccole.

Vai all'indice



La tua fedeltà, Signore, rimane in eterno

Signore Gesù, ti ringraziamo per la fiducia

con cui ci hai seguito e ancora ci segui.

Ti chiediamo la stessa disponibilità di Maria,

perché la tua Parola diventi sostanza della nostra vita,

luce e forza della nostra missione.

Quanto tu ci doni non ci appartiene, ma diventa patrimonio

per la tua Chiesa che noi amiamo come madre santa,

santa della tua santità, fragile e povera perché intessuta

delle nostre debolezze umane.

Nessun ostacolo ci faccia da remora, sicuri che tutto

proviene da te, e ogni cosa promessa

tu la porti a compimento.

Viviamo nel tempo, Signore, ma la tua Provvidenza intesse

ciò che è eterno e ciò che è stabile in ordine a Dio Padre.

“La tua fedeltà, Signore, rimane in eterno”.

Vai all'indice



Spirito Santo, rinnova i tuoi prodigi

O Spirito Santo, che governi la Chiesa

con soavità e forza,

rinnova  i tuoi prodigi nella nostra fraternità

e nella fraternità di coloro che tu hai chiamato

a questo dono.

Fa’ che niente e nessuno possa ferire

questa armonia di amore che porta in sé i riflessi

di quell’amore eterno

che congiunge il Figlio al Padre.

O Spirito Santo, Spirito di luce e di bontà infinita,

schianta il nostro orgoglio,

ferisci la durezza dei nostri cuori

perché anche in noi si realizzi

quella capacità incommensurabile di amare

che il cuore di Cristo porta in sé.

O Spirito Santo, vogliamo esserti docili

perché sei la persona invisibile, ma potentemente reale

che abita il cuore di ogni uomo.

Amen.

Vai all'indice

 

 

Un canto d’amore

Signore, donaci  quella obbedienza e disponibilità

che contrassegna la vita di coloro che devono essere per te

voce di sapienza, espressione del tuo pensiero

e della tua volontà.

È il tuo Spirito che crea cose nuove,

che dà indicazioni alle comunità

in ordine al messaggio che devono trasmettere.

Più crediamo e ci affidiamo al tuo Spirito

e maggiormente la nostra vita si  scioglie

in un canto d’amore, di riconoscenza e di fiducia piena.

Realizza in noi, Signore, il progetto del Padre,

perché una nuova spinta venga data

alla vita dei tuoi consacrati.

Essi dovrebbero essere come le spalle

che portano a te i pesi  e le angosce dei loro fratelli.

Donaci di vivere in pienezza e in fedeltà l’Opera

che hai affidato alle nostre mani

e che hai piantato nel nostro cuore.

Fa’ che sentiamo l’impegno di una preghiera

fatta di fede e di amore,

una preghiera che corrisponda ai tuoi desideri.

È la nostra povertà che si pone davanti a te

per ottenere la pioggia della tua misericordia.

Vai all'indice 

  

Rendici filo di trasmissione

Signore, noi ti adoriamo e ti benediciamo

perché la tua presenza è fonte di pace e di serenità

per i nostri cuori.

Tu sei la verità, la luce e l’amore,

tu sei rifugio per chi si affida a te

e mette nel tuo cuore anche quello

che non sa esprimere.

Come a Giovanni, concedi anche a noi

di poter trovare il riposo sul tuo cuore sempre disponibile.

Rendici filo di trasmissione per tutti:

per noi, per l’Opera, che vuole essere

un servizio per la Chiesa.

Scuotici dal nostro torpore 

e donaci la tua verità che non conosce tramonto.

Chi confida in te, Gesù, non resta deluso

e la testimonianza di questa verità

sta tutta nel  Vangelo.

Ancora oggi manda su di noi

l’abbondanza del tuo Spirito.

Vai all'indice